Ultimi Post

venerdì 27 marzo 2015

Con la "zombie-economia" italiana non funziona nemmeno più il "calcio nel culo"....



Abbiamo già ripetuto più volte (e ve lo ripetono ad nauseam sui mass-media)
come l'Italia possa beneficiare di "una finestra favorevole" grazie all'apporto potenziale di alcuni drivers positivi ed esogeni, collegati ad un contesto molto particolare.
1. Crollo (anomalo) del Prezzo del Petrolio (okkio però che questo è un driver molto volatile e manipolabile)
2. Super-Quantitative Easing da 1140mld della BCE di Draghi, che fa decollare le Borse, fa scendere ulteriormente i rendimenti dei titoli di stato, i tassi dei mutui e dei prestiti etc etc
3. Crollo-svalutazione competitiva dell'euro da circa -20% sul dollaro USA e da -10 -20% sulle altre principi valute
4. Contesto dell'Economia Globale che scricchiola qua e là ma che sostanzialmente ancora tiene (grazie alla BIG Bubble Globale QE+ZIRP)
Vi ricordate la sparata di Confindustria?
Nelle loro previsioni i drivers di cui sopra potrebbero persino avere un potenziale positivo sul PIL italiano 2015 da +2,1%...ed alcune mie fonti interne mi hanno confermato come non avessero nemmeno bevuto né fumato roba buona....dunque la spiegazione a tale "sparata" va ricercata altrove... ;-)

Io non ho mai negato il valore addizionale di questi drivers,
però ho sempre evidenziato come siano fattori eccezionali, passeggeri ed esogeni
che vanno a cozzare con la Struttura Feudale ed in Declino Strutturale dell'Economia Italiana.
vedi il mio post: L'Italia non è (nemmeno) un Paese "Statalista" ma un Paese "Feudale&Corporativo" (2.000 persone legate alla "politica" gestiscono l'80% del PIL)
Un'economia che, se anche ricevesse un potentissimo CALCIO NEL CULO,
ormai farebbe solo qualche passetto stentato..................................

giovedì 26 marzo 2015

(Li ho anticipati di "soli" 7 anni...) Bankitalia: i prezzi delle case italiane non torneranno (mai) più ai livelli precedenti



Toh...ma guarda...
Anche in questo caso le mie analisi/previsioni di 7 anni fa
alla fin fine vengono confermate anche per "via istituzionale"...
come sempre a babbo (quasi) morto.... ;-)
Prezzi case, Bankitalia: non torneranno più ai livelli precedenti
Le case non torneranno più ai valori di mercato che avevano prima dello scoppio della bolla immobiliare.
A dirlo è un’analisi della Banca d’Italia dedicata proprio al mercato delle case in cui si afferma che “Difficilmente” il settore immobiliare potrà tornare ai fasti raggiunti dalla fine degli anni Novanta fino al 2006.
Secondo lo studio, infatti, “i percorsi che nel passato hanno portato alla forte crescita del settore difficilmente potranno essere riproposti nel futuro”.
....Il forte ridimensionamento del mercato immobiliare, i conseguenti elevati livelli di invenduto, un contesto demografico meno favorevole del passato, i problemi di accesso al credito di giovani e stranieri spingono verso modelli di crescita dell’intero comparto immobiliare molto diversi dal passato” si legge nell’analisi.
Gli scenari futuri saranno caratterizzati dalla “crescente attenzione alle tematiche della salvaguardia del paesaggio e delle aree verdi, al miglioramento delle condizioni di sicurezza, alla riqualificazione del patrimonio abitazione esistente, al miglioramento dell’efficienza energetica.
In questo contesto il settore sta evolvendo dall’offerta di nuove abitazioni” all’offerta di servizi abitativi” fra questi ultimi rientra la maggiore disponibilità di case in affitto o anche il “social housing”.....
Il linguaggio è un po' "felpato".... com'è giusto che sia in uno studio di Bankitalia....
ma i concetti che riecheggiano
7 anni DOPO rispetto alle mie previsioni da "blogger catastrofista"
sono sostanzialmente gli stessi che vi preannunciai......................

martedì 24 marzo 2015

"Ma io non posso andarmene dall'Italia perchè ho dei figli..."




Nella mia (ingrata) battaglia per tentare di aprire gli occhi almeno allo 0,000001% degli Italiani
facendo capire loro che FallitaGlia è in Declino Strutturale Multicausale Irreversibile
e che dunque l'unica soluzione razionale è andare oltre ad una vecchia mentalità nazional-provinciale
per adattarsi ad un Mondo Globale...globalizzandosi&delocalizzandosi (almeno parzialmente)
dopo la fase 1
ovvero quella di mostrare semplici dati, grafici ed (auto)evidenze macro-socio-economiche che i mass-media-a-libro-paga NON mostrano...
successivamente, nei rari casi in cui qualcuno accetti di non negare la realtà,
inizia la fase 2...
ovvero quella più difficile...quella che va a toccare le barriere/le resistenze psicologiche ed il "consolidato" dei luoghi comuni...

