Ultimi Post

lunedì 2 marzo 2015

Chi vuol farsi PRENDERE PER IL CULO....si faccia PURE PRENDERE PER IL CULO (ne ha 10 100 1000 occasioni...)



Venerdì ho assistito
(impotente o quasi ... pur con 17 milioni di pagine-quasi-inutili-viste...a parte pochi eletti che hanno deciso di capire e non di nascondersi dietro a svariati paraventi...)
al Bombardamento mediatico in stile #Pravda+IstitutoLuce
in onda ed in stampa su TV e Giornali...
Urbi et Orbi veniva propinato a lettere CUBITALI:
Italia esce dalla Recessione....+0,1% di PIL (!)
Siamo in Ripresa...
Spread sotto 100pt...
La Rava e soprattutto la Fava...
Tutto questo nei Titoloni,
perché sanno benissimo che ormai il 90% dell'opinione pubblica si forma solo sui titoli...
Poi negli articoli "sottostanti" affiorava "persino" qualche distinguo e qualche contestualizzazione in più ....ma comunque poca roba...
Il bello è che tutto questo Tam Tam è stato costruito su una previsione ISTAT di fine febbraio sul 1° trimestre 2015 (gen-feb-mar)
dunque nemmeno sul DATO FINALE ...ma su una previsione che come tutte le previsioni ha una FORCHETTA
Eccola qui -0,1% (dopo 14 trimestri consecutivi di Recessione/zero crescita e dopo -10% di PIL in pochi anni...azzzz!) / +0,3%
Il dato sbattuto in prima pagina
è stato l'esito che l'ISTAT considera più probabile = +0,1%

Io non voglio assolutamente negare che in Fallitaglia ci siano le condizioni per un rimbalzo
altrimenti non avrei comprato il FTSE MIB a 18.300... ;-)
Ma il rimbalzo di un zerovirgola zerovirgola
sta venendo propiziato soprattutto ......................................

venerdì 27 febbraio 2015

Vi racconto la parabola di "Mastro Greenspan canterino" e della mia nuova balestra da caccia...



Ve lo giuro...io non volevo più tediarvi con 'sto tormentone della Mega Bolla (la più grande di sempre)...
(con sarcasmo) Lo so che ci sono argomenti molto più interessanti e decisivi per la vostra vita
come il fatto che Fini voglia tornare in campo...o che Varoufakis abbia cambiato sciarpa (e stia perdendo la partita)...o che Gino Paoli sia incavolato nero per le accuse di evasione e voglia menare il primo che incontra etc etc
Dunque al confronto...cosa volete che sia monitorare la più Grande Bolla della Storia
che con la sua esplosione potrebbe spazzare via il Mondo come oggi lo conosciamo?
E cosa volete che sia valutare come proteggersi al meglio?

Vabbè...la faccio breve...
Da un po' di tempo a questo parte Alan Greenspan è particolarmente "canterino"...
e non è mica un "picio qualunque" ma è stato il numero 1 della FED per 20 anni (dal 1987 al 2006), soprannominato "il Maestro" per la sua abilità nelle politiche monetarie e per la sua "prescienza"...
Ed Alan sta cinguettando tanti bei gorgheggi da blogger catastrofista...
Forse perché alla soglia dei 90 anni si è ormai rincoglionito
o forse perché ormai può anche permettersi di dire delle verità che prima non poteva dire... scegliete voi....
Nel mio post: No Exit da una mega-Bolla QE+ZIRP (lo ammette anche l'ex n.1 della FED Greenspan detto "il maestro")
potete apprezzare come Alan affermi che uscire da questa BIG BUBBLE non è un caxxo facile (come vi anticipo da anni) e che potrebbe avere conseguenze devastanti.
Ma ieri sera in TV Greenspan ha rincarato la DOSE ed ha fatto le seguenti affermazioni (non credo che lo inviteranno più...):
Non ve le traduco in italiano, tanto i pochi che s'interessano a questi argomenti noiosissimi ....l'inglese lo conoscono...
Greenspan: "The Stock Market Is Great", But The Economy Feels Like In "The Late Stages Of The Great Depression"
...Alan Greenspan warns that, unlike Yellen, "US economic growth is not strong."
...suggesting the exuberant job growth is anything
....and explains how The Fed was, in fact, the main driver of the P/E multiple expansion in stocks;
and when asked if this ends as badly as last time? .....................................

giovedì 26 febbraio 2015

Come Back to Italy! E' qui la Festa?...



