Ultimi Post

giovedì 4 febbraio 2010

La Manina della FED (e non solo)


Ieri il CEO di TrimTabs Charles Biderman è tornato alla carica: "Io penso che il Governo stia rastrellando il mercato azionario, sebbene non ne abbia le prove..."
TrimTabs CEO Biderman: I Think The Government Is Buying Up The Stock Market, Though I Have No Evidence

La storia è una "minestra riscaldata": lo studio di TrimTabs dei flussi d'acquisto sull'S&P 500 era già uscito il 31 dicembre 2009....
E le conclusioni erano state le stesse: FED e Governo avrebbero sostenuto i mercati (e sostanzialmente lo starebbero facendo ancora).

Insomma su un piatto caldo ecco la summa delle teorie cospirazioniste che tanto piacciono a noi famigerati Blogger....
TrimTabs Asks: Who Is Responsible For The Non-Stop Market Rally Since March; Gives Some Suggestions
31 dicembre 2009
Submitted by TrimTabs' Charles Biderman
Are Federal Reserve and U.S. Government Rigging Stock Market?
We Have No Evidence They Are, but They Could Be.
We Do Not Know Source of Money That Pushed Market Cap Up $6+ Trillion since Mid-March.

The most positive economic development in 2009 was the stock market rally. Since the middle of March, the market cap of all U.S. stocks has soared more than $6 trillion. The “wealth effect” of rising stock prices has soothed the nerves and boosted the net worth of the half of Americans who own stock.
We cannot identify the source of the new money that pushed stock prices up so far so fast. For the most part, the money did not from the traditional players that provided money in the past...
Leggetevi con attenzione il resto dell'articolo, purtroppo in inglese.

TrimTabs è una società che analizza in dettaglio i flussi di denaro in entrata ed in uscita nella borsa.
Biederman di TrimTabs non è un cospirazionista qualunque: la sua società ha come socio di minoranza Goldman Sachs e quello che dice è molto documentato.
Semplicemente spiega che tutti i dati che lui segue da 15 anni sugli afflussi e deflussi di denaro degli operatori istituzionali e del pubblico retail non riescono a combaciare con gli acquisti di borsa iniziati pesantemente da metà marzo 2009.
...non riusciamo a capire più ora da dove arriva il denaro che ha comprato in borsa da marzo. Di conseguenza il denaro che è entrato in borsa è arrivato da una nuova fonte, ha un origine sconosciuta...
Da marzo la ricchezza finanziaria sui mercati globali è risalita di 15mila miliardi di dollari di cui 6mila solo negli USA.
Per far risalire negli States il valore della borsa di 6mila miliardi, bastavano circa 100 miliardi di dollari di acquisti al mese secondo i calcoli di TrimTabs.
Come tutti sanno quando il valore di un titolo o di tutti i titoli sale di un miliardo non ci sono stati acquisti per un un miliardo, ma per una frazione, sono gli acquisti al margine che fanno salire il valore di tutta una società quotata e della borsa.
Per la FED spendere 500-600 miliardi per comprare future e ETF sugli S&P 500, Dow e Nasdaq era un modo efficace per far tornare su di 6mila miliardi la ricchezza finanziaria in borsa e di riflesso anche quella in obbligazioni corporate.
Lo ha spiegato svariate volte Greenspan: l'effetto dell'aumento della ricchezza cartacea in borsa è molto positivo perchè consente di fare aumenti di capitale, di emettere bonds, di ottenere credito, di creare fiducia nelle imprese che investono, fiducia nelle fasce alte di reddito che spendono etc...
leggi in merito Ho sottovalutato Greenspan...

Il 4 agosto nel mio articolo La Manina della FED scrivevo:

....Sono secoli che vado dicendo che c'è una MANINA che spesso interviene a sostenere i listini USA nell'arco dell'ultima ora di contrattazioni.
Naturalmente se gli indici salgono già per conto proprio, la Manina non ha bisogno d'intervenire.
Mentre se gli indici stanno scendendo, la Manina spesso compare in modo chirurgico: perfetta conoscitrice dell'analisti tecnica, difende puntualmente i supporti che se infranti potrebbero creare correzioni "molto pericolose" per la scorciatoia della BOLLA e crea solidi
floor per amplificare i successivi allunghi.
Se si sta andando molto in
rosso, la manina limita i danni virando verso l'arancione od addirittura trascinando l'indice in verde, mentre se c'è una seduta ad encefalogramma piatto... negli ultimi minuti vai con una bella dose di viagra!
Normalmente la MANINA intensifica la sua azione in modo esponenziale negli ultimi minuti.
Alcune volte ha provocato delle portentose erezioni da +0,5% in soli 60 secondi!
La chiamavo MANINA FED...e l'ho percepita a naso, per istinto.

