giovedì 19 aprile 2018

Professoressa (statale) in pensione apre partita iva e "vede la luce": «Con la partita Iva non resta nulla, adesso farò obiezione di coscienza»

Una professoressa padovana (statale) andata in pensione ha deciso di aprire una partita Iva.
Ecco il suo pensiero fatta esperienza: «Con la partita Iva non resta nulla, adesso farò obiezione di coscienza» (by Leonardo Stanchino Facco)
Ha visto la luceeeeeeee ;-)

Il problema è la grave manipolazione della realtà perpetrata dallo Stato (fallito) e dai mass-media "a servizio" che ha messo categorie di cittadini contro altre categorie di cittadini con la fuffa dell'evasione fiscale.
In realtà tra tasse al record mondiale, balzelli indiretti, costi della burocrazia etc
chi intraprende un lavoro indipendente lascia per strada minimo il 70%
Dunque 1. non ha più nessuna motivazione a lavorare/produrre ricchezza
2. va fuori mercato perchè trova un cliente e gli chiede 1000 euro per una cosetta, quello lo guarda allibito e gli dice "così tanto?!" ma in tasca in realtà gli rimane 300...il resto va in tasse, burocrazia, costi assurdi
3. alla prima "grana"...al primo intoppo di qualunque tipo...va sotto e fallisce.

(vedi al fondo del post una significativa rassegna di grafici, tabelle, infografiche)

Quando statali od altre categorie dipendenti  
mettono il naso là fuori nel mondo reale 
allora vedono la luce ed improvvisamente............................

martedì 17 aprile 2018

Riempirsi la bocca di rivoluzione bitcoin/blockchain pur essendone "come visione" agli antipodi...

Mi fa sorridere vedere certa politica che straparla di rivoluzione bitcoin/blockchain/cryptovalute... l'ha fatto Renzi...
lo fa M5S....che però come al solito si vanta di essere l'unico promotore di ogni innovazione ;-)
solo perchè Grillo ha fatto un post "vagamente esplorativo" + qualche post di qualche meetup sparso per l'Italia...
Peccato però che non è un caso il fatto che siano stati i libertari ad aver scoperto, studiato, tradato, usato il bitcoin per primi fin dal 2010 + le applicazioni della blockchain...
Perché è innovazione decentralizzata, disintermediata, libera, persino anarchica...
che non solo mette in crisi l'esistenza della vecchia finanza centralizzata + tante forme di intermediazioni corporative
ma mette in crisi anche l'esistenza dei Leviatani Statali sempre più Totalitari ed Illiberali,
che invadono e programmano ogni sfera della tua vita,
che intermediano ogni iniziativa economica,
che creano eserciti di lavatrici a 6 programmi che contano sull'assistenzialismo e sulla regolamentazione di enti centrali.

Ebbene...
soprattutto vedere.....................

lunedì 16 aprile 2018

La vera occasione di CAMBIAMENTO della rivoluzione decentralizzata Bitcoin/Blockchain

E' da un po' che ve lo anticipo:
tanti begli intermediari-sanguisughe della "catena lunga" della finanza centralizzata verranno spazzati via dalla disruptive innovation decentralizzata rappresentata dalla blockchain e dal bitcoin.
E non solo loro...ma verranno spazzate vie tante altre intermediazioni obsolete, inefficienti, lente e costose.

NON PERDERE I MIEI POST:

QUESTA E' LA VERA OCCASIONE DI CAMBIAMENTO (IN MEGLIO)
DI UNA RIVOLUZIONE INNOVAZIONE DECENTRALIZZATA VERSO MAGGIORE EFFICIENZA LIBERTA' ED EQUITA'...
ma la massa di lavatrici italopiteche a 6 programmi sta ancora dietro ai finti cambiamenti farlocchi della politichetta italiota di qualunque colore e con qualunque numero di stelle ;-)
che alla fin fine fa solo appello al solito assistenzialismo di uno Stato fallito fino al midollo sempre più insostenibile, che va sorpassato verso nuove forme, altrimenti il DECLINO sarà Irreversibile.

Poco alla volta anche i giornali italiani iniziano a fare qua&là articoli sensati sull'innovazione bitcoin/blockchain....oltre alla classica disinformazione&terrorismo da 4 soldi...
anche se come al solito FallitaGlia è anni luce indietro ed è da decenni sempre "al traino"...
vedi il mio post Ventidue paesi europei (tra i quali naturalmente non c'era FallitaGlia) hanno firmato la European Blockchain Partnership

----------------------------------------------------------------

Ordini, contratti e pagamenti sicuri. Ecco la rivoluzione “Blockchain”
da La Stampa

Gli analisti la considerano la più grande innovazione digitale dopo Internet.
Ma nel settore finanziario molte professioni dovranno cambiare o scomparire

Passeggiando nei laboratori dell’Mit ci si accorge che la rivoluzione nelle verifiche contrattuali e nei pagamenti digitali è reale, in fase di accelerazione impressionante.
Intermediari per trasferimenti bancari, agenti assicurativi, venditori di prodotti al risparmio potrebbero cambiare ruolo o sparire, con risparmi di costi di gestione o amministrativi fino al 90%.
E con un potenziale di «distruzione» positiva, di tipo schumpeteriano, che cambierà le nostre vite e i nostri affari almeno quanto le ha cambiate Internet.........................

sabato 14 aprile 2018

Ventidue paesi europei (tra i quali naturalmente non c'era FallitaGlia) hanno firmato la European Blockchain Partnership

Ventidue paesi europei (tra i quali non c'era FallitaGlia) hanno firmato la European Blockchain Partnership...
Non che questo accordo sia una manna...però è un inizio... un tentativo... una manifestazione di interesse persino da parte di un Leviatano come la UE per una delle maggiori rivoluzioni/innovazioni degli ultimi 30 anni.
Dunque "uno stronzo qualunque" in rappresentanza istituzionale dell'Italia si poteva trovare no?
Che ci perdiamo TUTTI i trend epocali...
non solo NON anticipandoli
ma persino castrandoli in tutti i modi.
Dunque LO SBROCCO MI E' PARTITO lo stesso
Eccolo qui...