Una delle eccezioni più classiche, più comprensibili (ma anche più dannose) che vengono sollevate è la seguente: "Ma io non possono andarmene dall'Italia perché ho dei figli".
IN REALTA' E' VERO L'ESATTO CONTRARIO:
"A maggior ragione devo andarmene da FallitaGlia o quantomeno attivarmi nel globalizzarmi il più possibile PROPRIO perché ho dei figli e ne sono responsabile".

Infatti se la generazione attuale degli "anta"
ha ancora ..........................

La Cina impara in fretta: Borsa di Shanghai al rialzo per la 10° seduta consecutiva (!) mentre crolla il PMI manifatturiero



(Ve l'avevo anticipato giusto giusto ieri...e, se le analisi sono corrette, le conferme non possono che arrivare...)
Continua la serie "razzo-involtino-primavera"...
La Borsa di Shanghai si è sparata la 10° seduta consecutiva al rialzo (seppur di un capello da +0,10%...)
Più Lunga Serie Positiva di Borsa dal 1992 (vs. più bassa crescita prevista del PIL dal 1990...) +80% in un anno...
+10% nell'ultima manciata di sedute...

Eccone qui la spiegazione:

Adesso capite meglio?
La Borsa Cinese negli ultimi mesi è partita a RAZZO perché .......................................

lunedì 23 marzo 2015

La Cina impara in fretta...: Borsa di Shanghai al rialzo per la 9° seduta consecutiva (!)

Si sa...la Cina impara in fretta...
E visto che la sua economia è in netto rallentamento 
tanto che quest'anno molto probabilmente crescerà al di sotto del 7% per la prima volta da "millenni"...
(considerando i loro ritmi di crescita ed il loro "posizionamento" negli stadi evolutivi dei cicli economici...più o meno è come se fossero in Recessione)
ecco che la Borsa di Shanghai "naturalmente" è partita a razzo...ed a botte da +1% +2% alla volta...
Ed anche oggi boom-boom-Shanghai per la nona seduta di fila (!) con l'ennesimo +2%...
In un anno la borsa cinese più o meno si è sparata un +80%, mentre al contrario la sua economia ha rallentato in modo sensibile.
E la forza/velocità del rialzo è pure in accelerazione.


Mmmmmm...
mi ricorda un po' quel Paese oltre l'oceano atlantico
dove, se escono dati macro-economici più deboli del previsto....................

giovedì 19 marzo 2015

"Overstretching": mentre la maggioranza continua a vivere questa ALLUCINAZIONE COLLETTIVA...io sto tornando al MONDO REALE


Nel Territorio Inesplorato della Big Bubble...la più Grande della Storia Umana...
tutto è possibile....
ed ogni giorno la mitica battuta di Blade Runner "io ne ho viste cose che che voi umani"
va ri-aggiornata in versione 2.0 3.0 4.0 e così via...
Fino a quando non ci sarà più un caxxo da vedere e tutto si resetterà...

Nel mio post di due giorni fa Magari la linea era un po' disturbata quando la Yellen e Draghi si sono fatti le loro telefonatine riservate...
vi dissi:
Insomma credo che pure la Yellen sia rimasta un filino spiazzata:
"Significant" is probably an understatement as far as the moves in the dollar are concerned.....the dollar hasn't appreciated this quickly at any point in the last 40 years. ....
E voglio proprio vedere come se la caverà con sto tormentone del rialzo dei tassi USA...
Bene, la Yellen se l'è cavata anche con le parole...perché le parole oggi pesano più che mai....
‘No Longer Patient, But Definitely Not Impatient, Yet’
Eccezionale...meglio di un Filosofo sofista dell'antica Grecia....
La FED non è più "paziente" (nel rialzo dei tassi") ma non è ancora "impaziente"....
E subito dopo tutta la dichiarazione della FED e la conferenza della Yellen sono state improntate in stile "dovish" (da colomba)
nel senso che si sarà molto prudenti ad alzare i tassi attualmente a zero&dintorni da ben 6 anni di fila e dopo 5 anni di supposta e mitica ripresa made in USA (tanto per cambiare...cose mai viste PRIMA...).


Ecco il "fenomenale" risultato.... un paio di grafici a caso.......................

martedì 17 marzo 2015

Magari la linea era un po' disturbata quando la Yellen e Draghi si sono fatti le loro telefonatine riservate...

