martedì 9 gennaio 2018

Ma veramente sotto al Mondo Cryptovalute/Blockchain non ci sarebbe NULLA oppure è piuttosto dentro alla tua scatola cranica che c'è il vuoto spinto?


Prima divertitevi un po' con questa classifica
chiaramente approssimativa, semplificata...ma anche ironica
che comunque ci fa capire
la diversificazione, la complessità
+ quante potenzialità economiche, finanziarie, innovative, tecnologiche etc
ci siano sotto a quel Mondo genericamente definito come Mondo delle Cryptovalute/Blockchain.

La descrizione delle TOP 40 criptovalute in poche parole. 🚀🚀🚀

1. Bitcoin (BTC) - oro digitale;
2. Ripple (XRP) - rete per i pagamenti aziendali;
3. Ethereum (ETH) - smart contracts e denaro;
4. Bitcoin Cash (BCH) – clone di bitcoin;
5. Cardano (ADA) – denaro e smart contracts;
6. NEM (XEM) – bene digitale e denaro ,copia di ethereum asiatico ;
7. Litecoin (LTC) – bitcoin più veloce;
8. Stellar Lumen (XLM) – ricevute digitali;
9. IOTA (MIOTA) – pagamenti per l'internet delle cose;
10. TRON (TRX) – acquisti in-app;
11. Dash (DASH) – clone di bitcoin più anonimo;
12. EOS (EOS) – app decentralizzate su WebAssembly;
13. Monero (XMR) - denaro digitale anonimo;
14. NEO (NEO) – Ethereum per il mercato cinese;
15. Qtum (QTUM) – smart contracts di Ethereum su Bitcoin;
16. Bitcoin Gold (BTG) - clone di bitcoin senza la road map.
17. Lisk (LSK) – app decentralizzate su JavaScript;
18. Ethereum Classic (ETC) – clone di Ethereum;
19. RaiBlocks (XRB) - valuta digitale;
20. Icon (ICX) - interazioni tra tutte le attività del mondo reale attraverso la blockchain;
21. Siacoin (SC) – affitto dello spazio su hard disk;
22. Bytecoin (BCN) – criptovaluta anonima;
23. Zcash (ZEC) – criptovaluta anonima;
24. Verge (XVG) – Dogecoin anonimo;
25. BitConnect (BCC) – fondo d’investimento come quello di Madoff;
26. OmiseGO (OMG) – Banking, transazioni e scambi;
27. BitShares (BTS) – exchange decentralizzato;
28. Binance Coin (BNB) – Coin per le commissioni di Binance;
29. Dogecoin (DOGE) – clone di Bitcoin e meme;
30. Ardor (ARDR) – blockchain per la creazione dei blockchain;
31. Status (SNT) – "chrome" decentralizzato;
32. Populous (PPT) – fatture per il mercato dei futures;
33. Stratis (STRAT) - Ethereum con le app su .NET framework
34. KuCoin Shares (KCS) — exchange e cashback;
35. Steem (STEEM) – Reddit con le votazioni a pagamento;
36. Dentacoin (DCN) - blockchain per i dentisti;
37. Tether (USDT) - 1 tether = 1$;
38. Waves (WAVES) – scambi decentralizzati e crowdfunding;
39. VeChain (VEN) – Digitalizzazione dell'informazione;
40. DigiByte (DGB) – Bitcoin più veloce;

Poi passiamo come al solito alla marea di MINKIATE che vi propinano...
Una delle principali che girano è la seguente
MA SOTTO AL BITCOIN ED ALLE CRYPTOVALUTE NON C'E' NULLA
Sì sì...certo...pat pat....poi ti mando lo psicologo...anzi...meglio l'esorcista...
Allora...
che queste minkiate le sparino giornalisti economisti e "guru"
a libro paga dell'informazione mainstream la quale molto spesso è in mano alle banche che stanno venendo spazzate via dalla rivoluzione blockchain
#BLOCKCHAIN #DISRUPTIVEINNOVATION = Tra un po' le Banche non varranno più nulla...
beh...lo posso capire... = basta almeno che li paghino bene per scrivere certe falsità da disinformazione totalitaria (cosa che in realtà non accade...spesso si scrive disinformazione per miseri 5 euro all'ora).
Quello che invece non è giustificabile è la massa di lobotomizzati che continuano a pensare che sotto alle crypto non ci sia NULLA solo perchè .....................
.

hanno subito il lavaggio del cervello
o perchè da clientes di Stati sempre più falliti non hanno la spinta minima per andare OLTRE a vecchi schemi
od anche solo perchè rosikano da falliti quali sono per aver perso un'occasione epocale unica e dunque si devono inventare qualche minkiata per nascondersi la realtà di essere dei coglioni patentati ed evitare così di prendere a testate tutti i muri che incrociano ripetendosi "ma quanto sono stato coglione!"...
(questa è la cosa più triste e devastante = invece di aprire gli occhi e saltare ancora sul treno epocale...ci si inventano schermi fittizi per dire "ma tanto è una bolla, non c'è sotto nulla, faccio bene a non coglierla"...questa è gente già MORTA e della peggiore specie...Italopitechi che prima si estingueranno prima faranno un favore a tutta la comunità...Del resto la nostra maggiore forza è essere mortali...così man mano moriamo e facciamo spazio al nuovo).