Molti Italiani non ci hanno mai nemmeno pensato: per loro l'unico orizzonte possibile è stare qui in Fallitaglia Feudale a subire il Declino Strutturale e/o a credere in magiche ricette salvifiche.
Molti Italiani ci avevano pensato, avevano capito che l'unica soluzione era staccarsi sempre più da questo Paese... ma adesso sono bombardati dal Marketing della Ripresa, della Rinascita etc etc e dunque hanno nuovamente ristretto i loro orizzonti e si sono nuovamente "seduti".
Alcuni italiani avevano capito ed avevano agito, andandosene da Fallitaglia ed adesso stanno valutando di tornare e/o addirittura di riportare dei capitali nel nostro Paese.

Venghino siori venghino.....
che per tutti la Festa continua...
Buon Divertimento!
Come Back to Italy!
Vi stanno aspettando a braccia aperte... ;-)

Da un lato si stanno affilando le "nuove armi"...
Patrimoniale sempre in agguato:

martedì 24 febbraio 2015

Liberalizzazioni in stile Cazzaro (da 40,8%)



Prima di tutto attraverso delle INOPPUGNABILI Prove Documentali che abbracciano 15 anni di Storia ItaGliana...
voglio mettervi nella giusta disposizione mentale al fine di cogliere il SUCCO di questo post... ;-)

Anno 2001: Silvio spedì a casa di tutte le famiglie itaGliane questa agiografia (a spese sue...più o meno...)


Anno 2015: i giornaletti sussidiati italiani "ci omaggiano" (a spese nostre...) di questa Agiografia Renziana per un modico supplemento di 8,90 euro
Ne ho subito comprate 10 ... ed invece di 89 euro mi hanno fatto lo sconto ad 80 euro... ;-)
clicca sull'immagine per ingrandirla (e tieniti un secchio vicino...)


Ed adesso che siete "belli caldi"....passiamo al succo del post.
Per un attimo mi ero illuso anche io...e mi sono detto: "toh...sta a vedere che stavolta fanno persino qualcosa di buono..."
RC Auto, Bollette, Taxi, Cellulari, Farmacie e Avvocati: novità ddl Concorrenza/Liberalizzazioni
Però subito dopo la Realtà mi ha colpito con la potenza di un maglio
e mi ha riportato subito con i piedi per terra...sul melmoso ed "ineludibile" terreno di Fallitaglia Feudale...

Ecco le mitiche Liberalizzazioni in versione "CAZZARO da 40,8%" (= lo specchio fedele di Fallitaglia Feudale illiberale katto-komunista iosperiamochemelacavo-soloioperò...)...
Liberalizzazioni: torna la penale se cambi operatore telefonico
(IL TITOLO STESSO E' GIÀ UN SURREALE OSSIMORO)..................................

Anno 2000: NASDAQ a 5.000pt con tassi al 5%-6% vs. Anno 2015: NASDAQ a 5.000pt con tassi allo 0-0,25% (da 6 anni di fila)



Ultimo post sulla Big Bubble...
poi Vi giuro che per un po' vi parlerò di cose che contano molto meno ma che vi "sfagiolano" molto di più...;-)
Tipo la telenovelas sulla scommessa (quasi) impossibile di Tsipras
o le ultime miserie italiote targate Renzi-Landini-Boldrini-etc
o le vicissitudini di Rocco Siffredi all'isola dei Famosi....

Ormai la "complacency" nella Big Bubble è sempre più diffusa/radicata...
Il NASDAQ è tornato addirittura a 5.000pt
ovvero agli stessi "picchi" della mitica Bolla dot.com del 2000
che poi, come molti di voi ricorderanno, esplose in modo deflagrante mandando sul lastrico un sacco di persone...parco buoi included....
Ma Barron's (il ben conosciuto "settimanale" made in U.S. di economia&finanza)
nega che oggi ci sia una Bolla sul Nasdaq,
dice che "this time is different"....
e che.....................................

lunedì 23 febbraio 2015

No Exit da una mega-Bolla QE+ZIRP (lo ammette anche l'ex n.1 della FED Greenspan detto "il maestro")


Aggiornamento delle 16.15
Uhhhh già..... ;-)
20 Central Banks Have Cut Rates In 2015 After "Surprise" Rate Cut By Israel To Record Low 0.1%
Vedi il mio post: La Grande Onda QE+ZIRP continua la sua corsa: solo dall'inizio del 2015 ben 19 Paesi hanno fatto QE-QE (tagliato i tassi etc etc)

