lunedì 10 aprile 2017

#NOHOPEFORTHISITALY = 1/3 degli Occupati sono in fascia 50-64 anni (7,5ml). Nel 2004 erano 4,5ml...


In effetti da un punto di vista "psicologico" capisco perchè la maggioranza degli italiani neghi la realtà e corra dietro a qualunque pifferaio magico che gli prometta soluzioni salvifiche anche se illusorie.
Infatti come dimostro da tempo FallitaGlia è in un vicolo cieco senza via di uscita.
(Forse) solo con una cura shock + un'inversione ad U...si potrebbe almeno tentare di invertire il Declino.
vedi un esempio: Ecco la Ricetta per mandare in BOOM l'Italia a +5% di PIL (altro che referendum...)
Cura che però non puoi applicare perchè se solo la prospetti,
vai contro al blocco italopiteco che è maggioranza (anche come mentalità diffusa/inculcata) e crolli al 4% di consensi.
Dunque al governo ci va sempre il populista più efficace del momento (poco fa Renzi, adesso la banda M5S...)...
ed il Declino non può che continua/avvitarsi, fino al sempre più vicino DEFAULT.

In realtà se uno sa leggere solo un minimo i DATI (ormai auto-evidenti)
capisce che #NOHOPEFORTHISITALY
e che le uniche soluzioni sono personali/di Gruppo
1. adattarsi a FallitaGlia trovandosi qualche nicchia di valore nei settori di eccellenza (sono sempre di meno, dunque non è facile soprattutto con tasse record e burocrazia allucinante)
e/o cercarsi una rendita statale garantita, una corporazione a business protetto, una vincita alla lotteria della politica etc
Insomma "giocare a calcetto tutti i giorni" creandosi relazioni di tutti i tipi oppure NO HOPE
2. Soprattutto per i giovani = Globalizzarsi/delocalizzarsi = diventare cittadini del Mondo cogliendo le opportunità ovunque si presentino
(Nota: NON è FUGA ma scelta razionale/pragmatica... la vera fuga è continuare a negare la scomoda realtà pascendosi di soluzioni illusorie...ed è FUGA DALLA REALTÀ)
3. Anticipare/cavalcare i trend innovativi come
per esempio il Nuovo Mondo della Blockchain e delle Criptovalute = Domani a Milano parteciperò al più Grande Evento (che ho contribuito ad organizzare) mai tenuto in Italia sul Mondo Crypto = 11 APRILE - MILANO - BITCOIN DAY - APPUNTAMENTO DA NON PERDERE - IL PIU' NUMEROSO MEET UP IN ITALIA MAI REALIZZATO
o qualunque innovazione tech e di sharing economy si presenti
4. Proteggere i propri risparmi dal Default sempre più imminente di FallitaGlia con la strategia articolata/pragmatica che vi illustro da anni nel mio Blog

Bene, i miei post e le mie analisi dovreste già conoscerle a memoria
qui trovate un bel riassunto: Allegramente verso la BANCAROTTA, anche a "5 stelle"...

Ma stavolta vi lascio ad un bell'esercizio da fare per contro vostro.
Io vi metto di fila alcuni elementi...a voi fare 2+2...
Infatti se ve lo spiego io...è comunque meno convincente che se ci arrivate per contro vostro.

Pensate a quando tutti questi 50-60enni 
andranno tra non molto in pensione
ed avranno sempre più bisogno di assistenza sanitaria pubblica...

La carica degli «over 50»: al lavoro in 7,5 milioni
Un terzo degli occupati in Italia appartiene alla fascia d’età 50-64 anni (sono 7,5 milioni), mentre nel 2004 - anno di inizio delle rilevazioni Istat - erano circa un quinto (4,5 milioni).
Contestualizzate con il numero totale di occupati...


E già oggi....

Allarme sulle nuove pensioni. Una su due è un dono di Stato
Ultimi dati Inps: il 53,2% degli assegni erogati a partire dal 2016 non è stato coperto dai contributi versati
All'inizio del 2017 i trattamenti pensionistici attivi erano di poco superiori ai 18 milioni dei quali 14,1 milioni hanno natura previdenziale (sono cioè legate ai contributi versati durante la vita lavorativa), mentre le restanti sono prestazioni assistenziali (invalidità e assegni sociali). 
Non c'è RICAMBIO/Sostituzione con i GIOVANI 
ed anche quel poco che c'è ...........................
.


avviene a stipendi da fame...che non hanno più la potenza di fuoco per sostenere uno dei Welfare Pubblici più avanzati/onerosi del Mondo...che vi piaccia o no...