Finalmente l'astuto Oscar ne ha trovato le PROVE:
Infine, a proposito di manipolazione dei mercati, consiglio a chi tra voi ha dei fondamentali tecnici di mercato di leggere questo STU PE FA CENTE studio realizzato Precision Capital Management sul robante gioco rialzista svolto da marzo ad oggi dalla Fed di New York, che in 42 sessioni di di mercato da allora a fine luglio ha realizzato permanent open market operations fino a 7 bn$ a volta, comprando da primary dealers che levereggiando anche fino a 500 volte realizzano salite boom degli indice Nyse quando la seduta volge al termine. Alla faccia della finanza etica. Tra banche, regolatori e politici, negli Usa di Obama è business as usual…

Come dicevo questa BOLLA è fortemente voluta come SCORCIATOIA per uscire dalla Crisi (nel breve): il Maestro Greenspan insegna e manovra dietro le quinte i suoi discepoli.
Per aiutarne il "gonfiaggio" oltre al bombardamento mediatico ci si serve anche di qualche sana manipolazione...
Alla faccia di ti tutti quei bei discorsi sulla trasparenza, sulla riforma del sistema bla bla bla bla

Ecco un'istantanea a caso della nostra cara MANINA FED in una delle sue migliori performances...















.


Sostieni l'informazione indipendente e di qualità



31 commenti:

Anonimo ha detto...

beh almeno per oggi dovranno tirar fuori un bel coniglio dal cilindro per rimediare. I mercati segnano rosso profondo. Almeno in rete circolano brutti rumors...

spike

Anonimo ha detto...

BORSA&mercati Indice FTSE Mib BORSA ITALIANA
AllShare 22035,52 -2,91%
MIB 21511,05 -2,97%
Mid Cap 23923,24 -3,23%
Star 11035,98 -2,03%
in effetti una giornata COSI' non capitava da tempo! Anch'io ho sentite cose strane, ma non ci credo!! I soliti mitomani dai...

Beatotrader ha detto...

ma come?
sentite tutti cose strane....ed io no?
Su sparate fuori queste voci avanti! :-)

Io a logica la vedo così
C'è un attacco ai PIIGS dell'area euro e dunque all'area euro, e giustamente perchè ci sono delle crepe notevoli
l'euro scende troppo presto e troppo di colpo
ed inkiappetta i carry trade
quindi kabooom
Poi come sempre, una cosa trascina l'altra

Anonimo ha detto...

Carry Trade sì la stanno prendendo..... ma rumors su default Uk!! Non ci credo dai !!!

Anonimo ha detto...

In effetti oggi l'euro è ai minimi da circa 8 mesi. Tralaltro si dice che l'Italia, sia in realtà messa peggio della Grecia, Spagna e Portogallo. Crederci? NON SO CHE DIRE NE'PENSARE. Paura di default tripli??

Beatotrader ha detto...

beh in teoria, ripeto in teoria
un default dell'UK ci starebbe anche....ci sono parecchi numeri che coincidono
Ma finchè tiene la confidence globale e finchè tiene "una mano lava l'altra e sorregge l'altra"
è impossibile

RobertoLara ha detto...

La manina della FED cosa fa in concreto?
Compra azioni quando queste scendono per sostenerle ed evitarne la caduta. Ho capito bene? Ma come fa a non tirarsi mazzate sui cabasisi quando poi quelle azioni non ripartono?

Allo stesso modo mi è sembrato di capire che si mette in pancia i titoli di stato americani che nessuno compra: e loro invece che se ne fanno?

Anche quelli del carry trade non erano dei furboni che la sapevano lunga e adesso rischiano di non fare in tempo ad uscire?

Cosa darei per capirne di più!!!!!!!

RobertLara

Beatotrader ha detto...

NO l'Italia non è messa PEGGIO
lasciate stare numeri e statitistiche
L'economia italiana e la ricchezza italiana non sono paragonabili a degli stati come Portogallo, Grecia etc
Ma scherziamo????
Ma avete presente la nsotra spina dorsale produttiva, di konow-how, etc etc
Prima ripeto voglio vedere il default di BEN ALTRI
Poi potrà anche toccare a noi...
Ma soprattutto per ragioni politiche
NON NEGO I PESSIMI NUMERI ITALIANI DEL DEB PUBBLICO anzi li ho sempre denunciati
Ma noi abbiamo ancora dei margini rispetto ad altri, gli ultimi...
Le prime carte se le fumò carxi e le ultime se le fumerà berlusconi...
Tutto torna :-)

Beatotrader ha detto...

Robert è tutto spiegato nell'articolo (in inglese...)
Comunque sono ETF sugli indici e derivati vari in leva
Scherzi che mai qualcuno cacci la grana veramente?
Sempre leva su leva

Ma comunque sono solo ipotesi

Anonimo ha detto...