E non mi tirate fuori che non abbiamo un governo...
che fino all'insediamento di quello nuovo...............

giovedì 12 aprile 2018

Mondo Cryptovalute: come selezionare nel "mare magnum" delle ICO

L'Initial coin offering, in sigla ICO
è un mezzo non regolamentato di crowdfunding nel settore finanziario attivo nei progetti blockchain/cryptovalute.
Le prime ICO furono lanciate per raccogliere fondi per nuove criptovalute, ma le attuali ICO vengono usate per qualsiasi scopo.
Generalmente, sono venduti dei token (normalmente dei "gettoni" per una futura cryptovaluta) che verranno quotati su qualche exchange ( = una via di mezzo tra un broker ed una borsa valori di cryptovalute) per raccogliere denaro in altre coins (primariamente ETH e BTC).
A differenza di ciò che avviene nella similare IPO (initial public offering sulle borse regolamentate), l'acquisizione dei token non è regolamentata (anche se stanno arrivando varie regolamentazioni) e potrebbe non garantire la proprietà o altri diritti.
Sulle ICO si è detto di tutto e mediamente in maggioranza sono SCAM (ovvero dei "pacchi"): fino a qualche mese fa però, da un punto di vista speculativo, potevi fare una ICO sui "preservativi usati" e facevi anche 20x di gain in 7gg ;-) al di là del fatto che poi fosse o non fosse SCAM.
La Bolla delle ICO ha portato non solo a quotare anche progetti allucinanti ma a farlo persino raccogliendo per esempio 100 mentre il progetto magari valeva 10 o 50.
Dunque adesso il modello ICO è andato in crisi perchè prima ti sparavi 10x di gain in 5gg mentre adesso perdi il 50%... ma il mercato si riaggiusta e le nuove ICO sono sempre più a prezzi "ragionevoli" = è possibile pertanto che si raggiunga un più sano riequilibrio domanda/offerta.

In ogni caso il mondo delle start-up tradizionali sponsorizzate da banche ed entità finanziarie regolamentate sono anch'esse all'80% SCAM pure loro...
ma se è tutto regolamentato e dunque può guadagnarci una catena lunga di intermediari, allora vendere pacchi va bene... ;-)
Idem per le IPO sulle borse regolamentate: in momenti di bolla delle borse, le IPO si moltiplicano e tutti a buttarsi a quotarle finché dura la festa.
Poi però quando la bolla si sgonfia, scopri di esserti ...................

martedì 10 aprile 2018

Ma la carica di cavalleria "degli Istituzionali" arriverà veramente "a salvare" il nemico "Bitcoin-Apache"?

Premessa: è fondamentale per la comprensione della BIG PICTURE seguire tutti i LINK contenuti nel post, anche se so che lo faranno massimo in 3... ;-)

Chi si è mosso per tempo seguendo il mio blog ed altre fonti lungimiranti
ha colto un TRENO EPOCALE CRYPTO tra la metà del 2016 e dicembre 2017...
Un'occasione UNICA NELLA STORIA DEGLI INVESTIMENTI che ha portato anche a moltiplicazione dei pani, dei pesci e degli investimenti di 100 volte! (senza leva ed in una manciata di mesi)
Dunque capisco i rosikoni falliti che, avendo perso un treno del genere, si fanno un po' di pippe mentali-da-volpe-e-l'uva-acerba su bolla dei tulipani, ve l'avevo detto che si sarebbe sgonfiata etc etc mentre intanto non hanno portato a casa nemmeno un centesimo di gain (rimanendo all-in su investimenti "tradizionali" da 4 lenticchie nella più Grande Bolla della Storia - quella sì! - pompata dalle Banche Centrali e/o su banchette ed asset falliti italioti) = dovrebbero tutte le mattine prendersi a sberle allo specchio....
Ma proprio perchè siamo stati BRAVI e lungimiranti, dobbiamo continuare ad esserlo.
Io penso che lo sciacquone arrivato sul mercato delle Cryptovalute dal 10 gennaio ad oggi debba farci riflettere, debba farci tenere sempre i piedi per terra e debba farci rimanere sempre razionali nelle nostre analisi.
Rifugiarsi in teoremi auto-referenziali tranquillizzanti non solo NON è utile ma è anche controproducente.
Vedi "mantra" del tipo... sono correzioni già viste negli anni passati dunque questa e solo l'ennesima.... 
Però come spiegavo mercato&contesto nel frattempo sono già molto cambiati rispetto ai paragoni sul 2010....2011....2013...dunque non è detto che abbia senso cercare certi parallelismi storici.
E poi c'è l'altra grande scommessa sulla quale noi cryptomani puntiamo per sperare in un nuovo ciclo di boom
= con la sempre maggiore REGOLAMENTAZIONE...arriveranno i mitici INVESTITORI ISTITUZIONALI che porteranno un pacco di liquidità nel Mercato Crypto facendolo ri-schizzare in su anche a 2.000mld di market cap totale (dopo il precedente picco ad 800mld)
Ne parlai anche io qui = Mondo Cryptovalute: il "collo di bottiglia" della regolamentazione = se&quando verrà superato...allora...