-------------------------------------------------------------
(da almeno tre anni) Stefano Bassi, blogger de "Il Grande Bluff"
Quanto durerà? Difficile a dirsi...
siamo NEL TERRITORIO INESPLORATO della BIG BUBBLE GLOBALE QE+ZIRP (=stampa stampa + tassi a zero), la più grande di sempre 
But... This Bubble is Different e si stanno ri-scrivendo (pericolosamente e giocando d'azzardo) molte molte cose...
Il punto è sempre lo stesso,  come vi ripeto da almeno tre anni: 
Non c'è una Exit Strategy (indolore) da una Mega-Bolla QE+ZIRP (tendente sempre più all'under-ZIRP)
...........Insomma... non si possono alzare "a cuor leggero" i tassi nemmeno di uno 0,25%, altrimenti la "solidissima" Ripresa USA potrebbe avere dei problemini .....e si potrebbero innescare ripercussioni sui mercati e su tutto il Mondo...
E tanto, se le cose in futuro dovessero peggiorare, basterà fare un bel QE4 e via...no?
(qualche giorno fa) Alan Greenspan, ex-numero 1 della FED per 20 anni (dal 1987 al 2006), soprannominato "il Maestro" per la sua abilità nelle politiche monetarie e per la sua "prescienza"...
"non si può uscire da l'Era del Quantitative Easing + ZIRP senza che si generi nei Mercati un evento significativo....
ovvero
un Crash del Mercato Azionario oppure una Recessione prolungata.
Non c'è una via di uscita dall'Era della stampa di moneta senza pesanti ripercussioni... che potrebbero dunque innescare un QE4 della FED".....................

sabato 21 febbraio 2015

Durante le trattative (chiamiamole così) sul "caso Grecia", Varoufakis e Dijsselbloem sono quasi venuti alle mani...

Ultimamente sto un po' trascurando la Telenovelas Ellenica...
Troppo "rumore di fondo", troppe notizie contradditorie e poco affidabili.
Pertanto per ora non mi pronuncio, anche se un'idea di massima me la sono già fatta:
il Bluff di Tsipras con la Troika per avere la botte piena (non uscire dall'euro) e la moglie ubriaca ("non pagare il debito" e re-incrementare la spesa a deficit) NON sta funzionando.

Pertanto, al di là del vago accordo d'intenti raggiunto ieri per comprare un po' di tempo (4 mesi), in realtà alla fine della fiera
o Tsipras si rimangia le promesse con i suoi elettori e/o se li intorta con un po' di fregnacce aiutato dai soliti mass-media-a-libro-paga che abbondano anche in Grecia
oppure se la deve giocare veramente fino in fondo, uscendo dall'euro nel modo peggiore possibile...ed in bocca al lupo.
Per adesso pare che Tsipras abbia scelto la via delle fregnacce da Cazzaro alla Renzi...ma vedremo...
Eccone un primo esempio:
Grecia, Tsipras: «Vinta la battaglia, non la guerra»...
Il premier: «L'intesa cancella gli accordi sull'austerity. Ora i negoziati più difficili»
Il che sostanzialmente va tradotto in questo modo:
gli accordi sull'austerity dettati dalla Troika sono stati cancellati...
ma se la Grecia vuole i vitali soldini del Prestito UE, allora deve andare avanti nel programma della Troika ma auto-dettandoselo da sola... 'na figata vero?
Capite perché Tsipras piace così tanto alla massa italiota? ... ;-)

In attesa che il quadro si faccia più chiaro,
vi racconto un episodio "divertente" ma anche molto significativo del clima degli incontri di questi giorni all'Ecofin sul caso Grecia.
Il ministro ellenico Varoufakis, che è bello massiccio ed assomiglia un po' a Bruce Willis, stava discutendo faccia a faccia con il Presidente dell'Eurogruppo l'olandese Dijsselbloem.
I toni si sono accessi e Varoufakis gli ha urlato contro "Bugiardo!": i due sono quasi venuti alle mani ed allo scontro fisico.
In quegli ambienti ....................

venerdì 20 febbraio 2015

La Grande Onda QE+ZIRP continua la sua corsa: solo dall'inizio del 2015 ben 19 Paesi hanno fatto QE-QE (tagliato i tassi etc etc)


Ad integrazione della mia analisi di ieri (da non perdere) Il nostro orizzonte: tra la "follia" della Big Bubble e "l'agonia" dell'Austerity...