Bhè se in teoria ci sta il default della UK, vuol dire che la confidence globale è andata a farsi friggere! E' questo che spaventa, perchè un default targato UK significa che danno Grecia, Spagna e Portogallo con l'Italia gia' fatti! Italia rapporto debito/Pil al 105% dunque il peggiore!
E poi è vero quelli del Carry sono sempre stati i piu' furbi (secondo loro) ora ci stanno rimanendo dentro. Un po' ci godo, scusatemi.

Beatotrader ha detto...

vedi l'UK si è svenduta tutta l'industria manifatturiera e pesante
per dedicarsi in gran parte ai servizi finanziari, assicurativa, speculativi e parassitari in generale... (naturalmente schematizzo molto)

hanno la palma del DEBITONE TOTALE (pubblico+privato) se la merita il supponente Regno Unito con il 450% rispetto al PIL.
http://lagrandecrisi2009.blogspot.com/2010/01/il-debitone-totale-pubblicoprivato.html
Noi "solo" il 290%...pertanto ci possono spremere ancora un po'...in UK no
Inotre noi abbiamo 5-6 di deficit, in UK il 13%

Ripeto se non fossero l'UK avrebbero già fatto la fine dell'Islanda

Anonimo ha detto...

Avete notato che i grossi timori della borsa oggi sono stati ventilati dal mercato del lavoro USA? Stanno svegliandosi?
La Prysmian oggi ha mandato in panico...

Beatotrader ha detto...

per forza...i coreani se la sono scaricata....

Anonimo ha detto...

Allora sono veri questi rumors su UK, scusa!! Avrai ragione ma faccio fatica a crederci!

Anonimo ha detto...

Ho capito !Ma i coreani lo sai dove sono? In che parte del mondo? E se la vedono così loro...i giochi sono fatti...

Anonimo ha detto...

IBEX di MADRID a - 5,5 !

Beatotrader ha detto...

NON HO DETTO CHE SONO VERI!
dico solo che capisco perchè li mettano in giro ed e perchè molti numeri tornano...
e capisco anche perchè qualcuno ci possacredere

Ma per adesso il default UK è impossbile, visto che sono tutti d'accordo

Anonimo ha detto...

l'euro scende il dollaro sale, l'europa è messa male, (scusate la rima) ma secondo me alla fine non so quanto possa COSTARE al popolo di Obama questa risalita del dollaro!

Beatotrader ha detto...

l'eccessiva risalita precoce del dollaro sarebbe un mini-disatro per gli USA

Anonimo ha detto...

è quello che volevo dire! E' stata Madrid oggi ha portare tutti nel baratro! La Spagna la danno per spacciata. Ecco i rumors aggiuntivi, soprattutto a Milano

Beatotrader ha detto...

mmmm....non mi convince
La Spagna è messa molto male economicamente e dal punto di vista occupzionale
ha i dati macro peggiori dell'area euro
vedi il mio Boom Boom Debito Spagna

Ma per ora il debito non è il peggiore
ed i CDS (per quello che valgono) non sono un disatro

Qui qualcuno sta cavalcando le crepe esagerando la situazione per stare a vedere che succere
qui qualcuno ha capito che se indebolisce l'euro sul dollaro il gioco rischia di saltare
stiamo a vedere

Anonimo ha detto...

Ti riporto, non so che dire. CMQ dalla Spagna un mio mio collega che lavora in Comune, ha dei parenti a Barcellona che sono tornati perchè il lavoro NON c'è!! Ma sul serio! E poi appunto il giochino dollaro /euro e viceversa è questo che fa paura, hai ragione, poi saltiamo davvero!

Anonimo ha detto...

Voci di banche praticamente fallite.Ok ce ne sono molti di zombie in giro, ma ci sono delle scadene prossime che potrebbe alzare il velo su alcune di queste. In particolare una.
Sono rumors, probabilmente falsi, ma basta poco per scatenare una valanga. Vedremo domani.

spike

Anonimo ha detto...

la manina agisce anche sul prezzo del petrolio atraverso i futures. I prezzi a lungo vengono fatti lievitare in modo che chi acquista oggi possa guadagnare domani rivendendo stock che non si muoveranno mai per scopi produttivi ma resteranno nei magazzini a far fare soldi. Per fortuna che c'è la speculazione in modo che la produzione comunque continui magari facendo aumentare i carichi galleggianti che hanno raggiunto il massimo storico. Speculazione e basta. Le raffinerie marciano sotto l' 80%. Ed anche qui la longa manu della Cina imperat, che ci piaccia o meno. Stanno costruendo raffinerie che sono il triplo delle nostre e da noi dovrannno chiudere almeno 5 raffinerie non più compettitive ma obsolete ed inefficienti. Le loro sono più inquinanti ed anche per questo più reddittizie. La crisi è strutturale perchè con i bassi consumi ed il risparmio energetico occorrerà sempre meno petrolio ed i margini di raffinazione sono sempre minori. Se poi diminuisce ancora il prezzo stiamo a posto. PV

Davide ha detto...