Però io inizio a nutrire qualche dubbio... su 'sti benedetti istituzionali...
Mi sembra un po' come se gli indiani di America aspettassero come salvatore la carica di cavalleria dei "visi pallidi"... ;-)
Il Bitcoin e le poche vere cryptovalute VALIDE sono UN PERICOLO MORTALE per la vecchia finanza e dunque.......................

lunedì 9 aprile 2018

Ma se sotto al Bitcoin "non c'è nulla"...se è solo una "Bolla dei Tulipani"...allora perchè fanno di tutto per regolamentarlo/combatterlo?

BITCOIN, TULIPANI E DOTCOM: EFFETTO GREGGE E BOLLA FINANZIARIA

Equiparare bitcoin ai tulipani, o alle dotcom in generale, è una cosa che ci si può aspettare da parte di chi non dispone degli strumenti di base per comprendere né la struttura del libero mercato, e quindi la scienza economica, né bitcoin.

Queste equiparazioni sono equivalenti alla seguente di Paul Krugman, premio Nobel per l’economia: “Entro il 2005 sarà divenuto chiaro che l’impatto di Internet sull’economia sarà non superiore a quello del fax”. Ricordiamoci quindi di questi articoli fra qualche anno, come oggi ci ricordiamo di queste parole di Krugman.

L’aumento del prezzo dei tulipani fu espressione di un entusiasmo totalmente passeggero e per qualcosa che in nulla migliorava la struttura dell’economia.
Il risultato di lungo termine fu che il prezzo di tutti i tulipani, nessuno escluso, ritornò al livello pre-entusiasmo.

L’aumento del prezzo di borsa delle dotcom fu espressione di un entusiasmo per qualcosa che migliorava profondamente la struttura dell’economia.
Per i business che migliorarono questa struttura in modo più efficiente (p. es. Amazon) quell’aumento di prezzo fu nulla rispetto a quello che avrebbero avuto nel lungo periodo.
Gli altri business dotcom, quelli che pensavano bastasse avere un’etichetta per cambiare una struttura, fallirono, come era necessario e giusto che fosse.

L’aumento di prezzo di bitcoin è espressione di un entusiasmo per il ritorno del denaro di mercato 2.0: non censurabile, decentralizzato, non arbitrariamente inflazionabile, non controllabile..........................

venerdì 6 aprile 2018

Il difficile mestiere di selezionare "l'informazione di valore" nel Mondo delle Cryptovalute

Che la rivoluzione Bitcoin/Blockchain sia qualcosa di epocale è indubbio = una moneta decentralizzata ed indipendente direttamente "in mano tua"...
Insomma è qualcosa di mai visto prima ed infatti Stati, Banche Centrali, Finanza etc stanno facendo di tutto per affossare il Bitcoin: perdere il potere della moneta centralizzata? Ma che...scherziamo? ;-)
Che il 2017 sia stata un'occasione epocale di investimento sul mercato delle Cryptovalute con un potenziale 50x medio di gain è altrettanto indubbio...dunque capisco la massa di rosikoni in stile volpe e l'uva acerba che non possono riconoscere di aver perso un treno unico nella storia...a meno che non abitino a pianterreno... ;-)
Però non bisogna nemmeno vivere nelle allucinazioni collettive ma bisogna sempre rimanere con i piedi per terra.

Un problema basilare del Mondo delle Cryptovalute è quello dell'INFORMAZIONE.

Da un lato c'è quella CONTRO che spara caxxate immani, falsità, inesattezze, calunnie di ogni tipo con il solo scopo di SMONTARE il Mondo Bitcoin.
Le ragioni di questo attacco/accanimento sono evidenti...............

mercoledì 4 aprile 2018

FallitaGlia = il Venezuela d'Europa #tictactictac


E' interessante leggere articoli di vero giornalismo che raccontano dei problemi NUMERO UNO del Paese....però sostanzialmente non servono ad una MAZZA.
Per esempio il seguente ottimo articolo de "linkiesta" mi fa quasi tenerezza...
L’Italia è diventata un ospizio (ma a nessuno sembra importare nulla)
Negli ultimi dieci anni i redditi da pensione sono cresciuti quattro volte tanto quelli da lavoro: un’evidenza clamorosa di uno squilibrio generazione che non possiamo più sopportare.
Qualcuno faccia qualcosa, o qui salta tutto


C’è un grafico, pubblicato dal Sole24Ore qualche giorno fa, che dovrebbe essere incollato alla scrivania di chi avrà l’onere di governare questo Paese per i prossimi cinque anni.
È un grafico che, a partire dalle dichiarazioni Irpef, mostra quando siano cresciuti dal 2006 al 2016 la ricchezza prodotta dai redditi da lavoro e quella distribuita attraverso gli assegni pensionistici. Tenetevi forte: l’aumento pro capite della ricchezza dei pensionati è stato quattro volte maggiore rispetto a quello di chi lavora. Più precisamente, i redditi da lavoro sono aumentati dell’8,1% in undici anni, quelli da pensione del 31,6%.

Se vogliamo limitarci all’indignazione, possiamo tranquillamente fermarci qui.
Forse però sarebbe il caso di andare avanti, perché le cause, per una volta, sono più gravi delle conseguenze.
Se la ricchezza pro-capite dei pensionati aumenta e quella dei lavoratori diminuisce vuol dire in quest’ultimo decennio sono andati in pensione i lavoratori con gli stipendi più alti, che chi li sostituisce nel loro ruolo percepisce molto meno e che chi entra ex novo nel mercato del lavoro prende ancora meno soldi.

