martedì 11 dicembre 2018

I problemi esistono in giro per il mondo ma FallitaGlia purtroppo è l'unica ad averli quasi tutti assieme..

Come purtroppo sono costretto ad anticiparvi&ripetervi da tempo di fronte alla semplice analisi della REALTÀ
#NOHOPEFORTHISITALY
Infatti molteplici CAUSE disegnano una Parabola Strutturale del Declino che dura da 35 anni e che - non a caso - si configura come un trend ben consolidato.
vedi il mio post: Il Declino dell'Italia che dura da 35 anni è un fenomeno multicausale: chi lo semplifica ad un singolo fattore è un cialtrone
Del resto basta guardare alla storia dell'Italia come Nazione e si conferma che #NOHOPEFORTHISITALY,
in particolare nel contesto Globale iper-competitivo che si è venuto a creare.
Semplificando
- Il processo di unificazione nazionale guidato dai Savoia è stato uno dei più sballati ed inefficienti tra gli Stati Nazionali moderni: pertanto si è formato un abominio di Stato Centralista Unitario che non funziona né per il Nord né per il Sud, con un federalismo aggiunto alla caxxo/superficialmente che peggiora solo le cose (Nota: tutti i processi di unificazione nazionale sono violenti e/o prevaricatori, avvantaggiando maggiormente alcune parti e svantaggiandone altre. Dico solo che peggio dell'Italia era difficile).
- Fummo gli inventori del Fascismo in Europa tanto che lo stesso Hitler vedeva Mussolini come un Maestro. Il bello è che il nazismo nacque&si affermò in una Germania realmente "alla canna del gas" tra pesantissime richieste di risarcimenti di Guerra, crisi economica, masse di ex-soldati allo sbando ed alla fame, iper-inflazione da libri di Storia etc etc
Il fascismo in Italia nacque per un processo complesso/stratificato ma non basato su una situazione sistemicamente disperata come altrove
- Dopo la caduta del fascismo si passò da (quasi) tutti fascisti o comunque non ostili al fascismo...al primo partito comunista del blocco occidentale... dunque si passò da una concezione ILLIBERALE ad una concezione persino più ILLIBERALE (perché prevede persino l'eliminazione della proprietà privata). Tutti ad inneggiare a pugno chiuso gente come Togliatti che per es. difese a spada tratta la sanguinosa repressione dal parte dei carri armati sovietici dei moti di Budapest del 1956.
- L'alternativa di maggioranza era la DC ovvero una cosa che si chiamava Democrazia Cristiana...il che è una contraddizione in termini visto che si prefiggeva una politica che si ispirasse alla religione&alla morale cattoliche, che però - come quasi tutte le religioni - è ILLIBERALE, gerarchica, non democratica, con regole non modificabili etc
- Successivamente si sviluppò la stagione delle Brigate Rosse dove chi la pensava diversamente e/o obiettivi ritenuti strategici per realizzare la rivoluzione proletaria venivano assassinati o gambizzati 
- Il resto è poi storia recente... da tangentopoli a Berlusconi (che si dichiarava liberale...a parole...), al Piddì, alla Lega di Salvini al Movimento 5 Stelle = tutte manifestazioni ILLIBERALI STATALISTE ASSISTENZIALISTE IDEOLOGIZZATE (in modo dissociato dalla realtà) e con una cronica carenza di spirito liberale, pragmatico, di adattamento = la politica è solo lo specchio della maggioranza del popolo italiano.
Questo breve excursus serve solo a far capire che razza di cialtroni, analfabeti funzionali, dissociati dalla realtà, illiberali, creduloni del primo pifferaio magico che promette miracoli senza dover cambiare
sono in maggioranza gli Italiani = come sorprendersi dunque che credano oggi alle cialtronate a 5 stelle od a quelle di Salvini? Come ieri credevano a Renzi etc etc?
AL PEGGIO NON C'È MAI FINE.
#NOHOPEFORTHISITALY
#BUONAPROSECUZIONEDIDECLINO

---------------------------------------------

Vi lascio ad una DEVASTANTE quanto perfetta analisi dell'economista Michele Boldrin
che fa veramente IL PUNTO DELLA SITUAZIONE ITALIOTA (non concordo solo su alcune parti)
Tanto...per quel che serve.....
La parte di valore del Paese si sta man mano de-localizzando: queste analisi servono solo a far fare click a quelli che ancora non l'hanno fatto.
Per il resto la DERIVA è inarrestabile.

Incompetenti, irresponsabili e fascio-comunisti
da https://www.thewisemagazine.it

Come giudica la manovra finanziaria del governo “gialloverde”?
«La giudico ridicola! Non si capisce cosa contenga, a parte misure assurde come la terra da coltivare per il terzo figlio…
Ma ora leggo che hanno stralciato le loro grandi promesse: la quota 100, la flat tax e questo “mitico” reddito di cittadinanza!
Da quello che ho capito il condono edilizio per Ischia, dove evidentemente qualcuno deve avere qualche interesse personale, lo hanno infilato nel provvedimento per il ponte di Genova, che peraltro non ha stanziamenti…
È una cosa completamente ridicola, fatta solo di annunci e non di provvedimenti concreti!
È ormai anche palese agli osservatori indipendenti che le previsioni governative sulla crescita del reddito nazionale e sul gettito fiscale sono false o quantomeno inventate.
Al momento l’intero DEF manifesta una certa tendenza a mentire e una ignoranza tremenda della materia, oltre a una forte confusione

Non hanno idea di come si governi, e la cosa non mi sorprende.
Il debito pubblico italiano, di per sé, non è la fine del mondo, e questo lo dico anche al mio collega Cottarelli che spesso usa toni troppo catastrofici a riguardo.
È senza dubbio alto, non va aumentato ma va tenuto sotto controllo operando per aumentare il PIL: bisogna concentrarsi sul far crescere il Paese, non bisogna continuare a fare deficit come invece questa manovra fa.
Tale manovra non porterà ad altro che all’aumento del debito senza contemporaneamente stimolare la crescita: è una follia!