Magari la linea era un po' disturbata quando la Yellen e Draghi si sono fatti le loro telefonatine riservate...
nelle quali prima è stato concordato il QE della BCE da 1.140mld (iniziali...)
e poi è stato dato l'OK finale a stampare ed a svalutare l'euro.
Dunque magari NON si sono capiti benissimo... ;-)
Oppure più semplicemente ... quando pompi una Big Bubble QE-ZIRP unica nella Storia ed inondi di liquidità i mercati in leva...
può anche accadere che qualcosetta ti sfugga un po' di mano...
e che i mercati si muovano un po' troppo velocemente ed un po' troppo massicciamente
rispetto alle telefonatine anche di due incarnazioni-del-market-changer come quei due....

Lo spiego da sempre:
E come al solito quello che conta non è tanto IL MOVIMENTO
quanto piuttosto la sua VELOCITA' (in leva):
è quello che spiazza, è quello che frega il 99% delle persone normali
(e spesso anche buona parte degli istituzionali professional...che gestiscono "soldi nostri"...saltano per aria...e ce li fanno salvare con altri "soldi nostri"...),
è quello il segno lampante della BOLLA Finanziaria/monetaria che è infinitamente più veloce dell'Economia Reale, del Mondo reale...
Ed oggi, nella più GRANDE BOLLA DELLA STORIA,
la velocità è ancora più allucinante (a causa di iper-compressioni/capovolgimenti di qualunque norma finanziaria/economica)

Fatto sta che in pochi mesi una valuta come l'euro (che non è esattamente la valuta dello Zimbabwe...) ...............................

venerdì 13 marzo 2015

Immobiliare FallitaGliano: io vi anticipai le tendenze ben 7 anni fa..."Repubblica" ve le certifica solo oggi (a babbo stra-morto...)


Io ve lo anticipai fin dal 2008-2009...
Poi ve lo rilanciai nel mitico post di 4 anni fa:
La mania tutta italiana della casa di proprietà
(vedi l'area commenti dove ne discutemmo con 195 interventi ...non tanto "profetici" ma semplicemente di "buon senso e realistici"...Ed il timing a quel tempo era ancora "salvifico"...)
Vedi tutti quelli che, grazie a questo Blog, hanno switchato per tempo
dalla casette italiote (oggi anche a -50% e/o illiquidabili a qualunque prezzo...ed oggi "l'amico Draghi" vi ha pure svalutato l'euro del -20% -30%...vedi mio post E chiamiamolo con il suo nome! CROLLO DELL'EURO = dopo la svalutazione dei salari ecco arrivare la svalutazione dei risparmi...)
a quelle di Berlino (ormai anche a +100% e liquidabilissime anche in soli 21gg invece di 12-24 mesi...se va bene...)
grazie alla mitica Operazione Valchiria = Gruppi di acquisto immobiliari nella "Capitale d'Europa"
Segui link se vuoi capire che cosa fu ...e che cosa è ancora oggi....
perché il canale su Berlino è ancora aperto, vivo e vegeto
nonchè di qualità rispetto alla media dei broker improvvisati su Berlino...
Ed oggi un mercato berlinese sempre più selettivo, necessita di canali competenti...per evitare di prendere "sole".
Se interessato scrivi a lagrandecrisi2009@gmail.com

Era semplicemente matematico che l'immobiliare itaGliano scendesse in modo NETTO
e per vari motivi = le mitiche 6 streghe immobiliari.
Tutti "all'epoca" ripetevano a "pappagallo" che non c'era la Bolla Immobiliare in Italia.
In realtà una casa che in lire valeva 100 milioni
nel passaggio all'euro raddoppiò di botto a 100mila euro
come tutto del resto (1000 lire  = 1 euro)
Tutto raddoppiò...
MENO gli stipendi che non fecero +100% ma se va bene +50%
e poi dal 2011 iniziò la loro veloce vietnamizzazione che li svalutò sempre di più
aumentando il DELTA tra +100% casette (da lira ad euro) vs. +50% stipendi ....
che poi si ridusse a +30% e man mano sempre meno...
fino a passare addirittura in NEGATIVO....con stipendi da 600 euro al mese...
SONO CONCETTI DI SEMPLICE MATEMATICA...
CHE ANCHE UN BAMBINO DELLE ELEMENTARI PUÒ FACILMENTE CAPIRE...
PERCHÉ NON E' "COGLIONATO" DAL RUMORE DI FONDO DELLA DISINFORMAZIONE MAINSTREAM....;-)
Una situazione del genere già basterebbe DA SOLA a RIDIMENSIONARE di brutto i valori dell'immobiliare italiano...
Ma poi si sono andati ad aggiungere:
(SEGUITE TUTTI I LINK...NE VALE LA PENA...)
- il credit crunch delle banchette italiote con sofferenze alle stelle (BANCHE ITALIANE SEDUTE SU UNA BOMBA DA 350 MILIARDI DI CREDITI DETERIORATI)
No mutui dunque, anche se Draghi ce la sta mettendo tutta a suon di stampa-stampa e riduzione dei tassi...con mutui regalati a tasso variabile sotto al 2%...
Ma tu daresti un mutuo nuovo ad uno che guadagna 600-800 euro al mese su una casetta che vale ancora fino a 20 anni di stipendio da precario?
Infatti il rimbalzo nei mutui che strombazzano i mass-media è quasi tutto (60-70%) rappresentato da surroghe dell'esistente...ma ssstttttt.... ;-)
(reality check = c'è qualcuno di voi che, con tutto questo "boom" che vi strombazzano, sta riuscendo a vendere/non svendere la sua casetta in vendita da ormai 12 mesi e fischia? - a parte le nicchie di alcune zone/situazioni Top...)
- la disoccupazione a record storici e quella giovanile a livelli da terzo mondo
- un mostruoso eccesso di offerta in un contesto demografico da ospizio .......................