Verrà il momento allora che in Italia dovremo acquistare direttamente i carburanti se le nostre raffinerie cominciano a perdere colpi...magari qlc rimarrà eh, chi saprà adattarsi...sui debiti pubblici, da non espesrto in materia, che sia venuta l'ora dell' "Austerity"?In qualche modo se ne dovrà venire fuori da questa situazione, o facciamo una serie di bancarotta controllate?

Anonimo ha detto...

Davi.TV

Quale miglior giorno se non oggi (col casino che c'e' nelle borse a causa dei sempre piu' insostenibili debiti pubblici) per farti donarti i miei 15,50 euro mensili. INVITO TUTTI GLI ALTRI LETTORE A DONARE IL PIU' POSSIBILE!!! IL NOSTRO BEATOTRADER VEDE MOLTO IN AVANTI!!! ALTRO CHE IL SOLE 24 ORE... E FA TUTTO DA SOLO!!! GRAZIE BEATO!!!

Beatotrader ha detto...

grazie Davi!
vi giuro che non gli ho pagato nessuna marchetta :-) :-)

E GRAZIE a tutti quelli che stanno per far diventare il semaforo di febbraio GIALLO :-)
Manca ancora un pochetto...
come dicevo mi accontento veramente di poco: per ora è solo un esperimento di auto-sostentamento parziale
Ma se saranno in TANTI a CAPIRE allora potrò dedicarmi ancor più a questa utile attività e l'auto-sostentamento del Blog potrà diventare completo.

GRAZIE alle persone che hanno capito e che stanno tentando con me questo nuovo esperimento di libera informazione/editoria
direttamente e liberamente sostenuta dai suoi lettori
che permette di mantenere l'indipendenza TOTALE

Secondo alcune ricerche di tendenza che ho letto, potrebbe essere uuna via del futuro che coinvolgerà sia l'editoria, che il giornalismo, l'informazione,la letteratura etc
Una sorta di community tematica che si canalizza e che sostenta direttamente gli autori dei contenuti senza passare dall'editore amico degli amici, senza passare dalla major o senza passare dalle multinazionali della pubblicità (ingannevole)

Vedremo come andrà a finire questa AVANGUARDIA :-)

Beatotrader ha detto...

Tra l'altro in questo esperimento di community tematica che sostenta liberamente l'autore del contenuto che interessa, ci può essere anche una notevole personalizzazione (futura)
Per esempio i lettori/sostentatori possono indirizzare l'autore sui temi da sviluppare
Non mi sto riferendo solo all'informazione finanziaria per esempio, ma anche alla letteratura etc etc
Immaginate per esempio di amare alla follia come scrive un certo scrittore di romanzi
che non passa più dall'edtore ma si "connette" direttamente con i suoi lettori
Ebbene potreste chiedergli di sviluppare un romanzo su una certa tematica preferita...compatibilmente con la sua ispirazione
Utopie....?
Forse, ma molti in rete ormai ne stanno parlando.
Ed i soldi risparmiati sui giornali, sugli abbonamenti alle TV via cavo, sulla pubblicità, sull'editore etc vengono girati DIRETTAMENTE alla FONTE

Anonimo ha detto...

La questione è molto complicata e come scrivi tu nel blog dipende dal futuro della crisi... per ora siamo in una società abituata a comprare cose Fisiche e consumare tutto quello che viene publicizzato, ma domani? Sarà ancora la pubblicità il motore dell'informazione? IMHO su questo argomento c'è una disinformazione pari a quella economica... eccetto scenari estremi post crisi, l'influenza dell'informatica in tutte le situazioni di vita quotidiane sarà enorme... sempre IMHO servirebbe un buon dibattito sull'argomento proprio per non trovarci in una situazione di crisi come quella attuale economica.
Tra l'altro la tua visione del collegamento diretto tra lettore/scrittore è molto simile a quella che stanno sfruttando nel campo della microfinanza per collegare il creditore/debitore.

ps visto che non sono ancora riuscito a farti una donazione non dovrei farti richieste particolari ;-) ma degli stati africani non si parla mai, ci sarà qualche stato con possibilità di crescita, da quanto leggo in giro la Cina sta investendo molto in alcuni stati e un'impoverimento economico/politico dell'europa non potrebbe favorire alcuni stati africani?

Talos

Beatotrader ha detto...

sorry
ma sull'Africa non sono preparato
ne so ben poco

Anonimo ha detto...

Cavolo rispondi anche a mezzanotte... mi sa che non aspetterò di lavorare ;-)

Talos

Posta un commento