L’unica cosa che fanno è sottrarre soldi a generazioni future e presenti (o almeno a quelli che pagano le tasse…) per darli .................................

mercoledì 5 dicembre 2018

Visto che "lo SPREAD non esiste"...non ha più senso continuare con i miei video-sbrocchi

AGGIORNAMENTO DI POCO FA: Facebook ha ripristinato il mio post bloccato stamattina. Poco prima avevo fatto segnalazione con commento spiegando che troppi miei post del tutto conformi agli standard facebook venivano bloccati ed ho ipotizzato che questo accadesse perchè un gruppetto di facinorosi deve avermi preso di mira "segnalando" i miei post a loro sgraditi. Poco dopo il mio post è stato ripristinato, secondo me stavolta su intervento umano. Adesso vedremo cosa succederà nei prossimi giorni...
--------------------------

Riporto nel mio BLOG l'ennesimo post che Facebook mi ha bloccato per ragioni per me incomprensibili.
Ecco il post pubblicato ieri intorno alle 17 e bloccato stamattina alle 7.30

Ho sospeso i miei pragmatici&realistici video-sbrocchi in diretta FB (max 4000 visualizzazioni)
da quando sono stato costretto a riscontrare che il primo sfigato che spara un video-bufala su facebook totalizza anche 40mila visualizzazioni e 2000 condivisioni al volo...
basta che si metta a parlare di gombloddii, congiure, spread che non esiste o comunque è innocuo, debito che in realtà non esiste ma è un gombloddo di poteri forti banche finanza, Bankitalia che tarocca i dati per spaventare gli investitori, spread che sale per colpa della BCE che smette il QE (ma misteriosamente non sale quello del Portogallo della Spagna etc), questo lo dice lei!, #TUTTACOLPAEURO
+ qualunque stronzata che venga in mente per ASSECONDARE il nuovo mood finale del Declino FallitaGliano
= la sempre maggiore dissociazione dalla realtà e la ricerca psicotica di capri espiatori esterni/gombloddiiii.
Non finirà bene, per nessuno.
Ed io mi sono rotto i cocones di cercar di spiegare l'acqua calda ad una massa di devastati mentali =
Il Paese si merita appieno il Declino IRREVERSIBILE ed una prossima fine Venezuelana.
Intanto, mentre la colpa sarebbe di Bankitalia che tarocca i dati ed osa congiurare contro il ns. Paese Sovrano e contro il Poppppolo, 😱😉 la realtà prima o poi presenta sempre il suo CONTO...insieme ai mercati, in buona parte per declino multi-causale + per colpe aggiuntive di 'sto Governo di scappati di casa....
------------------------------------------------
Vabbè, continuiamo a ragionare in altre sedi (come il mio blog su piattaforma blogger)
che per ora sono più libere e non soggette a misteriose censure.

PER LA SERIE
LO SPREAD E' TUTTA UN'INVENZIONE
e NON HA EFFETTI NEGATIVI (ah ah ah!)
Come scrivevo il 28 Novembre su Facebook
Traders Shocked As Unicredit Largest Italian Bank Forced To Pay Six Times More Interest To Sell Bonds.....
Ma lo spread non conta nulla........................

martedì 4 dicembre 2018

Il Bitcoin sparirà...ma la Blockchain rimarrà e cambierà il Mondo = ah ah ah ah!

IS BLOCKCHAIN JUST HOT AIR? NEW STUDY FINDS 0% SUCCESS RATE 
A new study into 43 blockchain solutions implemented in the international development sector revealed a 0% success rate.
It also found that blockchain vendors didn’t respond to requests for evidence of their solutions’ results... 


Dedicato a tutti quelli che si riempono la bocca di blockchain come se fosse una figata galattica da usare senza il bitcoin
Che LUI...il Bitcoin...non sopravviverà (dicono soprattutto i "bancarietti"...)
ma la blockchain sì....yeahhhh! E Rivoluzionerà il Mondoooo....
La "Bloccocatena" come sistema per certificare le elezioni...
per marchiare le banane...
per certificare che i preservativi non siano bucati etc etc ;-)
Mentre in realtà - al netto del marketing che fa fico/smart/proiettato-al-futuro e/o al netto di chi non ci capisce una fava - la blockchain ha un uso molto limitato se non è................................

domenica 2 dicembre 2018

La FUFFA della Guerra dei Dazi = la Globalizzazione va a gonfie vele, con USA&CINA che firmano la tregua (logicamente...)

G20: raggiunta una tregua fra USA e Cina nella Guerra dei Dazi ed è persino meglio del previsto (naturalmente...).
La prospettiva di Guerra commerciale usata come PROPAGANDA politica da "duri" ed acchiappa-fessi (naturalmente) si allontana...
che la GLOBALIZZAZIONE conviene a TUTTI (in primis agli USA ed alle sue Multinazionali TOP)...e conviene anche a NOI...
pur avendo pro&contro come tutte le cose.
- dal primo gennaio 2019 non scatteranno nuovi dazi verso la Cina;
- verranno mantenuti i dazi al 10%;
- vi sarà una tregua di 90 giorni dal primo gennaio durante i quali proseguiranno i colloqui;
- solo se dopo questi colloqui non ci saranno nuovi accordi, allora scatteranno le sanzioni (e ci saranno tanti tanti e lunghiiiiiii colloqui....) 

- Dazi, l'arma totale è in mano alla Cina: Pechino è il maggior finanziatore degli Usa di Trump ;-) ;-)
Alla fin fine come vi ANTICIPO da tempo
la GLOBALIZZAZIONE è un ........................

venerdì 30 novembre 2018

Rovereto non sta abbandonando il Bitcoin (al contrario di quello che dice La Stampa)

Certo che è impressionante il livello di dis-informazione dei mass media tradizionali che costruiscono ad hoc la tesi pre-concetta che vogliono dimostrare.
Su Bitcoin ed affini poi è ancora peggio: vedi l'esempio sotto riportato.
Il problema è che poi la gente non crede più all'informazione mainstream
ma - se non SELEZIONA BENE - si butta su fonti di informazione alternative che ormai in maggioranza spacciano bufale anche peggiori...😞

Rovereto non sta abbandonando i Bitcoin
30 novembre 2018
da Cryptonomist


Oggi su La Stampa è stato pubblicato un articolo intitolato:
“La capitale italiana delle criptovalute abbandona i Bitcoin.
Ma il sogno non tramonta” con riferimento alla Bitcoin Valley di Rovereto, in provincia di Trento.