Bene, già più volte vi ho spiegato che la Rivoluzione Decentralizzata Bitcoin/Cryptovalute/Blockchain
ha come sottostante una nuova concezione della moneta, una nuova finanza, una nuova economia, una nuova concezione di Stato e società etc etc
(questo al di là del fatto che ci sia anche tanto SCAM che sotto non ha nulla ma la selezione farà il suo corso anche nel Mondo Blockchain).

Tutto questo sta andando a sostituire il VECCHIO MONDO FALLITO
basato su una marea di Debiti
ed in mega Bolla Globale pompata dalle Banche Centrali
La VERA BOLLA...altro che Bitcoin che al massimo è la CURA.... ;-)
Il mondo sotto una montagna da 233mila miliardi $ di debiti
http://www.ilsole24ore.com/…/il-mondo-sotto-montagna-233mil…
Una montagna di debiti. Mai come oggi l’economia mondiale si regge sul “domani”, ovvero sulla promessa di sostenere in futuro la mole di prestiti a cui i vari attori economici (Stati, famiglie, banche e società finanziarie) hanno fatto ricorso negli ultimi anni. Il debito globale ammonta - secondo gli ultimi dati rilasciati dall’Istitute of international finance e aggiornati al terzo trimestre del 2017 - alla cifra monstre di 233mila miliardi di dollari. Rispetto a fine 2016 la massa è lievitata di 16mila e 500 miliardi. Se si amplia l’orizzonte si scopre che in 10 anni il debito è cresciuto di 71mila miliardi. I dati parlano chiaro: il mondo può dire di aver messo alle spalle l’ultima grande crisi finanziaria (bolla dei derivati subprime del 2007) ma al prezzo di aver ingrassato il debito globale (sia pubblico che privato) di circa un terzo del totale in un appena due lustri. In 20 anni il debito è cresciuto di 163mila miliardi. Come dire che il 70% dell’attuale mole di prestiti è “nato” dal 1997. Si tratta di una cifra enorme. Per intenderci, come metro di paragone basta ricordare che la capitalizzazione globale delle Borse ammonta a 80mila miliardi di dollari. Oppure che ogni anno il mondo genera un Pil di 77mila miliardi........Non sarebbe stato cosi, però, se di mezzo non ci fosse stato il clamoroso “aiutino” delle banche centrali, reduci da nove anni consecutivi di politiche espansive attraverso le quali hanno immesso nel sistema oltre 15mila miliardi e ridotto il costo del denaro ai minimi termini. Questo aiutino ha stimolato proprio l’indebitamento, in ragione di interessi da pagare mai così bassi e in alcuni casi addirittura negativi..............
vedi post fondamentale: L'ERA PRIMITIVA DEI DEBITI IN VALUTA FIAT vs. LA NUOVA FUTURISTICA ERA DEL MONDO DELLE CRYPTOVALUTE (guest post)

NON PERDERE I MIEI POST
Poi, invece di continuare ad ascoltare i tiggì o di leggere giornaletti ormai per vecchietti,
andate un po' avanti ed informatevi veramente sulla rivoluzione Blockchain da fonti sensate....
e capirete meglio come il mantra
"MA SOTTO NON C'E' NULLA"
sia una totale MINKIATA adatta a dei lobotomizzati in stile lavatrici programmate a 6 programmi che al 6.01 non sanno più che pensare....
7 Cool Decentralized Apps Being Built on Ethereum
Imagine a company or service that isn't controlled by any single individual, board or other central entity.
Known as a decentralized application, or 'dapp' for short, the concept has been one of the more novel ideas to emerge from the blockchain community. Armed with self-executing smart contracts, proponents of the technology have envisioned ways to replace everything that today requires a centralized leadership, from businesses and services to governments.
In some ways, bitcoin could be considered the first dapp, as it is fully open-source, rewards contributors, runs without a central authority and uses blockchain technology to help facilitate its continued use case as an online currency.
Next-generation innovators are now seeking to apply these same principles to a variety of online services they believe could be built in the dapp format, armed with a little effort, know-how and the will to charge forward into the unknown.
Although a new field, dapps are growing in number and many now exist in various stages of completeness, from concept to working prototype and functional platform.
Ethereum's decentralised blockchain and its native digital currency Ether are proving perhaps the most widely used tools for dapp building, as its network is specifically built for the purpose and the Ethereum Foundation, its trade organization overseeing development, runs regular 'hackathon' events to promote new decentralized applications.
But what can you do with a dapp?
For this feature, CoinDesk casts its eye over the current offerings and picks out seven of the more interesting projects being developed using the Ethereum blockchain.................
How the blockchain will radically transform the economy
Say hello to the decentralized economy -- the blockchain is about to change everything. In this lucid explainer of the complex (and confusing) technology, Bettina Warburg describes how the blockchain will eliminate the need for centralized institutions like banks or governments to facilitate trade, evolving age-old models of commerce and finance into something far more interesting: a distributed, transparent, autonomous system for exchanging value...........
.