Ecco qui....
Uzbekistan, Romania, Svizzera, India, Egitto, Perù, Turchia, Canada, Europa, Pakistan, Singapore, Albania, Russia, Australia, Cina, Danimarca, Svezia, Indonesia e Botswana. .....
Ecco i Paesi le cui Banche centrali da inizio 2015 hanno implementato politiche di stimolo monetario/taglio dei tassi (QE = quantitative easing).
Sottolineo: sono ben 19 SOLO dall'inizio di quest’anno...
19 tagli dei tassi/quantitative easing in nemmeno 2 mesi.
Ed alcuni hanno tagliato i tassi persino nel territorio inesplorato del NIRP = tassi sottozero ....................

giovedì 19 febbraio 2015

Il nostro orizzonte: tra la "follia" della Big Bubble e "l'agonia" dell'Austerity...

Da un lato "l'agonia dell'austerità"...
e dall'altra la follia della BIG BUBBLE QE-to-infinity (stampa che ti passa) + ZIRP (tassi a zero "per sempre") + deficit spending all'infinito....

Se invece coglieste la visione d'insieme
(andando oltre alle tifoserie di breve incentrate "sulla Grecia di turno"...pro o contro)
allora capireste che siamo di fronte a due facce della stessa medaglia
e che quando questa MEGA-IPER-BOLLA esploderà...
allora saremo tutti costretti veramente all'austerità (ma stavolta non potremo nemmeno dare tutta la colpa alla cattifa Cermania)
Allora della Grecia non ne parlerà più nessuno ed il Mondo non sarà più lo stesso.

Sapete perché il Nikkei ha toccato stamattina i massimi degli ultimi 15 anni? (bisogna tornare alla bolla dot.com del 2000...non basta nemmeno più "quella" del 2007)
I giornaletti vi diranno perché sono usciti dalla recessione tecnica, la rava e la fava...
Io invece vi dico....perché i mercati stanno puntando su un prossimo ulteriore incremento del Quantitative Easing della BoJ (già a livelli Banzai! mai visti prima nella storia...).
Infatti la ripres-ina innescata è nettamente inferiore ai target del duo Abe-Kuroda ed anche l'inflazione rimane ben lontana dai target del 2%.
Poi scegliete voi la versione che preferite.

Sapete perchè Wall Street ha stabilito nuovi massimi storici con l'S&P500 sopra ai 2100 pt?
S&P Hits Goldman Sachs 2015 Year-End Target (10-Months Early)
Con Morgan Stanley + tutta la banda che si azzardano a dire che potrebbe salire di altri 1000pt? (ohhh yeahhhh!)
Market Extra: S&P 500 may have room to rally another 1,000 points
I giornaletti vi diranno perché l'Economia USA ormai è fuori dalla Crisi (l'ha detto anche Obama...no?) e perché continua a crescere, senza incorrere nel terribile babau dell'austerity.... ;-)
Io invece vi dico........................................

martedì 17 febbraio 2015

Fallitaglia continua a sprofondare sempre più nel suo Medioevo...anzi...nel Paleolitico: arriva la TASSA SUI CONTANTI (e la maggioranza italiota ne sarà persino soddisfatta)

Aggiornamento del 18 Febbraio
L'indiscrezione, riportata anche dal Sole24ore, sulla possibile Tassa sui CONTANTI
(per il momento...) sarebbe stata smentita: il governo avrebbe fatto dietrofront.
Una cosa però è certa: (l'allucinogeno) provvedimento è già sul tavolo da mo'...
ed è stato solo temporaneamente riposto in un cassetto...;-)
Tornerà fuori, statene pur certi...
Prima che arrivi quel "memorabile giorno",
conto di essermene già andato da Fallitaglia Feudale... ;-)
Washington Post: “L'Italia è la bomba ad orologeria d'Europa”
-----------------------------------------------
Guardate...ho appena fatto il biglietto aereo per Bangkok...
vedi il mio post: Ecco perché bisogna "ESSERCI" nel Quadrante Sud-Est Asiatico: nasce l'APEC la nuova alleanza orientale di libero mercato e libero scambio
dunque non avrei nemmeno voglia di scrivere sull'ennesimo ABOMINIO MEDIOEVALE che potrebbe arrivarci tra capo e collo in questa Fallitaglia...
Ma forse il Medioevo non è nemmeno più il periodo storico più rappresentativo...: meglio il PALEOLITICO ed il baratto... ;-)
da La Legge per Tutti
Addio allo scontrino di carta e massima tracciabilità dei mezzi di pagamento: per dare la caccia ai furbetti (N.d.R. Furbetti????) arriva l’imposta di bollo sui versamenti superiori a 200 euro....

