martedì 23 luglio 2019

DEPRESSION! = inevitabile quando tocchi con mano la devastazione mentale diffusa in VenezuItalia



Eccovi in versione youtube il mio ultimo video-sbrocco in diretta facebook di un paio di giorni fa.

Essendo in questi giorni sempre davanti il monitor a seguire il mercato delle Cryptovalute che è particolarmente volatile,
per distrarmi un po' ho infranto la mia regola numero uno di facebook ovvero non andare a commentare in bacheche indistinte + non "italopiteco free".
Ho voluto veramente sbracare...e sono andato a commentare nella Bacheca M5S della Sindacah Appendinah e poi in una Bacheca a maggioranza Piddina.
Il risultato è stato che mi è venuta la depressione... ;-) come vi racconto nel video-sbrocco.
E per fortuna che non sono andato in una bacheca leghista, così almeno ho evitato di ricevere anche minacce fisiche :-)
Come vi ripeto da sempre il DECLINO di questo Paese è prima di tutto nel Cervello
è un Declino Culturale dalla ..............................

mercoledì 17 luglio 2019

#Cryptovalute = ma perchè quasi nessuno sta MAI "con i piedi per terra"?

Io vi avevo anticipato tutto da tempo....
(non perdere anche tutti i LINK alle mie passate analisi che trovate in questo post)

La massa di cryptomani maniaci della domenica ed a senso unico non capisce mai una mazza...
sempre&solo a cercare e dunque a trovare e dunque a forzare anche la news più ciu ciu girandola a vantaggio del mondo delle cryptovalute....

Prima i mitici investitori istituzionali che dovevano far partire a razzo il mercato
mentre mediamente delle crypto se ne sbattono od addirittura ne sono nemici giurati
perché rischiano di essere spazzati via da questa disruptive innovation...
Ma la carica di cavalleria "degli Istituzionali" arriverà veramente "a salvare" il nemico "Bitcoin-Apache"?
poi il fiorire delle stable coin contro USD come driver di chissà cosa ....
mentre le stable coin servono solo per tradare e fare parking in FIAT e poco più
che verranno rimpiazzate ...............

lunedì 15 luglio 2019

#BUONAPROSECUZIONEDIDECLINO (non c'è bisogno di aggiungere altro...)


(sarcasmo mode on) Sono al mare in pieno "riscaldamento globale"...con pioggia battente e 15 gradi (a luglio!) ... ;-)
ma tanto noi blogger e noi bitcoiners/cryptomani non siamo mai del tutto in vacanza....
A parte "la priorità numero uno" di VenezuItalia...
ovvero gli sbarchi delle ONG, la Rackete che doveva marcire in galera, la marina militare che dovrebbe difendere i sacri confini della Patria anche affondando le navi di migranti etc etc
diciamo che qualche altro "problemuccio secondario" sussiste
e proviene proprio dal PROBLEMA NUMERO UNO ovvero dalla sacra Patria che si esplica nello Stato fallitaGliano: ve ne riporto un esempio DEVASTANTE più avanti in questo post.
Ma nessuno ci fa caso ehhh
= ci si concentra ..............................

lunedì 8 luglio 2019

#VenezuItalia: Salvini non ha solo vinto ma stra-vinto e su tutti i fronti (anche se non finirà bene....per nessuno...)

Vi rilancio dalla mia bacheca Facebook
una mia analisi politico/economica/culturale fatta ieri, che ritengo molto importante...
(Tra parentesi....) Stamattina su Facebook sono stato BLOCCATO per una settimana per "istigazione all'odio" = un algoritmo automatico ha beccato un mio post dove più volte usavo il termine fascista nazista comunista e mettevo un'immagine (facebook fa anche analisi immagini) con Hitler e Stalin = in automatico sono stato BANNATO per 7gg da algoritmo su parole chiave...anche se IL SENSO DEL POST ERA DEL TUTTO OPPOSTO = attaccavo queste ideologie criminali illiberali totalitarie e lanciavo allarme che in Italia stanno tornando fuori = Potenza dei social CENTRALIZZATI ed automatizzati dove un intervento umano che sappia contestualizzare arriva chissà quando ed intanto ti cuzzi 7gg di blocco assurdo...
 ------------------------------------------

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10158373263442281&set=a.49316167280&type=3&theater
Comunque in un Paese sempre più VenezuItalia...
Salvini non solo ha vinto ma stra-vinto e su tutti i fronti (anche se non finirà bene, per nessuno...)