Facciamo un altro passo verso il baratro: se gli stipendi sono bassi, anche.....................

venerdì 30 marzo 2018

"Bitcoiners" battono "rosikoni falliti" 1 atollo tropicale a zero ;-)

Trovo veramente penosi i rosikoni falliti
che adesso sbucano fuori sulla forte correzione del bitcoin a dire gnà gnà gnaaaaà
"ve l'avevo detto che era una bolla"
"ma non era un treno epocale?" prrrrrr! ;-)
senza però mai aver scambiato 0.001 bitcoin in vita loro.
Ebbene cari falliti...
i treni epocali non è che durano per 150anni di fila...
e questo è pure durato tanto.
Lasciando stare la fase pionieristica
partiamo anche solo da 20 mesi fa....
- luglio 2016 Bitcoin a 500 dollari dicembre 2017 si toccano i 20mila dollari = 40x.
- Aprile 2017 Iota a 0,05 dollari ed 8 mesi dopo stava a 5 dollari = 100x.
- Fine ottobre 2017 Eos a 0.5 dollari e due mesi dopo stava a 15 dollari = 30x.
- Ethereum gennaio 2017 5 dollari, dicembre 2017 1400 dollari = quasi 300x....
Volete che vada avanti?
Ho fatto solo 4 esempi a caso ma ce ne sono centinaia anche da 1000x e fischia..
E poi in questi ultimi due mesi si poteva pure shortare ;-)

Allora...è stato un treno epocale sì o no? ;-)
Ed il rosikone fallito che non ha guadagnato nemmeno un euro da un'occasione del genere
invece di..................

mercoledì 28 marzo 2018

Le ICO diventeranno DAICO? Ecco come funzionano

Sempre nel contesto della dicotomia
tra istituzionalizzazione del mercato crypto vs. deep-crypto 2.0 sempre più decentralizzato,
- non perdere il mio post Vi spiego il momento di STALLO del mercato delle Cryptovalute: sia per la parte "in fase di istituzionalizzazione" che per il "deep-crypto 2.0" -
ecco una nuova tendenza molto interessante di "decentralizzazione" anche nel settore delle ICO  (Initial Coin Offering)
che è entrato in netta crisi rispetto solo a qualche mese fa e che non perdona più tutto lo SCAM che era stato accettato indistintamente come se fosse oro colato (del resto saliva tutto a missile...).
Specifico che si tratta solo di nuove tendenze e che dunque andranno verificate e seguite nella loro evoluzione.

Le ICO diventeranno DAICO: ecco come funzionano

A Gennaio 2018 Vitalik Buterin, fondatore di Ethereum, ha dato vita ad un progetto molto interessante per tentare di mitigare il fenomeno delle truffe all'interno del settore delle ICO.
Queste ultime verranno sostituite dalle DAICO e il progetto esposto da V. Buterin è, ad oggi, già operante.
L'acronimo DAICO è la fusione tra DAO (Decentralized Autonomous Organization) e ICO (Initial Coin Offering).

Ma come funziona la DAICO?
La Daico è un contratto (funzionante all'interno della rete di Ethereum) tra gli investitori e gli sviluppatori del progetto mediante il quale ...................

lunedì 26 marzo 2018

Vi spiego il momento di STALLO del mercato delle Cryptovalute: sia per la parte "in fase di istituzionalizzazione" che per il "deep-crypto 2.0"

AGGIORNAMENTO DEL 28 MARZO
A conferma di quanto vi spiegavo più avanti in questo mio post...et voilà... ;-)
CBOE Recommends That The SEC Allows Bitcoin Exchange-Traded-Funds

---------------------
Come ben sapete il 2017 è stato un anno BOOM per il mercato delle cryptovalute:
si è passati da 17mld di capitalizzazione totale di gennaio 2017 ad un picco di 800mld di dicembre 2017.
Il Bitcoin ha toccato un picco a 20mila dollari coincidente col fatto che anche Novella 2000, Tiggì e Repubblica parlavano tutti i giorni di cryptovalute...spingendo anche la casalinga di Voghera a volersi comprare 1000 euro di BTC per poter dire di esserci + sperare di diventare una "contessa" con 12 persone a servizio...maggiordomo incluso.
Come descrivevo in due mie analisi precedenti, il Bitcoin non è una Bolla come vi dicono (con tulipani o senza)
ma può avere nella sua evoluzione "momenti di Bolla"
soprattutto quando hai crescite dei prezzi troppo rapide, basate su poche "top whales" e su un mercato immaturo o meglio "di immaturi"...
Non perdere il mio post: Altro che bolla dei Tulipani "ad usum italopitechi"...Il BITCOIN va paragonato con altri schemi (curva ad S virale, curva di adozione etc)
Io dunque ero molto preoccupato per i ritardatari che volevano entrare sul PICCO
e che si erano persi il treno epocale del 2017 
ignorando fin da metà 2016 i miei accorati appelli e le mie analisi a non perdere il TIMING ...
perchè affaccendati in tante cose che non li facevano nemmeno arrivare a fine mese...
e continueranno a non arrivare a fine mese ;-) spesso senza nemmeno incolpare loro stessi ma facendosi schermo di pippe mentali di comodo.
In base alla mia lunga esperienza nel settore finanziario, ho dissuaso molte persone dal comprare a caso Bitcoin ed un po' di crypto...e li ho consigliati di mettersi in WAITING MODE = ne ho salvati molti ;-) ...che spesso nemmeno mi hanno RINGRAZIATO....ma è solo logico ;-)
Ed infatti il Bitcoin da 20mila dollari ha iniziato delle forti correzioni che l'hanno portato anche vicino al livello di 6000 dollari,
con vari rimbalzi ma via via sempre con minore forza ed a livelli decrescenti.
Cosa stia succedendo l'ho spiegato bene in due miei post:
che parlano delle due "anime" che oggi caratterizzano il mercato delle Cryptovalute,
come spiegavo qui: Mondo istituzionalizzato delle Cryptovalute vs. Mondo Deep Crypto 2.0 decentralizzato