mercoledì 11 marzo 2015

(E chiamiamolo con il suo nome!) CROLLO DELL'EURO = dopo la svalutazione dei salari ecco arrivare la svalutazione dei risparmi...

C'è chi dice che la svalutazione (+/- competitiva) sia sempre e comunque una cosa buona...
In realtà dipende dal Contesto e da svariati fattori.
L'euro fino a pochi mesi fa stava ad 1,36 sul Dollaro USA (=valuta mondiale di riferimento)
Oggi sta ad 1,059...ci avviciniamo ad una svalutazione del 25% in soli 8-9 mesi...
Forse sarebbe più esatto definirlo CROLLO.
E come al solito quello che conta
non è tanto IL MOVIMENTO
quanto piuttosto la sua VELOCITA' (in leva):
è quello che spiazza, è quello che frega il 99% delle persone normali
(e spesso anche buona parte degli istituzionali professional...che gestiscono "soldi nostri"...saltano per aria...e ce li fanno salvare con altri "soldi nostri"...),
è quello il segno lampante della BOLLA Finanziaria/monetaria che è infinitamente più veloce dell'economia reale, del Mondo reale...

Ma la cosa più mitica è che nessuno fiata...
nessuno dice nulla.
Draghi, BCE, Merkel, Governi UE, Renzi, Mass-media-a-libro-paga....
Tutti ZUT...
od al massimo a dire in modo un po' vago che la svalutazione aiuterà l'export e parapì parapà...
Sapete cosa significa in realtà?
Che VOI TUTTI siete più POVERI
sia nei vostri risparmi (immobili inclusi) che nei vostri stipendi.


Ma anche nelle vs. tradate sul FTSE MIB
che guarda a caso in pochi mesi è salito più o meno della stessa entità della caduta dell'euro.
Chi (come il sottoscritto) ha comprato FTSE MIB a Gennaio a 18.400 pt
si è sparato ca. +25% di gain su un asset denominato in euro
ovvero in una valuta che ha perso il 25% sul dollaro
ed ha perso il 15%-20% sulle altre principali valute.
Insomma ...  
ben che vada hai solo protetto il tuo potere di acquisto.
nota1: avete presente cosa ha fatto il Nikkei con la mega-svalutazione dello yen via mega-QE-Banzai? Ecco....lo schema di base è quello, con le debite differenze of course...
nota2: vi dice niente che oggi,
in fase di iper-rimbalzo-QE-eurosvalutativo delle Borse UE,
il DAX Crucco ai nuovi Record di SEMPRE riesca ancora a SALIRE come e/o più del ns. FTSE MIB che ancora si posiziona su livelli relativamente infimi?...


Il Marketing finanziario vi vende come MEGA-PERFORMANCE...
QUELLO CHE IN REALTA' E' SOLO GIOCARE IN DIFESA = TENTARE DI COMPENSARE (attraverso un iper-RISK-ON) la Distruzione dei vostri risparmi provocata da un'abominevole ed iper-azzardata Mega-Bolla Globale QE+ZIRP (con epicentro in USA...tanto per cambiare..)
attraverso l'azzeramento del rapporto rischio/rendimento e di qualunque logica finanziaria, economica, dell'investimento efficiente e produttivo...
per tentare di continuare a PARARE IL CULO (a spese vostre) a tutto il fallito ambaradan finanziario/dell'iper-indebitamento....

Dunque riassumendo
sono stati mazziati un po' tutti..................................

lunedì 9 marzo 2015

50 sfumature (italiote) di marrone...

50 sfumature di marrone (italiota)
Ve ne mostrerò soltanto 3 ....
tanto le altre 47 ve le potete trovare agevolmente per conto vostro nella vita di tutti i giorni in Fallitaglia....
Al fondo del post trovate 3 episodi esemplari
che sono l'ennesima riprova di quello che vado ripetendovi ormai da tempo:
il principale problema di Fallitaglia è la mentalità della massa italiota che si concretizza in un Paese nemmeno statalista ma Feudale
L'Italia non è (nemmeno) un Paese "Statalista" ma un Paese "Feudale&Corporativo" (2.000 persone legate alla "politica" gestiscono l'80% del PIL)
e con in più una caratteristica unica nella storia = in maggioranza i servi della gleba (che sono anche in buona parte clientes) offrono spontaneamente il loro consenso (direttamente od indirettamente) alla Piramide Feudale che li opprime (ma che spesso li nutre, anche se con le briciole...)
senza nemmeno rendere necessario (a parte casi estremi) il classico esercizio della "forza" tipico delle società feudali.

