Ultimi Post

L'AREA COMMENTI DEL BLOG E' STATA CHIUSA.
TROVATE LA SPIEGAZIONE AL FONDO DEI MIEI POST
PER COMUNICARE: lagrandecrisi2009@gmail.com

martedì 20 marzo 2012

Statisticamente quando il prezzo del Petrolio decolla arriva una Recessione














Alcune ipotesi sostengono come il vero detonatore della Grande Crisi
non sia identificabile nei famosi mutui subprime
quanto piuttosto nei giochetti speculativi sul Petrolio che a metà 2008
lo spedirono alle stelle ovvero ad oltre 140$ al barile (Wti)

Come scrivevo in un mio post di un mese fa Ed intanto il Petrolio continua a salire, salire
....il Petrolio Wti ha sfondato i 105$ al barile ed il brent i 120$...
tra Crisi Iraniana, speranze di accelerazione della Ripresa USA, nuova tornata di Quantitative Easing Europeo (LTRO), UK, Cinese e Giapponese (segui i link per scoprire le varie misure adottate) e speranze per una "soluzione" (leggi "tamponamento") della Crisi dell'Eurozona.....
....negli ultimi 4 mesi è mezzo la progressione al rialzo del petrolio è veramente impressionante (da 75$ a 105$)
.........
E' passato un mese ed i livelli del petrolio non sono variati di molto.
Ma la Crisi Iraniana e la possibilità d'intervento Israeliano "unilaterale"
continuano ad essere elementi molto minacciosi
che potrebbero letteralmente far decollare il prezzo del petrolio come minimo di +30$ al barile.
IMF sees $160 oil risk despite Libyan boost
da Ambrose EvansPritchard

In questo contesto è molto interessante osservare il seguente grafico di SocGen
che mette in correlazione il Prezzo del Petrolio con le Recessioni...........
Come potete vedere la correlazione è più che evidente: statisticamente, quando il prezzo del Petrolio decolla arriva una Recessione....





















Se trovate questo post interessante, siete invitati a condividerlo con i tasti "social" (Facebook, Twitter etc) che trovate subito dopo la fine del testo.

Questa volta però potrebbe essere un po' diverso dalle volte precedenti:
infatti quando hai gli USA che vanno giù pesante di Deficit Federale manco fosse "acqua fresca"....
We’ve seen a substantial increase in corporate profits in recent years thanks in large part to the gigantic federal budget deficit.
We know from Kalecki’s work
that budget deficits are a primary driver of profits.
And in this cycle that has been particularly pronounced given the balance sheet recession and the weakness in the household sector.

As I’ve noted previously, the odds of recession this year with a near $1 trillion deficit are very low.....
e quando hai le Banche Centrali che stampano a nastro, tentando il più Grande Esperimento Monetario (tampone...) della Storia....
beh....tutto risulta MOSTRUOSAMENTE ANOMALO ed AB-NORME
con un rumore di fondo elevatissimo, che rende difficile applicare ogni analisi standard.
Dunque anche i precedenti storici potrebbero non valere o valere in modo differente.
.