Il Mercato delle Cryptovalute però è in STASI ormai da più di due mesi (dopo la forte correzione della prima decade di gennaio)
e se non vengono fuori a breve dei game changer rialzisti, continuo a vederlo molto molto moscio e con possibili ulteriori smosciamenti... almeno fino all'estate o persino per un annetto.
Siamo in un momento in cui le notizie negative od anche solo quelle ..........................

venerdì 23 marzo 2018

Una diffusa mentalità da Falliti non può che portare un Paese al Fallimento

Ciao cara Italia, vado a Londra dove c’è il lavoro
La Stampa - 22/03/2018
........Oggi torno a vivere nella quinta «città italiana», proprio Londra dove ci sono quasi 300 mila connazionali che l’hanno scelta come me.
Londra è una città cara, faticosa, si viaggia spesso oltre i 45 minuti, schiacciati in una metropolitana pienissima, per raggiungere l’ufficio, e si mangia malissimo.
(N.d.R. i mass-media italiani martellano sempre sull'Italia centro-del-mondo-Paese-più-bello-del-mondo-u-sole-u-mare etc etc con un totalitarismo culturale funzionale al tenere le masse anestetizzate, accettando un Paese sempre più da Terzo Mondo ed inducendo a considerare tutte le altre alternative di un Mondo Globale com mxxxx, mentre noi saremmo perfetti...In realtà è questione di relativismo culturale = l'Italia ha eccellenze che si possono definire anche "assolute" - niente da opinare - ma le hanno anche tanti altri Paesi, solo che hanno culture diverse e gusti diversi... Si mangia benissimo anche in Thailandia od altrove...ci sono bellezze incredibili anche in tanti altri Paesi...ed uno che non abbia i nostri parametri culturali troverà San Gimignano un paesello medioevale strano con le strade strette ed un po' deprimente...come troverà la nostra campagna troppo "artificiale" rispetto a nature più selvagge...E' tutto relativo)
Ed in UK non c'è l'ABOMINIO dell'anticipo tasse: C'era una volta (tanto tempo fa) un Movimento che era contrario all'ABOMINIO dell'anticipo tasse...
Si vive in case con muri di cartapesta, spesso con parecchi «roommates» per abbattere i costi.
Ma le opportunità sono tantissime.
Qui a Londra si incoraggia l’imprenditoria, si promuovono i giovani.
Ci sono centinaia di migliaia di opportunità di lavoro, e il contratto non esiste determinato.
Se sei bravo le società ti fanno crescere, se no ti lasciano andare.
Qui noi veniamo per lavorare, non tanto per vivere e purtroppo questa è la scelta che dobbiamo fare.......
...Non siamo i primi che prendono questa decisione, di start-up fondate da Italiani a Londra ce ne sono tante, e non saremo gli ultimi.
Qui si assume in poche settimane, e il costo aziendale di un impiegato nuovo è esattamente quel costo lordo che hai scelto di offrire.
Qui i capitali si trovano scrivendo ai fondi di venture capital una email, e le tasse dell’azienda si pagano online.
Qui a una donna non chiedono mai se ha intenzione di fare un figlio prima di decidere se finanziarle la sua start-up.
E così, le aziende anche piccole come la mia sono forzate ad andare via, e il lavoro lo creano altrove.
E quello che rimane è un Paese che si accontenta di politiche assistenzialistiche perché sono la unica opzione per raccogliere voti.
Io, nella quinta città d’Italia trovo l’ambizione, la vedo negli occhi degli italiani che faticano in questa città ma non mollano perché vogliono di più.
Queste sono le persone che a me tutti i giorni ispirano e che mi rendono la permanenza lontana da casa più serena.
Solo qui trovo la passione, la voglia di condividere i sogni, la determinazione, quelle qualità di noi Italiani che piano piano nella penisola stanno svanendo..............

--------------------------------------
Questo è l'ennesimo pippone (anche se scritto molto bene) che trovate sui giornali italiani in merito al tema = Cervelli in Fuga...Giovani in Fuga...
Io martello da tempo su questi temi = l'Italia è sempre più FallitaGlia e per numerose ragioni...
Secoli fa che vi dissi?
Non è che in #ITALIALTROVE ci sia il Paradiso... non è che tutto sia perfetto...
ma hai enormi possibilità in più di poterti VALORIZZARE. Di non diventare un FALLITO.
Punto.

VEDI il mio ultimo VIDEO-SBROCCO che ho fatto in diretta Youtube
(iscrivetevi al mio canale per vedere le DIRETTE)
dal tema: Una diffusa mentalità da Falliti non può che portare un Paese al Fallimento

.
.
Una delle primarie ragioni di questo DECLINO
è il Blocco Maggioritario di Italopitechi Falliti
che hanno una radicata cultura&mentalità...............................

mercoledì 21 marzo 2018

Perché i giganti della rete sono preoccupati per il Web 3.0 (l’internet della blockchain)? (guest post)


Non perdere l'interessante Infografica di
Matteo Gianpietro Zago

clicca sull'immagine per ingrandirla

Perché i giganti della rete sono preoccupati per il Web 3.0 ( l’internet della blockchain )?

La calma prima della tempesta
La nascita della blockchain ha generato un movimento che è destinato a distruggere l’intera industria tecnologica. Gli appassionati di blockchain e cripto lo chiamano Web 3.0 e sta cercando di rendere defunti tutti i modelli di business tradizionali. Questo perché, in breve, la tecnologia faciliterà il decentramento del World Wide Web, riequilibrando così il controllo e la proprietà dalla base delle società affamate di profitto.