Guerra ai contanti: lo giura il Governo che sta per introdurre un’imposta di bollo proporzionale ai versamenti giornalieri in banca superiori ai 200 euro. 
Così, per esempio, il commerciante che depositerà, sul proprio conto corrente, il denaro derivante dalle vendite del giorno, e questo supererà la soglia di 200 euro, sarà “super tassato” dallo Stato. ..............

lunedì 16 febbraio 2015

QUESTO BLOG NON E' ADATTO A TUTTI ovvero NON E' ADATTO A CHI NON VUOLE (più) METTERSI IN GIOCO

Sarà anche in buona parte a causa delle "sfasature" del calendario lunare e dunque dell'inizio delle festività...ma la tendenza rimane comunque ben chiara e definita.
Tutti a fare la CODA verso il quadrante Cina-Sud Est Asiatico...
Chissà come mai? ;-)
Cina: Gli investimenti diretti esteri volano a gennaio
Il Ministero del Commercio cinese ha reso noto che gli investimenti diretti esteri nel Paese sono aumentati a gennaio del 29,4% a $13,9 miliardi.
Si è trattato del più forte aumento da quasi quattro anni........

Rispetto a dicembre gli investimenti diretti esteri della Cina sono aumentati a gennaio del 4,5%....
Sto prenotando il mio volo su Bangkok per l'inizio di Aprile, così inizierà la fase operativa per un progetto di Gruppo in loco e per creare un ns. hub su tutto il quadrante Sud Est asiatico.
Tra parentesi il volo costa pochissimo: 560 euro andata e ritorno ed è pure diretto, dunque veloce e comodissimo.
Sembrerà una "bagatella", però fare business in aree remote ma facilmente accessibili ed a basso costo negli spostamenti è un plus da non trascurare.
Per la mia "svolta asiatica" vi invito a leggervi il mio post  
Ecco perché bisogna "ESSERCI" nel Quadrante Sud-Est Asiatico: nasce l'APEC la nuova alleanza orientale di libero mercato e libero scambio
e tutti i link in esso contenuti.

Nota web-antropologica: 
QUESTO BLOG NON E' PER TUTTI (anche se è gratis ed a libero sostegno attivo)
NON è per TUTTI nel senso che è un Blog che ROMPE GLI SCHEMI Classici,
che va oltre ai luoghi comuni, alle ideologie preconfezionate,
agli schermi psicologici che ciascuno si costruisce per difendere la propria INERZIA,
che va oltre alle Soluzioni Illusorie che vi vende la maggioranza: politici della Casta e mass-media-a-libro-paga ma ormai anche Blog&fonti alternative...
Che va oltre alle tifoserie irrazionali ed ideologizzate
e che cerca di avere sempre un approccio PRAGMATICO: non per questo senza CUORE e senza onestà intellettuale ma semplicemente CON I PIEDI PER TERRA.
Dunque questo Blog non è adatto
a CHI NON VUOLE (più) METTERSI IN GIOCO.........

venerdì 13 febbraio 2015

(Gli Zombies) si preoccupano per ME che voglio andarmene in ITALIALTROVE: "Ma sei sicurooo? Perchè laggiù le pensioni, la sanità, l'istruzione, le cavallette...etc etc"

Come spesso accade nel mio blog
vi anticipo nettamente un sacco di tendenze che poi puntualmente si verificano...
Però...forse lo faccio "fin troppo in anticipo" e dunque solo una nicchia "coglie"
(e lo fa comunque a fatica...perché guardare in faccia la cruda realtà se "la casa non è ancora in fiamme sotto ai tuoi occhi" ... non è "divertente" come credere nei sogni e nei venditori di pentole...)