L’articolo ha un titolo molto forte ed è diviso in due parti: nella prima vengono raccolte interviste che raccontano soprattutto i problemi avuti dagli esercenti locali che avevano deciso di accettare pagamenti in bitcoin, mentre nella seconda sono raccolte quelle positive.

Abbiamo chiesto quindi un commento riguardo questo articolo a Marco Amadori, CEO di inbitcoin, nonché uno degli ideatori della Bitcoin Valley di Rovereto.

Il quadro che ci ha descritto Amadori differisce da quello dipinto da Luca Zanini su La Stampa.

Innanzitutto, Amadori ha rivelato che sono .....................

mercoledì 28 novembre 2018

Bolle vs. Bollicine

Magari prima di parlare un giorno sì ...e l'altro pure
di "Bolla del Bitcoin"...
fareste bene a scorrervi questa INFOGRAFICA...
e poi andate pure a farvi una passeggiata che è meglio ;-)

Per fruire al meglio dell'infografica, consiglio di andare al link originale http://money.visualcapitalist.com/worlds-money-markets-one-visualization-2017/


Era proprio il concetto che spiegavo qualche giorno fa ...............

sabato 24 novembre 2018

Il Declino dell'Italia che dura da 35 anni è un fenomeno multicausale: chi lo semplifica ad un singolo fattore è un cialtrone

Cialtroni, populisti e spacciatori di bufale vi raccontano semplificazioni pro-italopitechi raccontandovi che il Declino dell'Italia sarebbe tutta colpa (o quasi...) di una causa singola...che sia l'euro...o l'evasione fiscale...o la globalizzazione... o il Gombloddo del Debito etc etc

In realtà come spiego da tempo i fenomeni complessi hanno spiegazioni complesse/multicausali
e questo vale ancora di più per un fenomeno complesso come il Declino italiano che dura da 35 anni e si avvita sempre più su se stesso.
Il Financial Times ci dedica un'approfondita analisi che identifica una serie di CAUSE del Declino di Fallitaglia: è un'analisi molto utile per capire come il fenomeno sia complesso e multi-causale.
LA TROVATE AL FONDO DI QUESTO POST.

Io sono anni che vi ripeto come le palle al piede di FallitaGlia siano molteplici
= il Paese - in Declino da 35 anni - è praticamente irriformabile perchè non c'è nessuna spinta maggioritaria ad evolvere + ad adattarsi al nuovo contesto globale...anzi... al contrario si va nell'esatta direzione opposta del necessario.
La via per invertire il Declino ci sarebbe, però non solo nessuno la vuole ma comporterebbe agire su almeno 10-15 palle al piede CONTEMPORANEAMENTE, altrimenti l'effetto dei cambiamenti sarebbe molto ridotto se non NULLO.
Dunque il Declino - che sia in versione ellenica od in versione venezuelana - non può che continuare almeno fino al Default.
Vi lascio alla lettura dell'analisi del Financial Times sottolineando che mancano alcune cause fondamentali del Declino.
Per esempio manca ...................

mercoledì 21 novembre 2018

Tutti dietro alla "bollicina" del Bitcoin...mentre Deutsche Bank tocca i nuovi minimi storici...



In questo video-sbrocco si cerca di riportare alle giuste dimensioni
il continuo attacco di bande di rosikoni sfigati
che adesso che il bitcoin continua la sua discesa post picco-della-bolla a 20mila dollari
in coro dicono "io ve lo avevo detto che era una bolla"...
e lo dicono a posteriori...dopo aver perso non dico le mega performances degli albori (che erano per pochissimi)
ma persino l'ultima corsa con 2 anni di rialzi consecutivi e con performance anche da 100x (senza leva) che poteva cogliere agevolmente anche un criceto..
e due anni ai nostri tempi è un arco di tempo enorme!
Però nessuno rompe le balle in modo così ossessivo su Deutsche Bank finita ieri ai minimi storici di 8 euro dai massimi 2007 di 88 euro...
O sugli scandali del mondo finanziario REGOLAMENTATOOOOOO che si gioca in un colpo solo TRUFFE che corrispondo a tutta la capitalizzazione attuale delle famigerate cryptovalute non regolamentate..
Deutsche Bank, WSJ: movimentati 150 mld dollari flussi sospetti legati a Danske
Nessuno parla delle vere BOLLE basate su Debiti sempre più impagabili ed insostenibili
Ten years after the Lehman collapse, the world debt burden has ballooned $27 trillion to nearly $250 trillion
Nessuno parla delle vere MAZZATE ..................

venerdì 16 novembre 2018

Il Bitcoin crolla da 6300 a 5300 in un amen = mettiamo in fila in 10 punti le principali criticità



Eccovi il mio ultimo video-sbrocco
che vi illustra le principali criticità del mercato delle Cryptovalute.
Per tutto il resto c'è Banca Carige REGOLAMENTATAAAA
che ha fatto -50% teorico in un giorno ;-)
ma in quel caso siete """protetti"""" dalle authorities preposte... eh eh eh

Per approfondire, eccovi qui di seguito i link di riferimento
a molti miei post che spesso sono anche datati a più di un anno fa
e - come spesso accade - vi anticipavano molti trend......................

martedì 13 novembre 2018

Reddito di Cittadinanza: il più "sfacciato" voto di scambio della storia repubblicana

NON METTO COMMENTI
CHE SE NO MI PARTE UNA TRAFILA DI BESTEMMIE
CHE LE SENTE PERSINO LA MAMMA DI GIGGINO LAGGIU' A POMIGLIANO...