L’ecosistema Web 3.0 comprende già oltre 3000 diverse monete crittografiche e oltre 900 app o DApp decentrate (un singolo DApp può significare un gruppo di 50 membri, ciascuno dedicato a interrompere un settore specifico). E anche se l’industria è ancora agli inizi, la capitalizzazione di mercato ha già superato molti miliardi di dollari.

Liberté, égalité, fraternité
Questi numeri forniscono prove schiaccianti che questo movimento è davvero una rivoluzione . E non diversamente dalla Francia nel XVIII secolo, questa rivoluzione nacque dalla frustrazione della disuguaglianza tra milioni di persone e pochi al potere. E giustamente, il Web 2.0 ha fornito un terreno fertile alle corporazioni per monopolizzare il controllo e i profitti.

I giganti della rete non stanno facendo altro che consolidare il controllo.
Prendiamo ad esempio internet.org, l’iniziativa di Mark Zuckerberg per fornire l’accesso gratuito a internet ai paesi svantaggiati.........................

lunedì 19 marzo 2018

C'era una volta (tanto tempo fa) un Movimento che era contrario all'ABOMINIO dell'anticipo tasse...

ABOMINIO!!!!
Quello DELL'ANTICIPO TASSE...
Come calcolare gli acconti IRPEF/IRAP/IRES
che in FallitaGlia danneggia pesantemente la parte produttiva,
danneggia la produzione di ricchezza,
gli investimenti per crescere, la fase di startup di un'attività, fa fallire un sacco entità economiche etc
Cerchi di spiegare che cosa sia 'sto abominio all'estero e non capiscono...
ti guardano STRANITI...
il loro cervello non concepisce nemmeno il concetto di pagare le tasse PRIMA su QUELLO che non hai ancora guadagnato.
MA NESSUNO CHE S'INKAZZI tra gli Italopitechi buoni a lamentarsi sempre su tutto...
Da una puntata di Report del 2003:
....Ma all'estero mettersi in proprio è così difficile come da noi? In Gran Bretagna per esempio, abbiamo incontrato una collega giornalista free lance, quindi libera professionista. Era la fine di gennaio.
JANE KOKAN - giornalista free lance
Ecco, è ora di preparare la dichiarazione dei redditi per il 2002.
D - Non devi anticipare anche tu le imposte durante l'anno?
JANE KOKAN - giornalista free lance
No, fondamentalmente devo solo calcolare quanto ho fatturato (e spero che non sia troppo) e pagare di conseguenza.
Penso che ci sarebbe una sollevazione popolare, la gente scenderebbe a dimostrare in piazza se introducessero in Inghilterra una norma così ridicola. Gli inglesi non l'approverebbero.
AUTRICE
Quindi la collega in Inghilterra non rischia di doversi indebitare con la banca per pagare le imposte, perché versa una cifra che ha già incassato e se le calcola sulla sua calcolatrice......
E naturalmente nessuna PARTE POLITICA che abbia detto di eliminare questo ABOMINIO dell'anticipo tasse...non oggi ma ieri!
Che PORCA ZOCCC da che mondo è mondo
le tasse si pagano SU QUELLO CHE GUADAGNI...e DOPO...
NON PRIMA che li guadagni (forse)
su ipotesi di quello...........................

mercoledì 14 marzo 2018

I pessimi risultati nel cercare di trasmettere il treno epocale delle cryptovalute ai propri amici...



Ci sono 4 gatti interessati allo scambio diretto peer to peer di moneta de-centralizzata come bitcoin&cryptovalute ... dunque di moneta veramente "in mano tua"
= potenzialmente è una rivoluzione epocale mai vista prima su più livelli...monetario economico finanziario sociale etc
Al contrario ci sono milioni di italopitechi con lavaggio del cervello da lavatrici a 6 programmi che non fanno altro che parlare di inutili elezioni (tutte le opzioni votabili erano&sono solamente vie del Declino) e/o sono interessati ad un reddito assistenzialista di cittadinanza per il quale non ci sono nemmeno le coperture ... è così via = NO HOPE!

In questo video vi racconto come sia difficoltoso ed un po' deprimente coinvolgere persino gli amici in questo percorso.....................

lunedì 12 marzo 2018

I DEX (exchange decentralizzati di cryptovalute) avanzano rapidamente come risposta alla regolamentazione sempre più soffocante...

Il bitcoin e la maggioranza delle cryptovalute nascono come de-centralizzate peer to peer, dunque come indipendenti dalle varie entità centralizzate come banche centrali, stati, regolamentatori etc
Il tallone di Achille però è che la maggioranza degli scambi di Cryptovalute avviene attraverso exchange centralizzati che hanno server e sedi legali in svariate Nazioni.
Gli exchange centralizzati sono ricattabili da cani&porci....
Un esempio recente tra 1000:  
Exchange finlandese ad un passo dal collasso, le banche si rifiutano di offrire i propri servizi... L'exchange finlandese Prasos Oy rischia il collasso, in quanto le banche si rifiutano di collaborare con aziende operanti nel campo delle criptovalute. #NEWS
https://goo.gl/hAxTE2
Non so se vi ricordate di Napster che era un sistema per scaricarsi e scambiarsi liberamente la musica in mp3 ed altri tipi di documenti (file sharing) basato però su server centralizzati = un giorno i regolatori si presentarono dal "Signor Napster" e ciao ciao...lo fecero chiudere. Adesso è un sistema a pagamento.
Invece un sistema di file sharing veramente decentralizzato come per esempio emule (ma ce ne sono tanti altri) è ancora lì bello bello a funzionare su centinaia di milioni di computers che fanno da nodi, dunque tu scarichi pezzi di files da decine di utenti sparsi in tutti il mondo, i pezzi vengono messi insieme ed alla fine hai il film od il brano musicale od altri tipi di doc completi....e contemporaneamente tu condividi i tuoi files (scegliendo tu quali) che vengono scaricati dagli altri utenti della rete peer to peer.
Al 21 marzo 2017 eMule risulta essere stato scaricato 684 900 000 volte.