Ed ecco che anche in questo caso
poco alla volta ci arrivano anche gli altri, mainstream...
Allarme Censis sui giovani, il 65% avrà una pensione sotto i mille euro
La generazione mille euro' avrà ancora meno a fine carriera.
Oggi il 40% dei lavoratori dipendenti di 25-34 anni ha una retribuzione netta media mensile fino a mille euro. 
E in molti si troveranno ad avere dalla pensione un reddito più basso di quello che avevano a inizio carriera. .....
Il Censis stima che il 65% dei giovani occupati dipendenti 25-34enni di oggi avrà una pensione sotto i mille euro.....
Il problema della "maggioranza italiota" che tira solo a campare
non è solo credere nell'illusione di soluzioni salvifiche e nel mito hollywoodiano di toccare il fondo per poi rinascere (uhhhh giààààà....)
ma è fare effimeri paragoni ITALIA vs. ALTROVE basandosi sul presente (se non addirittura sul passato)...
in modo da rendere "digeribile" lo stare ancora in 'sta palude a sucare sempre di più...
con compromessi sempre più al ribasso...

Ti dicono: .......................

giovedì 12 febbraio 2015

Ecco perché bisogna "ESSERCI" nel Quadrante Sud-Est Asiatico: nasce l'APEC la nuova alleanza orientale di libero mercato e libero scambio

...."Nasce l'APEC la nuova alleanza orientale di libero mercato e libero scambio... hanno aderito Russia, Cina, Indonesia, Giappone, India, Malesia, Turchia, Egitto ed altri 17 paesi.
Gli USA hanno interrotto con la Cina gli accordi per la Trans-Pacific Partnership.
L'obiettivo principale dell'Apec è sganciarsi dal dollaro statunitense e crearsi una zona di scambio basata su monete solide e oro fisico".....
Capite perché ad Aprile sarò a Bangkok per far partire un progetto di Gruppo e per creare un ns. Hub su tutto il quadrante Sud Est asiatico?
Thailandia, i "territori vergini" di Myanmar, Laos, Cambogia ed a due passi players del calibro di Malesia e di Singapore.
La maggioranza italiota continui pure a sfogarsi virtualmente su FB....
parole parole parole & battaglie inutili/perse in partenza...
vaneggiando di cambiamenti che non avverranno mai (finchè non cambierà la mentalità diffusa che al contrario non da alcun cenno di evoluzione, anzi...al limite di involuzione...)
e continuando a rimanere nella palude FEUDALE di Fallitaglia a sprecare gli anni migliori della vs. Vita che nessuno vi ridarà mai indietro.

Ed anche i colossi di Fallitaglia Feudale ormai "tagliano qui" ed investono nel sud-est asiatico a causa delle enormi potenzialità di crescita e di business:
Generali: acquista il 49% di MPIB ed entra nel mercato malese
18/12/2014 - 12:21
Generali ha stipulato un accordo con Multi-Purpose Capital Holdings Berhad (società interamente controllata dal gruppo malese guidato da MPHB Capital) relativo all'acquisizione del 49% della società assicurativa danni MPIB "Multi-Purpose Insurans Berhad"..........................

martedì 10 febbraio 2015

In un Mondo Globalizzato iper-competitivo...Fallitaglia Feudale è ancora ferma su "casetta&focolare"...

No Hope for This Italy...
dominata da una maggioranza di ITALIOTI
che non solo NON vogliono cambiare mentalità ed adattarsi al nuovo contesto globale/alle nuove tendenze in atto...
ma che addirittura in questa Fallitaglia Feudale
continuano a ripetere vecchi schemi perdenti&sorpassati
e continuano a rifugiarsi nell'irripetibile passato anni '60-'70, se non persino in un passato pre-industriale...
La prima preoccupazione dei genitori italiani? lasciare una casa in eredità ai propri figli o aiutarli ad acquistarla
.....(CENSIS) nonostante la crisi, la casa rimane il bene rifugio per eccellenza, il "pilastro patrimoniale del ceto medio".....
In realtà la "casetta" in Italia...:
(N.B. se non dedichi il 90% del tuo tempo all'ultima baruffa-TV Capanna vs. Giletti et similia....allora segui tutti i link...ti conviene...)
- si sta trasformando sempre più da bene rifugio a bene d'uso
- ha subito in pochi anni un aumento della tassazione del +200% (e non è un caso visto che un "grosso" bersaglio "immobile" da ca. 4.000mld è l'obbiettivo più efficace per fare cassa di breve e per continuare il travaso dalla ricchezza privata al debito pubblico = default in versione "lenta"...)
- come vi anticipo da tempo, con la futura riforma del catasto l'IMU andrà ancora più in leva
- si rischia la re-introduzione di una pesante tassa di successione (anche del 25%)
- i rendimenti sono spesso negativi, gli immobili si svalutano e sono sempre più illiquidi, se non addirittura invendibili ..........................

lunedì 9 febbraio 2015

Ma qualcuno si ricorda ancora che (non a caso) l'EPICENTRO della Grande Crisi furono gli USA? (per la serie: da che pulpito vien la predica...)

