Ultimi Post

L'AREA COMMENTI DEL BLOG E' STATA CHIUSA.
TROVATE LA SPIEGAZIONE AL FONDO DEI MIEI POST
PER COMUNICARE: lagrandecrisi2009@gmail.com

domenica 8 aprile 2012

Ma le Banche italiane non era "più solide" delle altre? (versione pasquale...)


Solo due giorni fa sono stato trai pochi ad evidenziare il dataccio sulla sempre maggiore dipendenza del sistema bancario italiano dalla "tenda d'ossigeno" della BCE (dato passato quasi sotto silenzio....)
vedi Ma le Banche italiane non era "più solide" delle altre?

Ed ecco che ZeroHedge sintetizza molto bene lo stato da "Reparto di Terapia Intensiva" delle nostre Banche (dato di marzo) attraverso un eloquente Grafico PARABOLICO...
che mette in correlazione anche le "terminali" Banche Spagnole (dato di febbraio)...
Citando Monti: Crisi superata, l'Italia è solida...:-) :-)

.....to miss the Bank of Italy's monthly balance sheet aggregates data.
....in March, Italian banks saw their ECB support surge from €195 billion to €270 billion, the highest ever, 39% more than in February, and 776% more than greater than a year earlier
.....we have also added Spanish bank borrowings from the ECB (still pending a March update), which in February were also at an all time high of €152 billion.
....."the crisis is nearly over" to quote Mario Monti.


Si conferma in modo ECLATANTE la mia illuminante intuizione di una decina di giorni fa....
Ogni giorno che passa è sempre più evidente: il magic-LTRO è servito soprattutto a rimandare il DEFAULT DELL'ITALIA
Ogni giorno che passa risulta sempre più evidente anche per occhi inesperti o per occhi ipnotizzati questo SEMPLICE FATTO:
il magic-LTRO da 1.000 miliardi è servito soprattutto a rimandare
il DEFAULT DELL'ITALIA
ed un totale Credit Crunch/collasso del sistema bancario/finanziario del nostro Paese.
............
E si confermano anche le mie sagge contro-argomentazioni di quasi un anno fa
ai tempi in cui fonti istituzionali, pink-mass-media e fonti bancarie
ci propalavano il mito
delle "banche italiane più solide delle altre", perchè meno coinvolte nelle speculazioni a mo' di subprime...
Ed io, scuotendo la testa..., rispondevo:
Il Problema è che le Banche Italiane avranno anche giocato di meno al casinò rispetto a quelle francesi, tedesche, americane od inglesi...
ma, come spiegavo tempo fa, vengono duramente colpite da altri fattori specifici che le stanno affossando sempre più, giorno dopo giorno.... (N.d.R. vedi più sotto i link alle mie "profezie")
In particolare pesa il circolo vizioso Banche italiane/Debito Pubblico italiano, visto che sono tutte stra-imbottite di BTP&affini...e tutti vediamo che fine stanno facendo i nostri titoli di stato.......
......Infatti TUTTO IL SISTEMA BANCARIO E' MARCIO/TECNICAMENTE FALLITO (in USA, in UK, in Francia, in Germania, in Italia etc)
dunque l'unica differenza consiste solo IN QUALI STATI SIANO ancora IN GRADO DI PROTEGGERE LE PROPRIE BANCHE e QUALI NO...........
Ed allo stesso tempo apprestavo le mie difese preventive...
sottraendo parecchi risparmi alla pericolante custodia delle nostre banche
ed adottando varie soluzioni alternative
che chi legge regolarmente il mio Blog ben conosce.

Se trovate questo post interessante, siete invitati a condividerlo con i tasti "social" (Facebook, Twitter etc) che trovate subito dopo la fine del testo.

Non perdere nel Blog la mia Serie di "Profezie" sul Sistema Bancario Italiano,
mentre gli altri vi propalavano miti nazional-populisti....
L'italia e la sua "crisi (bancaria) al rallentatore" (17 maggio 2011)
Italia: la "Crisi al rallentatore" prende velocità (23 maggio 2011)
ed anche
Mamma Mia! (24 giugno 2011)
....mi preme ribadire il concetto di scarsa patrimonializzazione delle imprese made in Italy ed il loro essere legati a triplo filo con il sistema bancario nazionale: in un momento di Crisi come quello attuale questo "circolo vizioso" si sta pericolosamente avvitando verso il basso.....

Buona Pasqua a Tutti!
Soprattutto a Chi è stato piu' PREVIDENTE ed ha seguito i giusti consigli....


Mese di Aprile...
SEMAFORO MOTIVAZIONALE ROSSO


Sostieni l'informazione indipendente e di qualità