"Reddito di cittadinanza da record con l’Isee a Crotone, Napoli e Palermo
(1 famiglia su 4...mentre a Bolzano 1 su 40, a Belluno e Sondrio 1 su 30)"

vs.
"Manovra: solo il 7% delle imprese italiane ne trarrà vantaggio.
Secondo l'Istat, la manovra di bilancio dell'esecutivo gialloverde avrà un impatto più negativo che positivo sulle aziende..." 


E POI VENITE A DIRMI CHE CI VUOLE LA SOVRANITÀ MONETARIA
PER DECIDERE NOI A CASA NOSTRA LE POLITICHE ECONOMICHE IN PIENA AUTONOMIA...
MA ANDATEVENE UN PO' A FANCxxx!
#FALLITAGLIAVENEZUELADIEUROPA

Chissà come mai il vice-premier - con tutti quelli che c'erano da scegliere nell'M5S - è quella bella faccina di Giggino 'o Napoletano (e dintorni)
...Prendendo in esame le province, invece, il maggior numero di potenziali beneficiari dell'RdC si trova in provincia di Napoli (229.900 famiglie)...

Siamo di fronte alla più SMACCATA&SFACCIATA manovra assistenzialista della storia repubblicana
come VOTO DI SCAMBIO
o se preferito come COMPRA DEI VOTI
Elezioni Politiche 2018, M5s sfondano al Sud: è cappotto in Sicilia
Poi lo capisco che dopo 150 anni e fischia sarebbe ancora tutta colpa di Garibaldi, dei Savoia etc etc che avrebbero distrutto una delle più "floride ed efficienti potenze economiche" del Mediterraneo e del Mondo...che però è caduta in 6 mesi come un castello di carte a causa di un sordido GOMBLODDOOOO!
e non per ragioni strutturali ;-)
(mi ricorda qualcosa questa versione da bimbominkia sovranista in salsa neo-borbonica)

Datevi un'occhiata a questo bel Video di un bravo storico equilibrato come Barbero:



Dunque il "cattivo" NORD avrebbe il dovere di "mantenere" il SUD per minimo 1.500 anni allo scopo di espiare il peccato originale di averli ridotti alla fame... che prima di Garibaldi stavano benissimo...;-)
Anche se in 150 anni il parlamento è stato "stra-pieno" di politici meridionali, con una marea di massime cariche dello Stato in mano a politici meridionali etc...
dunque forse sarebbe meglio AGGIORNARE l'obbiettivo del malcontento (e del vittimismo) verso nuovi soggetti, no?....
E continuo a non capire come mai il SUD continui a ripetere di essere una VITTIMA
ma non si sia mai sviluppato nessun rilevante movimento Leghista e/o Secessionista del Sud...mah? Misteri....


Battute a parte è chiaro che il processo di Unificazione come ci viene raccontato starebbe bene su un Santino = va profondamente rivisto e riscritto in modo più equilibrato.
Infatti ogni processo di Unificazione Nazionale è violento ed oppressivo,
per questo io da secoli PROPUGNO UN VERO FEDERALISMO con AMPIA autonomia fiscale........................................

venerdì 9 novembre 2018

Io so solo che da quando si è iniziato a parlare di "investitori istituzionali" nelle cryptovalute...ti sogni i guadagni stellari di una volta

Combinazione...da quando si è iniziato a parlare dei mitici investitori istituzionali della finanza tradizionale ;-)
i mega gains nel Mondo delle cryptovalute - dove chiunque per es. tra metà 2016 e fine 2017 ha avuto la possibilità di fare soldoni anche solo con 1000 euro - sono svaniti...sarà un caso ehhhh ;-)
Allo stesso tempo quando è arrivata - ove possibile - la mitica regolamentazione...
che allunga la catena del valore e che distribuisce soldi alla banda dei soliti "papponi"....ciao ciao alla possibilità di fare soldoni anche per i tanti piccolini che hanno avuto occasione epocale veramente trasversale mai vista prima.
Chi mi segue da tempo sa benissimo che io non ci ho mai creduto molto al DRIVER "ISTITUZIONALI", perchè sono finanza centralizzata iper-intermediata
e dunque sono agli antipodi del bitcoin  dis-intermediato decentralizzato
Vedi i miei post:
Ecco perchè potrebbero essere interessati più a "finte" cryptovalute centralizzate come Ripple o come le stable coin (che usando la blockchain, rischiano di diventare maggiori strumenti di CONTROLLO illiberale e non di libertà/decentralizzazione) - ve ne parlavo nel mio post: (mentre i volumi latitano...) Ecco il "rating" delle 20 Top Cryptovalute 

Allo stesso tempo persino i DEX (exchange decentralizzati) sono sotto attacco della regolamentazione
Anche i DEX nel mirino SEC: multa per Etherdelta e KYC per IDEX
perchè purtroppo sono ancora IBRIDI e dunque hanno bisogno di parti CENTRALIZZATE per funzionare....e dunque ZAC...arriva il regolamentatore a dire che deve fare lo sceriffo per il bene comune mentre vuole solo il CONTROLLO.

In ogni caso come ripeto sempre
nella finanza e negli investimenti
si sfrutta ogni occasione senza fare i talebani puristi
pur mantenendo una visione generale che ............................

lunedì 5 novembre 2018

L'effetto "Governo degli scappati di casa" si amplifica sempre di più sull'economia italiana che sta andando verso l'ennesima RECESSIONE in pochi anni

AGGIORNAMENTO DEL 6 NOVEMBRE 
CROLLA in CONTRAZIONE anche l'indice italiano PMI SERVIZI, mentre nel resto dell'eurozona continua ad espandersi...
LEGGI QUI PER I PARTICOLARI https://www.facebook.com/stefano.bassi.758/posts/10157793960577281

---------------------------------------------


ifo Economic Climate for the Euro Area: ITALIA in crollo verticale...

