Ultimi Post

martedì 24 gennaio 2012

USA: una delle peggiori "Riprese" mai viste...


Dopo il Crollo del 2008-2009, gli USA sono entrati in una Ripresa che dura tutt'oggi.
Siamo però di fronte ad una Ripresa squilibrata, delocalizzata, jobless, pompata da FED/Governo federale e basata su un mostruoso aumento del Debito Pubblico.
In base ad alcuni indicatori potrebbe essere definita una delle peggiori Riprese mai viste...
Tanto più se consideriamo che popò è stato SPESO per ottenerLa....

vedi nel mio BLOG: Il PIL USA del 3° trimestre si smoscia sempre di più...mentre il BAILOUT della FED sarebbe arrivato a 29.500 miliardi di $
Allo stesso tempo ieri sera (anche ufficialmente...) il Rapporto Debito/PIL degli USA ha superato la soglia critica del 100%....
Insomma, diamo il benvenuto agli USA nel Club delle economie avanzate con rapporto Debito/PIL a 3 cifre percentuali....
Tanto per avere un riferimento del colossale scaricabarile dal debito privato a quello pubblico avvenuto durante la Grande Crisi in particolare negli USA....

il Debito/PIL a stelle e strisce di fine 2007 stava al 57%
....quasi un RADDOPPIO in meno di 4 anni.... ....
Dall'altra, come dicevo,
i Rubinetti spalancati a go-go di Mamma FED immagino abbiano dato una qualche manina per far galleggiare l'Economia UInserisci linkSA....;-)
Secondo un recente studio, per tamponare la baracca (in particolare Wall Street) la FED avrebbe buttato nel calderone circa
29.500 MILIARDI di dollari o se preferite 29,5 Trilioni ovvero circa due volte il PIL annuale degli Stati Uniti...
Ecco qui dei Grafici molto significativi sulla peggiore Ripresa made in USA mai vista prima...
(da PragCap)

The Council on Foreign Relations highlights the weakness of the recent economic recovery....
  • Real GDP is growing, but weakly compared with the postwar average recovery.
  • The recovery from the 1980 recession was even weaker at this stage, but that reflected a double-dip recession in 1981.
  • The economy would have to grow at a 7.6 percent annualized rate in order to catch up with the average postwar recovery by the end of 2012.
  • The consensus forecast for 2012 growth as reported by Bloomberg is 2.1 percent, up just slightly from a forecast of 2.0 percent as of last October.

  • The slow recovery is obvious in the labor market, where job growth remains painfully sluggish compared to the average recovery.
  • The recent uptick at the end of the Current Recovery linev(red) is the result of encouraging payroll data announced on January 6th 2012.
  • Because of the depth of the recent recession, one might expect stronger-than-average improvement in industrial production.
  • Despite the predicted snapback, the increase in industrial production during this recovery is actually slightly slower than in the average postwar case.

Nessun commento:

Posta un commento