Su questo punto i mass-media-feudali-a-libro-paga hanno gravissime responsabilità
tanto più perché ormai i giornalisti sono i nuovi sottoproletari pagati 10 euro al pezzo...dunque potrebbero anche permettersi "di stare a schiena dritta"...tanto non avrebbero più nulla da perderci...anzi....
Risultato: non a caso siamo in coda alle classifiche mondiali di libertà di stampa dietro a Paesi da Terzo Mondo.

Il problema dunque........................

venerdì 6 marzo 2015

Mi spiace...ma stavolta non trovo un TITOLO adatto (come fanno i "titolisti prezzolati" che sempre più - ahimè! - formano la cosiddetta "Opinione"...)

Sono appena tornato dall'ALTRO MONDO della Svizzera
(imperfetto come tutte le "realtà umane" ma relativamente MIGLIORE...questo soprattutto conta OGGI...)
e già vorrei subito ripartire.
Vengo infatti subito inondato dai soliti schizzi di Mxxxx fallitagliota...
In Russia Renzi si mette a banfare a stecca in modo ancora più efficiente ed immaginifico del predecessore(&maestro) Berlusconi...
"Ci sono pezzi d'Italia che sono già ripartiti e che vanno più forte della Germania.
Il debito pubblico è alto, ma la ricchezza privata è il doppio......

Abbiamo un sistema pensionistico tra i più sostenibili
e un sistema bancario molto solido, la nostra operazione sulle banche popolari lo rafforzerà ancora di più.
A tutto questo vanno sommati i denari recuperati con il rientro dei capitali".
Una "pregevole" collezione di menzogne o quantomeno di pesanti deformazioni della realtà.
Vi posto brevemente alcune INUTILI smentite 
prese dal Mondo della Realtà
e non dal Mondo del Marketing di Renzi e dei Mass-media-a-libro-paga
che per la maggioranza boccalona italiana purtroppo diventano realtà................................

mercoledì 4 marzo 2015

"Orco il Mondo QE+ZIRP che c'ho sotto i piedi"...siamo già saliti a 23 o 24 da inizio 2015 (ormai ho perso il conto)

Sono in partenza per un Tour Svizzero di un paio di giorni,
allo scopo di  mettere un altro tassello nella mia "strategia schizofrenica" (l'unica sensata ai Tempi della più Grande Bolla di sempre)
ovvero
cavalca la Grande Onda con gli strumenti classici
ma allo stesso tempo "investi" (anche in senso "esistenziale") in direzioni il più possibile de-correlate dalla Big Bubble (vedi la svolta verso il SE Asiatico)

Vi lascio dunque con alcuni brevi ma importanti spunti di riflessione...
Vi ricordate il mio post di solo un paio di settimane fa?
La Grande Onda QE+ZIRP continua la sua corsa: solo dall'inizio del 2015 ben 19 Paesi hanno fatto QE-QE (tagliato i tassi etc etc)
Bene....
"Orco il Mondo QE+ZIRP che c'ho sotto i piedi"...
siamo già saliti a 23 o 24 da inizio 2015 (ormai ho perso il conto)
Si è aggiunta nientepopodimeno che la Cina
La Cina taglia ancora i tassi per sostenere la crescita
I tassi sui prestiti ad un anno scenderanno a partire da domenica dal 5,60% al 5,35%.
Nel corso del fine settimana la Banca centrale cinese, per la seconda volta in quattro mesi, ha ridotto di 0,25 punti percentuali...........preso di sorpresa gli investitori visto che non era attesa nessuna decisione sui tassi di interesse.........
Cina, PboC taglia tasso interesse liquidità breve termine
La Banca centrale cinese (PboC) ha tagliato il tasso di interesse overnight sulle operazioni speciali di liquidità a breve termine, standing lending facility (Slf), dal 5% al 4,5% in scia alla decisione presa nel week end di ridurre il costo del denaro....................
Stamattina l'India in BOOM....
India: Banca centrale taglia tassi dello 0,25%
New Delhi, 4 mar. (AdnKronos/dpa) - La Banca centrale indiale ha tagliato i tassi di interesse per la seconda volta dall'inizio dell'anno. Il tasso di riferimento 'Repo', con cui le banche ottengono prestiti dalla Reserve Bank of India, scendono di 25 punti base, passando dal 7,75%, fissato nel gennaio scorso, al 7,5%.
Poco fa la Polonia che nemmeno durante il crollo del 2008 era entrata in Recessione...............

martedì 3 marzo 2015

Il Grafico (anti-cialtroni) del Giorno...