Come il PIL 3° trimestre che si è inchiodato a zero come non accadeva da tre anni
come il PMI manifatturiero che in pochi mesi è crollato da sviluppo sostenuto a CONTRAZIONE peggiore dal 2014
come la disoccupazione che ha ripreso a salire etc etc
Io ve lo anticipo&spiego da tempo
VEDI IL MIO POST ed IL MIO VIDEO SBROCCO
che mette insieme i pezzi del puzzle e le varie cause dell'accelerazione del Declino Italiano
che come al solito AMPLIFICA anche del doppio o del triplo il rallentamento in atto nell'Eurozona....
L'effetto "scappati di casa" sul PIL italiano
Vedi anche nella mia bacheca facebook
......Intanto dopo l'inchiodata del PIL e dopo la disoccupazione che torna a salire...anche il PMI manifatturiero di FallitaGlia continua la discesa dei mesi scorsi e ad ottobre crolla in CONTRAZIONE a 49,2 pt (peggior dato dal 2014) mentre in Eurozona manifatturiero rallenta solo la sua crescita a 52 pt.
https://www.markiteconomics.com/Survey/PressRelease.mvc/d2d60bbfc5b044448ff92c4640348155
Da notare il crollo del sub-indice "nuovi ordini" (leading indicator) che come spiegavo nel mio video-sbrocco è collegato al devastante fattore INCERTEZZA trasmesso dal Governo del Cambiamento di 'sto cazzo.
#BUONAPROSECUZIONEDIDECLINO

#GODETEVILADRECRESCITA
(IN)FELICE

...........E dopo PIL a zero nel 3° trim. 2018 dopo tre anni di fila di espansione... calano anche i posti di lavoro: persi 34mila in un mese a settembre con disoccupazione di nuovo sopra il 10%... https://www.blitzquotidiano.it/blitz-blog/istat-pil-posti-lavoro-terzo-trimestre-2949552/
Chi dice che è tutta colpa del Governo del Cambiamento è in malafede, chi dice che il Governo del Cambiamento non c'entra nulla è un cialtrone tifoso ultras...
Alla fine delle fiera l'economia italiana fa cagare da 15 anni, è in Declino da 35 anni ed il Governo del Peggioramento non sta facendo altro che dare il colpo di grazia andando ancora più rapidamente nella direzione opposta del necessario.
#BUONAPROSECUZIONEDIDECLINO
Io da 12-18 mesi ve lo anticipo nel mio blog
vedete i miei numerosi post "PROFETICI"
e FATEVI UNA CULTURA..................................

Come vedono #Usa e #Cina la #manovradelpoppppolo ed il Governo del Cambiamento (in peggio...)

Clicca sull'immagine per vedere il video dell'intervista


Come vedono #Usa e #Cina la manovra italiana
L'intervista su Class CNBC ad Alberto Forchielli, fondatore di Mandarin Capital partners, economista, imprenditore, esperto di affari internazionali (Cina, Asia e Stati Uniti)

Come vede le ultime mosse del Governo su fronte della manovra? Che cosa le chiedono gli investitori cinesi e americani ?
✔️Pochissimo, ossia, la manovra qui in America è presente sui telegiornali finanziari, ma non è neanche la preoccupazione principale, il debito italiano sono 2 trilioni e gli americani sono investiti pochissimo, loro hanno una borsa che ne vale 20-30 e quando la borsa perde il 5 se ne va un trilione o un trilione e mezzo per cui è una preoccupazione molto marginale per gli imprenditori, mentre per la gente della strada no… ti chiedono perché Roma cade a pezzi ad esempio, molto spesso le persone che vengono in Italia si chiedono cosa stia succedendo, sono preoccupatissimi, ma questo colpisce molto di più l’americano medio piuttosto che i problemi finanziari

Questo è interessante, e invece la sua opinione su questa manovra? Cosa ne pensa del reddito di cittadinanza?
✔️Sono assolutamente contrario, primo perchè è una manovra da paese sviluppato, tipo i paesi scandinavi, ricchi e dove l’automazione ha eliminato posti di lavoro, secondo è una roba che una volta messa non ce la togliamo più, quindi una situazione da Argentina o Brasile, una roba di difficile implementazione e molto costosa, che si presta perfettamente ad abusi, si può immaginare…

Invece andare in pensione con la quota 100? quando vanno in pensione americani e cinesi?
✔️Gli americani non vanno in pensione, lei vede gente di 80 anni lavorare ancora, fa impressione, le aziende non possono obbligare i lavoratori ad andare in pensione, per cui…

In italia sono i lavoratori che vogliono andare in pensione prima
✔️Si, ma non funziona e lo sanno, la vedo malissimo, nel momento in cui si allunga la vita media e non ci sono i giovani… è ridicolo accorciare le pensioni, quando tutto il mondo va nella direzione contraria, ma il problema è il solito siamo un paese di vecchi, si pensa a loro e non ai giovani

Non salva niente di questa manovra Giallo-Verde?
✔️E’ disastrosa, non ci vedo nulla di buono.
L’altro giorno in classe ad Harvard ...............................

mercoledì 31 ottobre 2018

L'effetto "scappati di casa" sul PIL italiano



Eccovi il mio ultimo VIDEO-SBROCCO = L'effetto "scappati di casa" sul PIL italiano
GOMBLODDOOOOO!
3° trimestre 2018 = crescita del PIL Italiano ZERO,
crescita tendenziale 0.8%...
Già il ciclo economico stava rallentando per varie cause
ed in FallitaGlia ci mettiamo pure a perseguire la DECRESCITA (IN)FELICE...
Godetevela!