Ormai è opinione diffusa (assai efficacemente inculcata...)
che gli USA avrebbero superato la Grande Crisi 2008-2009 perché avrebbero applicato "le ricette" giuste (naturalmente neo-keynesiane...e che altro se no?...)
ovvero
Quantitative Easing stampa-che-ti-passa + Deficit Spending
Et voilà...basterebbe che lo facessimo anche noi e tutto tornerebbe come prima, più di prima.

A parte il fatto che gli USA sono gli USA, con il dollaro valuta di riferimento mondiale, con la prima economia del Mondo (e con la prima potenza militare del Mondo)...
e dunque le ricette che si applicano "là" forse forse sono un caso a parte ed altrove non funzionerebbero allo stesso modo.
Il "mantra" che gli USA abbiano superato la Grande Crisi in senso strutturale è una BALLA GALATTICA...ma a furia di spacciarla è diventata un luogo comune dominante.

Come ripeto da secoli NON VA DIMENTICATO che ...................

venerdì 6 febbraio 2015

Il "Vizietto" Ellenico: in 190 anni la Grecia ne ha trascorsi 90 in Crisi Finanziaria, facendo 6 Default

Tutti i giorni si parla della Grecia e di come Tsipras voglia "rinegoziare" i Debiti del suo Paese
traduzione = di come sostanzialmente non voglia più "pagare" e/o "voglia pagare chissà quando con scadenza sine die"...
....A spaventare è soprattutto uno dei punti principali del programma di Alexis Tsipras: la Grecia, si legge, «abolirà gli accordi sottoscritti con la Troika degli usurai e rinegozierà i debiti».
Eccoci al punto che fa tremare i polsi: dei 322 miliardi di euro del debito di Atene, in base ai calcoli fatti da Bloomberg, i governi dell’area euro vantano crediti per circa 195 miliardi. La sola Italia, per 40......
Beh...va detto che la Grecia non è esattamente lo Stato più affidabile del Mondo in quanto a capacità di ripagare i Debiti...
In 192 anni si è sparata 6 Default (anche quando aveva la "santa dracma" a stampa/svalutazione unlimited...) ed ha passato 90 anni in fasi di Crisi Finanziaria...
(commento tecnico: 'sti cazzi!)
Greece has spent 90 of the past 192 years in financial crisis
This chart.....shows that in the past two centuries......................

giovedì 5 febbraio 2015

2000 euro cadauno (guest post)

Troppo "semplice" per i tifosi dello stampa-che-ti-passa, vero?.... ;-)
Bentornato a Francesco Carbone di Usemlab.
2000 euro cadauno
Scrivevo nell'articolo di ieri che il QE di Draghi costerà 2000 euro a cittadino europeo.
Qualcuno mi ha chiesto come sono arrivato a questa cifra.
Molto semplice, basta dividere un trilione per 500milioni di cittadini UE e viene 2000 euro a testa.
Se Draghi davvero voleva stimolare l'economia e tirare su l'inflazione ....................

mercoledì 4 febbraio 2015

(Come vi anticipo fin dal 2010...) "Yanis Varoufakis, la Grecia, diciamolo chiaro, è fallita dal 2010. Non c’è nessuna ripresa''

Come avete potuto vedere nel post  
(Come vi "profetizzai" fin da Marzo 2013) Borsa Tedesca quasi ad 11.000 punti... etc etc
la "macro-socio-economia" ad approccio finanziario (ovvero che interpreta in modo razionale e non ideologico i fondi di caffè dei mercati) è assai efficace nel suo potere predittivo
sempre che ad interpretare i fondi di caffè sia una persona di esperienza e che usi un metodo equilibrato, distaccato
ma soprattutto indipendente (= se non devi contare balle-a-libro-paga è un bel "vantaggio analitico e competitivo" rispetto alla concorrenza....).

Dunque l'efficacia previsionale del "metodo profetico" adottato dal mio Blog :-)
(detto con auto-ironia, naturalmente...)
funziona su tante realtà e con netto anticipo.
Chi legge con regolarità e da tempo il mio blog, ha potuto riscontare in prima persona le varie previsioni che ho azzeccato nel tempo e "per tempo".