Il Grafico (anti-cialtroni) del Giorno
(grazie al mitico Intermarket&More, uno dei migliori blog di economia&finanza in Italia)
giusto per contestualizzare un minimo 'sta mitica RIPRESA che viene strombazzata in lungo ed in largo da Governo e mass-media...ancor prima che si manifesti....;-)
Ve lo commento brevemente
- la linea discendente verde è il ns. PIL che in 6 anni sta a ca. -10% (ma forse forse nel 1° trim. 2015 faremo un +0,1%...uaooooo!)
- la linea ascendente viola è il ns. Debitone Pubblicone sempre più alle STELLE: notare il mitico incrocio ad X con la linea discendente del PIL....
- la linea bianca discendente è il Rendimento del ns. BTP 10y ormai sceso ad un minimale 1,35% circa...manco fossimo la Svizzera...
Pregasi apprezzare il "quasi-parallelismo" tra la discesa del PIL e la discesa del rendimento del BTP
Nonché la correlazione inversa tra rendimento del BTP che scende e Debito Pubblico che sale a razzo...
perché "com'è logico che sia"...
più l'economia di un Paese sprofonda...
più il suo Debito Pubblico va alle stelle...
meno costa il suo Debito e più si azzera il rapporto rischio/rendimento...no?
E la BCE di Draghi non c'entra una cippa....veroooo?
Tutto merito di Renzi, della Ripresa, delle Riforme e dell'economia Reale pimpante... ;-)

Fuor di metafora,
in un Mondo Normale se un Paese fa -10% di PIL in pochi anni ...........................

lunedì 2 marzo 2015

Chi vuol farsi PRENDERE PER IL CULO....si faccia PURE PRENDERE PER IL CULO (ne ha 10 100 1000 occasioni...)

Venerdì ho assistito
(impotente o quasi ... pur con 17 milioni di pagine-quasi-inutili-viste...a parte pochi eletti che hanno deciso di capire e non di nascondersi dietro a svariati paraventi...)
al Bombardamento mediatico in stile #Pravda+IstitutoLuce
in onda ed in stampa su TV e Giornali...
Urbi et Orbi veniva propinato a lettere CUBITALI:
Italia esce dalla Recessione....+0,1% di PIL (!)
Siamo in Ripresa...
Spread sotto 100pt...
La Rava e soprattutto la Fava...
Tutto questo nei Titoloni,
perché sanno benissimo che ormai il 90% dell'opinione pubblica si forma solo sui titoli...
Poi negli articoli "sottostanti" affiorava "persino" qualche distinguo e qualche contestualizzazione in più ....ma comunque poca roba...
Il bello è che tutto questo Tam Tam è stato costruito su una previsione ISTAT di fine febbraio sul 1° trimestre 2015 (gen-feb-mar)
dunque nemmeno sul DATO FINALE ...ma su una previsione che come tutte le previsioni ha una FORCHETTA
Eccola qui -0,1% (dopo 14 trimestri consecutivi di Recessione/zero crescita e dopo -10% di PIL in pochi anni...azzzz!) / +0,3%
Il dato sbattuto in prima pagina
è stato l'esito che l'ISTAT considera più probabile = +0,1%

Io non voglio assolutamente negare che in Fallitaglia ci siano le condizioni per un rimbalzo
altrimenti non avrei comprato il FTSE MIB a 18.300... ;-)
Ma il rimbalzo di un zerovirgola zerovirgola
sta venendo propiziato soprattutto ......................................

venerdì 27 febbraio 2015

Vi racconto la parabola di "Mastro Greenspan canterino" e della mia nuova balestra da caccia...

Ve lo giuro...io non volevo più tediarvi con 'sto tormentone della Mega Bolla (la più grande di sempre)...
(con sarcasmo) Lo so che ci sono argomenti molto più interessanti e decisivi per la vostra vita
come il fatto che Fini voglia tornare in campo...o che Varoufakis abbia cambiato sciarpa (e stia perdendo la partita)...o che Gino Paoli sia incavolato nero per le accuse di evasione e voglia menare il primo che incontra etc etc
Dunque al confronto...cosa volete che sia monitorare la più Grande Bolla della Storia
che con la sua esplosione potrebbe spazzare via il Mondo come oggi lo conosciamo?
E cosa volete che sia valutare come proteggersi al meglio?