Come descrivevo nella mia bacheca Facebook
GOMBLODDOOO! 😂 
Istat, Pil fermo nel terzo trimestre: “Economia stagnante dopo tre anni di espansione”.
Tasso tendenziale allo 0,8% (non molto tempo fa miravamo all'1,5%)
Toh...ma guarda...ci ho azzeccato NUOVAMENTE nelle mie previsioni ;-) (vedi miei post allegati)
Però non è questione di essere un Guru ma semplicemente di non essere un devastato mentale tifoso ultras che vive fuori dal Mondo e che rigetta la realtà ;-)
Tutto qui...
E siamo solo all'inizio che i driver recessivi sono parecchi e devono ancora rilasciare il loro effetto sul medio-lungo periodo.
Istat. Dopo il Pil che si ferma, calano anche i posti di lavoro: persi 34mila in un mese
L'avete voluta .............

lunedì 29 ottobre 2018

(mentre i volumi latitano...) Ecco il "rating" delle 20 Top Cryptovalute

Al fondo di questo POST troverete il "rating" delle 20 Top Cryptovalute, ma prima facciamo il punto della situazione sul mercato Crypto.

I volumi del mercato delle Cryptovalute latitano in maniera importante: exchange primari che scambiavano anche 2 miliardi di dollari al giorno oggi scambiano 100 milioni.
Dunque basta sempre più un semplice soffio di vento, una balena che vende o compra... per innescare un grosso movimento di breve periodo del mercato, che però poi spesso non fa trend.

A differenza di quanto avvenuto altre volte in passato (senza però determinare una correlazione solida e riscontrabile) al recente sell-off azionario non è corrisposto alcun rally delle quotazioni di Bitcoin e delle altre cryptovalute.
Dopo il boom del 2017 e la fase di euforia degli ultime tre mesi del 2017, l'interesse degli investitori verso il settore è letteralmente crollato su livelli tipici di delusione/sfiducia post-bolla.
Secondo alcuni studi (sempre alla ricerca di correlazioni) la caduta nel limbo delle quotazioni delle criptovalute è stata speculare al crollo dell'interesse anche informativo verso il settore.
Le ricerche su Google della parola Bitcoin sono calate del 93% rispetto a un anno fa.
La ricerca della frase "comprare Bitcoin" è invece crollata ai livelli minimi da aprile 2017.

Tecnicamente come spiegavo il Bitcoin sta sviluppando importanti "innovazioni" tecnologiche che potrebbero diventare un importante driver di crescita, tecnicamente,... perchè il mercato è il mercato e quando si innesca la sfiducia, allora anche notizie positive non fanno effetto, almeno nel breve periodo.
vedi il mio post: Bitcoin: the future is now! (anche se il mercato delle cryptovalute sta attraversando momenti difficili)

Allo stesso tempo qualche ora fa si è innescato un movimento ribassista, dopo giorni di calma piatta e dopo che ad Ottobre 2018, la volatilità bitcoin è ai minimi annui
Come contesto di fondo rimane sempre valida la mia importante analisi che vi consiglio di leggere/ri-leggere: Il momento "delicato" di Bitcoin&affini = il livello "chiave" 6000 dollari e la variabile talebani&balene (sono 6 mesi che ve lo anticipo...)
E con volumi così bassi il rischio di rottura al RIBASSO secondo me aumenta.

Interessante anche questo fattore come ci fa notare Cryptonomist.ch:
La velocità monetaria di Bitcoin ai minimi dal 2010
....la velocità monetaria di Bitcoin è ora al suo punto più basso da settembre 2010, ovvero quando era nato da poco più di un anno e mezzo.....
La velocità monetaria si riferisce al tasso – o frequenza – in cui la valuta viene mediamente scambiata. Quando è bassa significa che i suoi possessori preferiscono conservarla come store of value, piuttosto che utilizzarla per effettuare pagamenti.
Quindi, dopo i massimi storici del 2017, i possessori di bitcoin ora sembrano decisamente più inclini a trattarlo come un investimento che come un mezzo di pagamento..............



Come vi anticipavo, un altro tema interessante del momento è la diffusione delle stable coin peggate al dollaro o ad altre valute o all'oro
Si sta configurando una sorta di Guerra delle Stable-coin che potrebbe portare man mano......................

venerdì 26 ottobre 2018

Le ultime parole famose: "Basta dare soldi alle bbbanke!"

Guardate non ne ho nemmeno più voglia...dunque solo un rapido aggiornamento da VenezuItalia.
Come vi preannunciavo tanto tempo fa nel mio post Ormai ci vuole l'esorcista...
la dissociazione dalla realtà da parte della maggioranza ogni giorno raggiunge livelli sempre peggiori ed inarrestabili = le analisi razionali non servono più.
La deriva Venezuelana avanza spedita: non che prima fosse meglio
ma al peggio non c'è mai fine e la spirale del Declino (prima di tutto cognitivo) si avvita sempre più al ribasso.
E' stato fatto da anni un lavoro abile, prima di tutto spacciando bufale "complottiste" come se piovesse...che hanno fatto breccia nell'analfabetismo funzionale della massa italopiteca e nella sua predisposizione naturale a negare le realtà complesse...figurati se pure scomode!
NON perdere il mio post: Bufale, Bufale Ovunque!
Allo stesso tempo è stata creata un'intensa focalizzazione su una serie di "nemici assoluti"
che solo il nuovo SALVATORE di turno sarebbe in grado di combattere e sconfiggere
= questo ha creato una fidelizzazione ed uno spirito acritico da tifosi mai visto prima nell'elettorato.
NON voglio dire che non ci fossero problemi e che tutto andasse bene, affatto!
Ma l'analisi che oggi prevale è iper-semplificata + spesso fuorviante a suon di bufale,
mentre le soluzioni proposte sono deleterie (maggiori dosi delle cause del Declino) e/o magiche/non realizzabili pragmaticamente nel Mondo reale.

Dunque il TREND DEL DECLINO DEVE FARE IL SUO CORSO FINO IN FONDO = per ora non può essere invertito = la soluzione di salvezza - come dico sempre - per ora è solo individuale.
Infatti il punto di non ritorno è stato superato da tempo
e la soluzione non esiste perchè la maggioranza NON vuole il VERO CAMBIAMENTO necessario
come spiegavo per esempio
qui Ecco la Ricetta per mandare in BOOM l'Italia a +5% di PIL
e qui E ci voleva un pragmatico anglosassone per riassumere in 4 righe perchè in FallitaGlia il Declino è Irreversibile...
Dunque rimane solo
l'esito Venezuelano o quello Ellenico, entrambi versioni un po' diverse (soprattutto nella velocità) del DECLINO IRREVERSIBILE.