1. prima di tutto è riuscito a distrarre la massa italopiteca dalle vere priorità che sono ECONOMICHE:
PIL che non cresce (la Spagna in un trimestre è cresciuta come noi cresceremo in 2-3 anni!), produttività da Uganda,
tasse record,
burocrazia assurda,
Stato unitario centralista che non funziona, con 5 regioni che mantengono tutte le altre (ma di vero federalismo con massima autonomia fiscale non ne parla nemmeno più la Lega che dovrebbe cambiare nome in una sorta di "Alleanza Nazionale"),
arretratezza tecnologica, infrastrutturale,
giustizia che non funziona,
cultura diffusa idealistica dissociata dalla realtà anti-business anti-produzione di ricchezza
etc etc etc etc etc etc etc etc etc etc
SI PARLA SOLO DI ONG E MIGRANTI DALLA MATTINA ALLA SERA, ANCHE QUANDO SEI IN CODA AL CESSO DEL RISTORANTE
= un Genio il Salvino! Non c'è che dire...
Intanto le tasse SALGONO ulteriormente, la flat tax si rimanda, qualunque riforma vera e PRIORITARIA latita mentre l'Italopiteco medio sbava che la Rackete non doveva uscire di galeraaaa!

2. Salvini (anche usando meglio degli altri i social e le fake news) è riuscito a scatenare i mai sopiti "spiriti animali" dell'italiota medio
che è ................................

giovedì 4 luglio 2019

Ho dato troppo credito a Scemo e +Scemo! Strong Buy FallitaGlia! (mentre il Declino continuerà...)



Sono sempre più pacato e meno video-sbrokker...
Inizio a preoccuparmi ;-)
Comunque le cose come stanno ve le dico sempre...
riservate a quel 0,1% che le vuole/che le può cogliere e che dunque agirà di conseguenza
= in un sistema fallito e sempre meno sostenibile l'unica via di "salvezza" è fuori dai vecchi schemi ed individuale...e solo dopo (forse) potrà tornare sistemica e collettiva.

In questo video faccio un "mea culpa": infatti per qualche mese ho sopravvalutato.....................

martedì 2 luglio 2019

Stasera, martedì 2 Luglio, su Radio Discord Cryptopragmatici (libera&interattiva) alle 21.30 appuntamento con Alberto De Luigi

Stasera, martedì 2 Luglio
su Radio Discord Cryptopragmatici (libera&interattiva)
alle 21.30 appuntamento con Alberto De Luigi:
bitcoin evangelist,
liberale,
esperto di economia monetaria e di scuola economica "austriaca".

Stasera collegarti clicca sul link
https://discord.gg/jZY7FbM

Il tema portante sarà:
come proteggersi........................

lunedì 1 luglio 2019

Gli italiani vogliono "un futuro" anni ’70? Basta che se lo paghino... (Guest Post)

Gli italiani vogliono "un futuro" anni ’70? Basta che se lo paghino

L’infinito dibattito sulla patrimoniale in Italia ormai si traveste con la sua maschera più presentabile, ossia il costante alludere al risparmio degli italiani.
“Una forza dell’Italia”, lo ha definito di recente il capo di Intesa, Carlo Messina, aggiungendosi alla lunghissima fila degli estimatori della ricchezza finanziaria privata del nostro paese.

Una semplice ricerca sul web alla chiave “risparmio degli italiani” restituisce una fila sterminata di dichiarazioni, dal governo in giù.
E non da oggi.
Oggi semmai di nuovo c’è che il risparmio degli italiani è l’ospite fisso del dibattito politico.
Il presidente della Consob, Paolo Savona, ha sottolineato nella sua prima relazione annuale, venerdì scorso, che “il risparmio degli italiani sostiene il debito pubblico”, deducendone per conseguenza che quest’ultimo potrebbe arrivare anche al 200 per cento del pil.
È un clamoroso paradosso che il presidente dell’autorità di Borsa dia un messaggio contrario al suo mandato perché in controtendenza con la possibilità di fare rifiatare un mercato azionario asfittico: storicamente il mercato del debito distrae e drena risorse che potrebbero essere destinate al settore privato, ovvero alla Borsa, e Savona – a quanto pare – vorrebbe che continuasse così.

Insomma: una volta presenza discreta nelle cronache – un quindicennio fa sembrava pure sgarbato ricordare che gli italiani hanno migliaia di miliardi di euro da parte – oggi il risparmio degli italiani è vittima di una costante esibizione che suona sinistra perché viene sempre associata alla cattiva condizione della nostra finanza pubblica.
E quindi ritorna, in forma di domanda, una vecchia paura: la patrimoniale?
Che poi sarebbe la nemesi perfetta di alcuni decenni ......................