Vabbè...la faccio breve...
Da un po' di tempo a questo parte Alan Greenspan è particolarmente "canterino"...
e non è mica un "picio qualunque" ma è stato il numero 1 della FED per 20 anni (dal 1987 al 2006), soprannominato "il Maestro" per la sua abilità nelle politiche monetarie e per la sua "prescienza"...
Ed Alan sta cinguettando tanti bei gorgheggi da blogger catastrofista...
Forse perché alla soglia dei 90 anni si è ormai rincoglionito
o forse perché ormai può anche permettersi di dire delle verità che prima non poteva dire... scegliete voi....
Nel mio post: No Exit da una mega-Bolla QE+ZIRP (lo ammette anche l'ex n.1 della FED Greenspan detto "il maestro")
potete apprezzare come Alan affermi che uscire da questa BIG BUBBLE non è un caxxo facile (come vi anticipo da anni) e che potrebbe avere conseguenze devastanti.
Ma ieri sera in TV Greenspan ha rincarato la DOSE ed ha fatto le seguenti affermazioni (non credo che lo inviteranno più...):
Non ve le traduco in italiano, tanto i pochi che s'interessano a questi argomenti noiosissimi ....l'inglese lo conoscono...
Greenspan: "The Stock Market Is Great", But The Economy Feels Like In "The Late Stages Of The Great Depression"
...Alan Greenspan warns that, unlike Yellen, "US economic growth is not strong."
...suggesting the exuberant job growth is anything
....and explains how The Fed was, in fact, the main driver of the P/E multiple expansion in stocks;
and when asked if this ends as badly as last time? .....................................

giovedì 26 febbraio 2015

Come Back to Italy! E' qui la Festa?...

Molti Italiani non ci hanno mai nemmeno pensato: per loro l'unico orizzonte possibile è stare qui in Fallitaglia Feudale a subire il Declino Strutturale e/o a credere in magiche ricette salvifiche.
Molti Italiani ci avevano pensato, avevano capito che l'unica soluzione era staccarsi sempre più da questo Paese... ma adesso sono bombardati dal Marketing della Ripresa, della Rinascita etc etc e dunque hanno nuovamente ristretto i loro orizzonti e si sono nuovamente "seduti".
Alcuni italiani avevano capito ed avevano agito, andandosene da Fallitaglia ed adesso stanno valutando di tornare e/o addirittura di riportare dei capitali nel nostro Paese.

Venghino siori venghino.....
che per tutti la Festa continua...
Buon Divertimento!
Come Back to Italy!
Vi stanno aspettando a braccia aperte... ;-)

Da un lato si stanno affilando le "nuove armi"...
Patrimoniale sempre in agguato:

martedì 24 febbraio 2015

Liberalizzazioni in stile Cazzaro (da 40,8%)

Prima di tutto attraverso delle INOPPUGNABILI Prove Documentali che abbracciano 15 anni di Storia ItaGliana...
voglio mettervi nella giusta disposizione mentale al fine di cogliere il SUCCO di questo post... ;-)

Anno 2001: Silvio spedì a casa di tutte le famiglie itaGliane questa agiografia (a spese sue...più o meno...)


Anno 2015: i giornaletti sussidiati italiani "ci omaggiano" (a spese nostre...) di questa Agiografia Renziana per un modico supplemento di 8,90 euro
Ne ho subito comprate 10 ... ed invece di 89 euro mi hanno fatto lo sconto ad 80 euro... ;-)
clicca sull'immagine per ingrandirla (e tieniti un secchio vicino...)


Ed adesso che siete "belli caldi"....passiamo al succo del post.
Per un attimo mi ero illuso anche io...e mi sono detto: "toh...sta a vedere che stavolta fanno persino qualcosa di buono..."
RC Auto, Bollette, Taxi, Cellulari, Farmacie e Avvocati: novità ddl Concorrenza/Liberalizzazioni
Però subito dopo la Realtà mi ha colpito con la potenza di un maglio
e mi ha riportato subito con i piedi per terra...sul melmoso ed "ineludibile" terreno di Fallitaglia Feudale...

Ecco le mitiche Liberalizzazioni in versione "CAZZARO da 40,8%" (= lo specchio fedele di Fallitaglia Feudale illiberale katto-komunista iosperiamochemelacavo-soloioperò...)...
Liberalizzazioni: torna la penale se cambi operatore telefonico
(IL TITOLO STESSO E' GIÀ UN SURREALE OSSIMORO)..................................

Anno 2000: NASDAQ a 5.000pt con tassi al 5%-6% vs. Anno 2015: NASDAQ a 5.000pt con tassi allo 0-0,25% (da 6 anni di fila)



Ultimo post sulla Big Bubble...
poi Vi giuro che per un po' vi parlerò di cose che contano molto meno ma che vi "sfagiolano" molto di più...;-)
Tipo la telenovelas sulla scommessa (quasi) impossibile di Tsipras
o le ultime miserie italiote targate Renzi-Landini-Boldrini-etc
o le vicissitudini di Rocco Siffredi all'isola dei Famosi....