Credo che il paragone con il Mondo delle Cryptovalute sia chiaro = ecco perchè si stanno sviluppando sempre più rapidamente i DEX ovvero gli exchange di cryptovalute veramente decentralizzati peer to peer.
E' in atto un'accelerazione nello sviluppo e nel lancio di un numero sempre maggiore di DEX (che sono sempre migliori, più veloci, più user friendly, più efficienti) come risposta all'attacco massiccio di regolamentazione messo in atto da 6 mesi a questa parte da Stati, Banche Centrali, Regolatori finanziari etc
Nota: sto smanettando su questo ma ce ne sono tanti altri, sempre migliori...
 Decentralized Exchange IDEX Hits $13 Million a Day While Etherdelta Falters 

Chiaro che i DEX non risolvono in modo diretto una serie di problemi...........................

martedì 6 marzo 2018

Mondo Cryptovalute: il "collo di bottiglia" della regolamentazione = se&quando verrà superato...allora...

PRIMA DI TUTTO SE NON L'AVESTE ANCORA FATTO
LEGGETEVI QUESTO MIO POST FONDAMENTALE CHE VI DISEGNA IL CONTESTO GENERALE
Mondo istituzionalizzato delle Cryptovalute vs. Mondo Deep Crypto 2.0 decentralizzato

Poi procediamo...
Come spiegavo l'ondata di regolamentazione centralizzata in escalation dal 4° trimestre 2017
che sta investendo il mondo decentralizzato delle Cryptovalute
e che sta coinvolgendo NATURALMENTE NON le cryptovalute che nella loro essenza NON SONO REGOLAMENTABILI
ma sta coinvolgendo tutte la componenti ancora centralizzate del Mondo Blockchain come per es. exchanges, società che fanno le ICO, ponti di collegamento tra mondo valute FIAT e Mondo Cryptovalute etc
STA CREANDO UN MEGA-COLLO DI BOTTIGLIA
allo sviluppo BOOM del Mondo Bitcoin Cryptovalute
che prima poteva concentrarsi solo su innovazione, core-business etc
senza tanti cazzi&mazzi = dunque a velocità supersonica rispetto al vecchio mondo iper-burocratizzato centralizzato.
Mentre adesso un sacco di società blockchain sono seppellite da scartoffie, grane legali&di regolamentazione, attese su autorizzazioni fino alla virgola etc
Insomma spesso si trovano a gestire situazioni iper-regolamentate come se fossero delle banche tradizionali senza esserlo, senza averne minimamente la struttura e l'expertise.
Dunque un po' ovunque ... TUTTO si sta rallentando nel supersonico Mondo Blockchain
che però ancora è troppo collegato al Mondo Centralizzato tradizionale = dunque è ancora assai ricattabile.


Io sono convinto che in buona parte il CROLLO DEI VOLUMI (naturalmente ci sono tante altre cause&concause) e la fase laterale da noia mortale
che dopo il crollo del 15 gennaio sta caratterizzando il mercato Crypto
sia causato in primis da questo collo di bottiglia della fase di regolamentazione
= non solo lo sviluppo dell'economia blockchain rallenta
ma anche gli investitori sono diventati prudenti e meno ottimisti banzai ad oltranza da HODL e basta ... che tanto si va sempre&solo SU.

In ogni caso come spiegavo nel mio post Mondo istituzionalizzato delle Cryptovalute vs. Mondo Deep Crypto 2.0 decentralizzato
la parte sempre più istituzionalizzata/regolamentata del Mercato Crypto
superata questa fase di SCASSAMENTO DI MINKIA che castra un po' tutto....
soprattutto il MORALE che prima era altissimo (almeno fino a due mesi fa)...
superata una fase di salitine con volumi molto bassi e discese con volumi maggiori
smaltita la fase di scartoffie e superato il COLLO DI BOTTIGLIA
se tutto andrà bene
POTREBBE SPERIMENTARE un NOTEVOLE AFFLUSSO DI CAPITALI ISTITUZIONALI da parte della Finanza Tradizionale
che aspettano solo.....................

martedì 27 febbraio 2018

Mondo istituzionalizzato delle Cryptovalute vs. Mondo Deep Crypto 2.0 decentralizzato



PREMESSA: consiglio vivamente sia la visualizzazione del video che la lettura del post.
Infatti la parte scritta contiene link utili, approfondimenti extra e persino una "profezia finale" che nel video non c'è...ed è tutto pure "aggratis" ;-)

Nel mio ultimo ormai classico video-sbrocco analizzo il tema focale del momento.
Mondo sempre più istituzionalizzato delle Cryptovalute
vs.
Mondo Deep Crypto 2.0 sempre più decentralizzato privacy oriented
Che poi non è un vero e proprio vs. = versus
ma piuttosto sono due dimensioni complementari
e si potranno giocare entrambe le partite in modo produttivo anche se differente, come spiego nel video e come spiegherò più avanti nel post.
Infatti come avevamo previsto, il 2018 è l'anno del (tentativo) di regolamentazione del Mondo delle Cryptovalute.
Ecco l'episodio focale di ieri che analizzo nel video e che potrebbe aprire una nuova tendenza.
Breaking: Mobile Payments App Circle (che dietro ha Goldman Sachs) Acquires Crypto Exchange Poloniex (uno dei principali exchange di Cryptovalute) For $400 Mln"
......Goldman Sachs-funded Circle is made up of three parts: Circle Pay for fiat transfers, Circle Trade as a liquidity provider of cryptocurrencies, and the upcoming Circle Invest, an app that will allow retail customers to invest in crypto markets.