Eccovi un altro esempio....
Io lo dico e lo ridico nel mio Blog fin dal 2010 ma nessuno mi caga ...
o meglio...mi cagano i miei numerosi lettori, visto che sono uno dei Blog più seguiti nel mio settore...
ma sono sempre 4 gatti di nicchia rispetto alla massa che continua a ciucciarsi le balle della disinformazione di massa.................................

martedì 3 febbraio 2015

(Come vi "profetizzai" fin da Marzo 2013) Borsa Tedesca quasi ad 11.000 punti... etc etc

Questo Blog si occupa primariamente di macro-socio-economia
anche se nemmeno io so esattamente cosa sia...: me la sono inventata lì per lì perché suonava bene...:-) :-)
Ma funziona...ed infatti nei miei post ho anticipato nettamente un sacco di processi che oggi sono in pieno sviluppo ed ormai manifesti anche ai più.

Ma questo Blog non si occupa esplicitamente di Trading
(anche se ho fatto trading con successo per 10 anni, poi mi sono stufato).
E tutto ben specificato nella "mission" sotto al Titolo.

Certe volte però è quasi un peccato che nel Blog parli solo marginalmente di trading,
perché la view sui mercati c'è ancora (ma la uso solo per me e per pochi altri) ed è anche una visione bella di lungo...
Infatti riconoscere l'esistenza della Grande Bolla
non vuol dire NON vedere le occasioni "speculative": qui di seguito vi riporterò alcuni esempi delle mie "profetiche anticipazioni" sui mercati.
Rimane il fatto che io personalmente questa Grande Bolla la posso al massimo tradare sul breve ma non ci faccio di certo investimenti di lungo: entro ed esco.
Per il resto, come vi spiego da tempo, mi dedico ad Investimenti in Economia Reale il più possibile de-correllati e/o safe rispetto alla Grande Bolla
vedi post Se ancora non aveste capito PERCHÉ io stia per attivarmi sul "quadrante" Cina/Sud-est asiatico...

Il DAX
pompato dalla Bolla Globale e dall'ultima spinta del recente QE di Draghi da 1000mld ad \infty o se preferite "fin quanto basta" (la BCE era l'unica banca centrale primaria che ancora non avesse seriamente contribuito alla Grande Onda QE+ZIRP)
ha superato di slancio i 10mila punti ed oggi flirta con la barriera degli 11mila punti (record storico assoluto).
Ve lo anticipai nettamente fin da maggio 2014:
Anche io volevo parlarvi di San Draghi e dei suoi portentosi miracoli...
.....ovvero, oltre a parlare&promettere, FARE veramente qualcosa....;-)
Comunque...se la BCE farà QE (Quantitative Easing) seriamente,
la BOLLA farà un altro significativo salto avanti in "territorio inesplorato"....
e si gonfierà ancora di più, soprattutto sull'azionario....
spedendo in orbita il DAX
ma facendo correre anche il ns. FTSE MIB&soci...

E persino fin da Marzo 2013 ...col DAX a 7.800pt............................

Ed anche i Canguri saltano al ritmo della più Grande Bolla (globale) della Storia (QE+ZIRP)

Siamo ormai entrati nel 7° anno dal lontano fine 2008 (crack Lehman Brothers)...
e la Big Bubble QE+ZIRP+under-ZIRP (la più grande della Storia) continua ad espandersi globally...anche nei continenti "più remoti"...
Australia: La RBA ha tagliato a sorpresa i tassi di 25 punti base al 2,25%, minimi storici. Crolla il dollaro australiano. Borsa australiana in netto rialzo...
(N.d.R. Tutto come da copione...)
Aussie dollar gets destroyed after RBA cuts rates (USD, AUD)
....the Aussie dollar was off more than 1.7% to around $0.765 against the US dollar – its lowest level against the dollar since spring 2009.  


E naturalmente anche la borsa australiana decolla ...sempre più di nuovo in bolla (fa pure rima...)
Australian stocks rally to nearly seven-year high on RBA rate cut
Mentre l'immobiliare australiano è già in bolla da tempo e lo diventerà ancora di più (con i cinesi a fare shopping indebitandosi a tassi sempre più bassi).
Il grafico è un po' vecchiotto ovvero di metà 2013 ma rende l'idea...................