Ormai la "complacency" nella Big Bubble è sempre più diffusa/radicata...
Il NASDAQ è tornato addirittura a 5.000pt
ovvero agli stessi "picchi" della mitica Bolla dot.com del 2000
che poi, come molti di voi ricorderanno, esplose in modo deflagrante mandando sul lastrico un sacco di persone...parco buoi included....
Ma Barron's (il ben conosciuto "settimanale" made in U.S. di economia&finanza)
nega che oggi ci sia una Bolla sul Nasdaq,
dice che "this time is different"....
e che.....................................

lunedì 23 febbraio 2015

No Exit da una mega-Bolla QE+ZIRP (lo ammette anche l'ex n.1 della FED Greenspan detto "il maestro")


Aggiornamento delle 16.15
Uhhhh già..... ;-)
20 Central Banks Have Cut Rates In 2015 After "Surprise" Rate Cut By Israel To Record Low 0.1%
Vedi il mio post: La Grande Onda QE+ZIRP continua la sua corsa: solo dall'inizio del 2015 ben 19 Paesi hanno fatto QE-QE (tagliato i tassi etc etc)

-------------------------------------------------------------
(da almeno tre anni) Stefano Bassi, blogger de "Il Grande Bluff"
Quanto durerà? Difficile a dirsi...
siamo NEL TERRITORIO INESPLORATO della BIG BUBBLE GLOBALE QE+ZIRP (=stampa stampa + tassi a zero), la più grande di sempre 
But... This Bubble is Different e si stanno ri-scrivendo (pericolosamente e giocando d'azzardo) molte molte cose...
Il punto è sempre lo stesso,  come vi ripeto da almeno tre anni: 
Non c'è una Exit Strategy (indolore) da una Mega-Bolla QE+ZIRP (tendente sempre più all'under-ZIRP)
...........Insomma... non si possono alzare "a cuor leggero" i tassi nemmeno di uno 0,25%, altrimenti la "solidissima" Ripresa USA potrebbe avere dei problemini .....e si potrebbero innescare ripercussioni sui mercati e su tutto il Mondo...
E tanto, se le cose in futuro dovessero peggiorare, basterà fare un bel QE4 e via...no?
(qualche giorno fa) Alan Greenspan, ex-numero 1 della FED per 20 anni (dal 1987 al 2006), soprannominato "il Maestro" per la sua abilità nelle politiche monetarie e per la sua "prescienza"...
"non si può uscire da l'Era del Quantitative Easing + ZIRP senza che si generi nei Mercati un evento significativo....
ovvero
un Crash del Mercato Azionario oppure una Recessione prolungata.
Non c'è una via di uscita dall'Era della stampa di moneta senza pesanti ripercussioni... che potrebbero dunque innescare un QE4 della FED".....................

sabato 21 febbraio 2015

Durante le trattative (chiamiamole così) sul "caso Grecia", Varoufakis e Dijsselbloem sono quasi venuti alle mani...

Ultimamente sto un po' trascurando la Telenovelas Ellenica...
Troppo "rumore di fondo", troppe notizie contradditorie e poco affidabili.
Pertanto per ora non mi pronuncio, anche se un'idea di massima me la sono già fatta:
il Bluff di Tsipras con la Troika per avere la botte piena (non uscire dall'euro) e la moglie ubriaca ("non pagare il debito" e re-incrementare la spesa a deficit) NON sta funzionando.

Pertanto, al di là del vago accordo d'intenti raggiunto ieri per comprare un po' di tempo (4 mesi), in realtà alla fine della fiera
o Tsipras si rimangia le promesse con i suoi elettori e/o se li intorta con un po' di fregnacce aiutato dai soliti mass-media-a-libro-paga che abbondano anche in Grecia
oppure se la deve giocare veramente fino in fondo, uscendo dall'euro nel modo peggiore possibile...ed in bocca al lupo.
Per adesso pare che Tsipras abbia scelto la via delle fregnacce da Cazzaro alla Renzi...ma vedremo...
Eccone un primo esempio:
Grecia, Tsipras: «Vinta la battaglia, non la guerra»...
Il premier: «L'intesa cancella gli accordi sull'austerity. Ora i negoziati più difficili»
Il che sostanzialmente va tradotto in questo modo:
gli accordi sull'austerity dettati dalla Troika sono stati cancellati...
ma se la Grecia vuole i vitali soldini del Prestito UE, allora deve andare avanti nel programma della Troika ma auto-dettandoselo da sola... 'na figata vero?
Capite perché Tsipras piace così tanto alla massa italiota? ... ;-)

In attesa che il quadro si faccia più chiaro,
vi racconto un episodio "divertente" ma anche molto significativo del clima degli incontri di questi giorni all'Ecofin sul caso Grecia.
Il ministro ellenico Varoufakis, che è bello massiccio ed assomiglia un po' a Bruce Willis, stava discutendo faccia a faccia con il Presidente dell'Eurogruppo l'olandese Dijsselbloem.
I toni si sono accessi e Varoufakis gli ha urlato contro "Bugiardo!": i due sono quasi venuti alle mani ed allo scontro fisico.
In quegli ambienti ....................