The Poloniex exchange offers trades in 68 different coins, and is currently the 14th largest crypto exchange by 24-hour volume on CoinMarketCap, trading a total of almost $140 million today to press time.........
Si non potes inimicum tuum vincere, habeas eum amicum" diceva Cesare,
ovvero "Se non puoi sconfiggere il tuo nemico, fattelo amico"
= il mondo finanziario istituzionale inizia a partecipare al trend epocale delle cryptovalute/blockchain
mentre pseudo-guru fessi&rosikoni continuano a spararvi cavolate su bolla dei tulipani catena di Sant'Antonio truffa facendovi perdere un'occasione epocale.
La maggioranza degli Italopitechi come al solito si attiverà solo troppo tardi
ovvero quando il Mondo delle Cryptovalute sarà trattato da banche promotori consulenti gestori & compagnia bella dandovi 1/100 del rendimento (se va bene)
mentre chi è entrato per tempo
dopo aver sfruttato la PRIMA ONDA del Far West NON regolamentato da 50x medio di rendimento solo nel 2017....sfruttando la liquidità istituzionale/retail in arrivo sfrutterà anche la seconda ONDA.
Quando il Mondo Crypto si sarà "istituzionalizzato" definitivamente,
la minoranza di Italiani sapiens si sarà già spostata sul deep-crypto 2.0 totalmente decentralizzato e privacy oriented = e BOOOM di nuovo ;-)

Insomma, mentre l'informazione mainstream ed i fessi pseudo-guru che non capiscono nulla di economia&finanza visto che non sanno riconoscere un trend EPOCALE come quello delle Cryptovalute/Blockchain
vi riempono la testa con bolla dei tulipani truffa catena di Sant'Antonio
intanto gli attori Istituzionali della Finanza si stavano già attivando....

Prima il pesante attacco atomico di Gennaio 2018 dove.........................

martedì 20 febbraio 2018

#tictactictac = La breve pausa nel Declino di FallitaGlia sta per esaurirsi = sono in arrivo tempi molto duri...per chi non si è attivato in tempo

Post Inutile:
tanto chi ha già capito
ha già capito
e dunque si è già attivato,
per gli altri No Hope...

Torniamo brevemente nel vecchio Mondo monetario-economico-finanziario centralizzato sempre più fallito, come spiegavo nel mio post: L'ERA PRIMITIVA DEI DEBITI IN VALUTA FIAT vs. LA NUOVA FUTURISTICA ERA DEL MONDO DELLE CRYPTOVALUTE

Passo la parola ad altri perchè
da quando sto cavalcando la rivoluzione epocale decentralizzata Bitcoin/Blockchain
non ho più tempo per stare dietro a 'sta roba zombie.
.....La nomina dello spagnolo De Guindos alla vicepresidenza Bce, in sostituzione del portoghese Vitor Constancio, rafforza l’ipotesi che il presidente che sostituirà Draghi nel 2019 sarà tedesco.
Il nome di De Guindos si era fatto, nei mesi scorsi, come possibile candidato alla presidenza.
Quindi credo che la vicepresidenza spagnola sia un ulteriore punto a favore di Weidmann alla presidenza della banca centrale.
Con tutte le implicazioni del caso.
Paolo Cardenà
Ed ancora...
.....Ma questa è solo la prima fase del discorso, perché il tutto sfocerebbe in un accordo che diventerebbe addirittura plebiscitario in ottica di Presidente BCE ad ottobre 2019.
Un accordo che sposerebbe Germania, Francia e Spagna. I quali paesi spingerebbero per chi come neo presidente BCE?
E’ lui o non è lui? Certo che è lui! Jens Weidmann, in arrivo dalla Bundesbank, il super falco tedesco che una volta al potere dovrà rivedere alcune sue posizioni più estreme, ma di certo non ci farà grossi favori e propenderà per una politica indirizzata all’Europa “forte e solida” e non certo a quella “debole ed indebitata”
Sondaggio Bloomberg.
Una rilevazione presso 34 economisti vede favorito alla successione di Mario Draghi il ‘falco’ tedesco Weidmann, attuale presidente della Bundesbank, più volte avverso alle misure straordinarie promosse da Draghi e appoggiate dalla maggioranza del consiglio di Francoforte.
Secondo il sondaggio Weidmann totalizza un punteggio di 84 su 100 distanziando di molto il francese Villeroy de Galhau (supporter delle politiche di Draghi ma ben visto in Germania) e l’irlandese Philip Lane.

Certo, è ancora presto per parlarne ma credo che questi passaggi ci spiegano che il futuro per la BCE sarà decisamente meno “dovish”.
da intermarket&more
Insomma....ci siamo capiti.
Come vi anticipai in questo Blog secoli fa...
dopo Draghi che da anni ci sta parando il culo + che ha tamponato il Default dell'Italia
potrebbe arrivare Weidmann...il falco tedesco...
Dunque una FallitaGlia che come spiego da secoli vive fuori dal Mondo
con blocco italopiteco che impedisce ogni evoluzione/adattamento al nuovo contesto globale


entro ottobre 2019 potrebbe non avere più il paraculo totale di una BCE iper-accomodante grazie a Draghi
e dopo 10 anni di ripresa Globale ininterrotta grazie alla Big Bubble potrebbe arrivare una fisiologica recessione globale.
Ebbene....
se non siete italopitechi con lavaggio del cervello che pensano solo a cazzatelle in totale dissociazione dalla realtà
considerate che già adesso in una situazione eccezionalmente favorevole
FallitaGlia riesce al massimo a crescere così...................................