Una maggioranza di italiani ha perso ogni residuo di spirito critico (che già è sempre stato ai minimi termini) e tifa in stile ultras per il Governo del Cambiamento che dunque può permettersi qualunque minkiata anche peggio di prima e tutto viene fatto passare.
Vedi per esempio questa chicca surreale...dalla mia pagina facebook (dove usavo un tono sarcastico)
Anno 2017: il Governo Gentiloni approva il decreto salva risparmi creando uno scudo da 20 miliardi a favore delle banche in difficoltà, principalmente per evitare l'eventuale effetto contagio di Monte dei Pacchi.
In coro Giggino, Salvini & soci = BASTA sordi a ebbbanke cattive ...si trovano i sordi per ebbbanke ma non per il popppolo.... si sono trovati 20 mijardi per ebbbanke ma non per a sanità pppubbblica e per e pensioni della gggente
(nota "dimensionale": 20mld una tantum come scudo di cui usati 5 vs. ca. 400mld OGNI ANNO che crescono di continuo anche solo per invecchiamento popolazione)
...ci si indebita per savvare ebbbanke (il debito 1 anno fa esisteva oggi non è più un probbblema)...20 mijardi di favori a ebbanke, basta! etc etc etc
Anno 2018 = Governo del Cambiamento e del Popppolo
= "Salvabanche, il governo pensa di usare 15 miliardi lasciati da Gentiloni dei 20 miliardi del decreto salva risparmi"...😱😆😂😂
Ma loro sono DIVERSI ehhh 😆
Al peggio non c'è mai fine
= non finirà bene, per nessuno
#NOHOPEFORTHISITALY

Vabbè... tutto è bene quel che finisce bene no?
Adesso dunque andrebbe bene aiutare le bbbbankkke ..................

martedì 23 ottobre 2018

FallitaGlia, Moody's ed il mistero dell'outlook "stabile"

In immagine: il barone di Münchhausen si libera dal fango della palude tirandosi fuori per i capelli.

Come tutti saprete l'altro giorno Moody's - una delle principali agenzie di rating - come da attese ha tagliato di un gradino il Rating dell'Italia da Baa3 da Baa2, appena un gradino sopra al livello spazzatura.
Ma la cosa "positiva" è stato l'outlook STABILE invece che negativo, il che vuol dire che per ora Moody's, sulle basi del contesto attuale, non ha ancora intenzione dowgradarci a spazzatura.
Insomma ci concedono tempo.
La banda italopiteca di dissociati dalla realtà di casa nostra si è messa a squaqquerare immediatamente di Gomblodddiii contro l'Italia, di attacco della finanza internazziunale, di citare in Giudizio Moody's, di creare un'agenzia di rating italiana ed altre perle del genere....cose - come dico da tempo - adatte più allo psicologo o meglio all'esorcista piuttosto che ad analisi razionali.

Del resto le tre agenzie di rating TOP (Standard & Poor’s, Moody’s, Fitch)
non sono delle santerelline + fanno spesso errori anche "pelosi" - lo sappiamo -
ma che ci piaccia o no sono delle entità molto influenti, con una lunga storia (Moody's c'è dal 1900), radicate in modo globale e spalleggiate anche dalla politica.
Dunque vengono tenute in considerazione da Governi, Banche Centrali, Istituzioni Finanziarie, Banche, Investitori istituzionali ed intendo anche da un punto di vista legale ovvero le decisioni di queste entità vengono prese spesso obbligatoriamente in base ai rating delle agenzie.
E vi dirò un segreto...sssttttt...l'opinione sparata su facebook di vs. cuggginooo esperto tuttologo non se la caga nessuno dei soggetti finanziari di cui sopra...ma sssttttt ;-)
Questa è la realtà delle cose e queste sono le regole del gioco = dunque - che ci piaccia o no - bisogna SAPER STARE SUI MERCATI in modo pragmatico ed efficiente invece di fare sempre vittimismo e/o vivere in mondi idealistici che (purtroppo) non esistono.

Poi uno, oltre a lamentarsi sui social ed a fare sparate populiste sovraniste,
se vuole provare a cambiare le regole del gioco dei mercati finanziari globali (che in molti casi non piacciono nemmeno a me, come in questo caso)... beh si accomodi pure.
Negli equilibri del potere globale gli USA continuano a essere il centro del Mondo, soprattutto di quello economico/finaziario con pochi alleati strategici e pochi veri Big Competitors.
Invece FallitaGlia conta ben poco (se non per il suo mega-debito pubblico)...che non sono piu' i tempi in cui eravamo l'ago strategico della bilancia nella Guerra Fredda in Europa e dunque tutto (o quasi) ci era concesso.
La Cina ci sta provando con la sua agenzia di rating Dagong
e dico la Cina ehhh mica l'Honduras.... con il risultato che non se la caga quasi nessuno.
Pensate dunque al valore fantasy di proposte "sovraniste" quali creare un'agenzia di rating italiana per liberarsi dell'influenza delle agenzie di rating straniere e dunque dell'influenza dei mercati (contro i quali Dibba vuole fare una rivoluzione democratica) = ecco quale sarebbe la risposta dei mercati finanziari = ah ah ah ah ah ah ah ah! Prrrrrr!
Al limite si potrebbe pensare ad un'agenzia di rating europea, il che avrebbe ben altro impatto sui mercati, cosa su cui si discute da tempo - fatevi una cultura se ne avete voglia = Serve un’agenzia di rating europea? -
ma visto che FallitaGlia continua a mandare al diavolo la UE un giorno sì e l'altro pure, non vedo come possa chiedere poi "scudi europei" di qualsivoglia tipo.
Insomma come dico da tempo FallitaGlia vive sempre più in un Mondo Fantasy tutto suo
dove se una realtà non ci piace allora è un Gombloddo e/o va eliminata con qualche bacchetta magica...ed alla fin fine naturalmente è sempre colpa dei MERCATI che non dovrebbero esistere.
Risultato?
Spirito pragmatico e di adattamento zero = 35 anni di Declino e là fuori nel Mondo reale globalizzato iper-competitivo ci triturano sempre di più.

Ma la cosa più interessante - come si faceva cenno all'inizio - è che la cattivissima Moody's che farebbe parte della Gombloddo della Finanza Cattiva che ci vuole distruggere
paradossalmente è stata fin troppo di manica larga con l'outlook STABILE
e ci ha concesso tempo prezioso (che come al solito butteremo nel cesso).
E qui nasce il mistero.... uhhhh....
Gombloddiii su Gomblodiiiiii...uhhh
Infatti un esperto del settore ..................

lunedì 22 ottobre 2018

Addio a Marchionne...Ciao Ciao a Magneti Marelli (ed è solo l'inizio)

Non avevo nemmeno finito di anticiparvi qualche giorno fa....
come la massa italopiteca sempre più dissociata dalla realtà nonchè ferma ancora al '68 senza volersi adattare al nuovo contesto globale
rimpiangerà ben presto il tanto vituperato Marchionne (al contrario incensato in USA)
vedi mio post: E la FCA senza Marchionne...
ed ecco arrivare le prime conferme.
(per la serie = ad essere indipendenti competenti esperti e pragmatici, senza ideologie fantasy per la testa, nelle proprie previsioni economico-finanziarie ci si azzecca spesso...).

Secondo Bloomberg
FCA sta vendendo per 6.2mld il gioiellino Magneti Marelli al fondo KKR + al colosso Giapponese Calsonic Kansei
creando un Gruppo di componentistica auto da 17mld e con 65mila dipendenti tra Tokyo e Milano
Fiat Agrees to Sell Parts Unit Marelli to KKR's Calsonic Kansei
(sarcasmo mode-on) Tra le opzioni sul tavolo fino a quando c'era ancora Sergio Marchionne ovvero il cattivissimo manager amico del capitale e nemico del popolo ;-)
c'era anche quella di quotare Magneti Marelli alla Borsa di Milano (che è pur sempre la Borsa Italiana anche se è il regno della finanza cattiva e speculativa....che "l'ideale" sarebbe nazionalizzare tutto ...visto che lo Stato è buono&non sbaglia mai, mentre i Mercati sono cattiviiii...)
Ma poi si è deciso per la VENDITA ad un "cattivissimo" player globale&straniero
visto che le condizioni di Mercato sarebbero nettamente peggiorate
sia per la Guerra dei Dazi che per "l'eccezionale opera riformatrice" del Governo del Cambiamento (di 'sto cazzo) che ha mandato a zoccole il FTSE MIB da 24.500 a 19.000 punti + creato in perfetto stile veneuelano una situazione di incertezza enorme sul sistema bancario, sul Debito Pubblico e dunque sull'economia italiana
....Marchionne, who had initially favored separating the business by distributing shares to investors, had said Fiat was open to changing its mind for a “big check.”
Fiat Chrysler opted for a sale of Magneti Marelli instead of listing on the Milan stock exchange after market conditions deteriorated amid global trade tensions and political uncertainty in Italy, as well as profit warnings from automakers and suppliers....
e dunque. appena non c'è stato più Marchionne a tenere la barra........................

sabato 20 ottobre 2018

Senza Titolo

Eccovi il mio ultimo video-sbrocco...



Senza Titolo
senza parole
no comment
e soprattutto vaffanculo ;-)
.

mercoledì 17 ottobre 2018

E la FCA senza Marchionne...

Come avevo previsto per il gruppo FCA cominciano tempi duri.
Dopo la morte di Sergio Marchionne (25 Luglio 2018), che è stata non solo una enorme perdita umana (grande imprenditore e persona di intelligenza incredibile), ma pure una perdita logistica per il gruppo (era anche la testa trainante oltre che pensante del gruppo), e la presentazione del piano industriale 2018-2022, la situazione è preoccupante.

Ora, in data 12 Ottobre 2018 ci sono ben 3 stabilimenti italiani con produzione totalmente ferma, Mirafiori, Grugliasco e Pomigliano d'Arco.
Nella prima si produceva ancora la Alfa MiTo, ormai dal 30 Agosto fuori produzione, nella seconda Maserati Ghibli e Quattroporte due modelli vincenti e pensati da Marchionne&Soci nel lontano 2010 e lanciati sul mercato nel 2013, ma dopo svariati restyling cominciano a sentire il peso degli anni, e la produzione è ormai quasi ferma data la saturazione di mercato e la bassa richiesta.
Infine nella terza si produce la Panda dal 2011, ma ormai il tutto entro fine anno verrà trasferito in Polonia per ovvi motivi. La produzione è ormai ferma.

Oltre ai probabili posti di lavoro persi a decine di migliaia, il CDA è preoccupato per i risvolti futuri, dopo il 2022 difatti finirà il periodo di rendita post Marchionne e bisognerà inventarsi qualcosa di nuovo per tenere la baracca in piedi.
Fate conto che la concorrenza ad esempio è avanti anni luce sull'ibrido, mentre la prima vettura del gruppo ibrida ad uscire (la Renegade), sarà solo nel 2021.
Ci sono mld da investire in nuove ricerche (tra cui il MJT IV e i nuovi Ibridi Multiair) ma senza soldi e nuovi modelli la pacchia finirà in poco tempo. Felice di sbagliarmi, ma staremo a vedere

di Gabriele Barello - 12 ottobre alle ore 10:36
La prima cosa che dissi dopo la morte di Marchionne (incensato negli USA e vituperato in FallitaGlia) è che il nuovo board non avrebbe più avuto "riguardi" ad accelerare la delocalizzazione di FCA da questo Paese ovvero da un Paese trai meno adatti al Mondo ....................