In più il TREND demografico è da Ospizio 

dunque la situazione non può che progressivamente peggiorare.



La carica degli «over 50»: al lavoro in 7,5 milioni
Un terzo degli occupati in Italia appartiene alla fascia d’età 50-64 anni (sono 7,5 milioni), mentre nel 2004 - anno di inizio delle rilevazioni Istat - erano circa un quinto (4,5 milioni).
È l’effetto soprattutto dell’invecchiamento della popolazione e delle riforme previdenziali che hanno innalzato l’età per la pensione, ma anche del ricambio di posti di lavoro che ha premiato più gli over 50 che i giovani.
L’Inps ha evidenziato come dei 511mila nuovi rapporti di lavoro attivati a gennaio, 91mila interessano la fascia d’età più “matura” - in prevalenza sono assunzioni a termine - rispetto ai 74mila degli under 24.
Il ricambio ha premiato la maggiore esperienza, e non c’è stata la sostituzione con i giovani, penalizzati dal mancato dialogo tra scuola e mondo produttivo.
Si sta cercando di collegare i due mondi, con l’alternanza scuola-lavoro e la formazione on the job ispirata al modello duale tedesco. Bisogna rafforzare gli istituti tecnici superiori, tra le chiavi di successo della Germania».
...Ma pesa anche la tendenza demografica destinata a far restare l’Italia il secondo paese più vecchio al mondo. 
Tra 2007 e 2017 almeno una dozzina di milioni di italiani sono passati dalle coorti tra 25-40 anni a quella dei 40-55 senza che siano stati “rimpiazzati” da nuove generazioni. 
È il segnale dello spostamento irreversibile dell’età media che è già di 44,9 anni: entro il 2030 il rapporto tra gli ultra 85enni e la popolazione generale passerà da uno a 50 a uno a 20.....
E come vi spiegavo nel mio post: Allegramente verso la BANCAROTTA, anche a "5 stelle"...
che riassume fin troppo chiaramente il TREND di FallitaGlia...
Riccardo Puglisi
Raga, c'è troppo libberismo!
Pensioni e altri trasferimenti sociali nel 2017: 219 miliardi di contributi, contro 327 miliardi di prestazioni.
Dunque ci vuole un bel bonifico dall'IBAN dello stato all'IBAN dell'INPS per 118 miliardi.
CENTODICIOTTOMILIARDI!!

http://www.rgs.mef.gov.it/…/NotaTecnico_Illustrativa_defini…
Alla fin fine è tutto fin troppo chiaro
MA SOLO PER LA MINORANZA CONSAPEVOLE
e NON per chi ormai ha bisogno di uno psichiatra di massa: per quelli ci sta pensando e ci penserà sempre di più Darwin e la selezione naturale.
Intanto NOI cerchiamo di salvarci da questa dissociazione di massa dalla Realtà che porterà sempre più a fondo il Paese.
Nel mio BLOG da anni vi indico un sacco di soluzioni.
Good Luck!

--------------------------------------------------------------------------------------
A proposito di fonti indipendenti di informazione...
ma Veramente non hai ancora letto
il Manuale Wiki-Blog 
(ed un po' Wikileaks)
= Una Guida ragionata all'informazione indipendente di economia&finanza della rete...
??????????
Ecco qui cos'è 
e come ottenerlo
http://www.ilgrandebluff.info/2016/10/il-manuale-wiki-blog-e-prontoooooo.html

---------------------------------------------------------------------------------------

Ecco una delle tante ragioni (ma anche una delle primarie ragioni)
per cui la Pressione Fiscale continua a salire Inesorabilmente
insieme alla Spesa Pubblica.
Ed il Total Tax Rate (indice più realistico ed inclusivo) si posiziona ad uno stellare ed INSOSTENIBILE 68,4%.
Adesso lo certifica pure l'Ocse: tasse raddoppiate in 50 anni
Secondo le ultime tabelle Ocse il gettito fiscale in rapporto al Pil è passato dal 24,7% del 1965 al 43,3% nel 2015, con un balzo dunque di oltre 18 punti percentuali
Italia al top G7 per incremento della pressione fiscale in 50 anni: secondo le ultime tabelle Ocse il gettito fiscale in rapporto al Pil è passato dal 24,7% del 1965 al 43,3% nel 2015, con un balzo dunque di oltre 18 punti percentuali.
Un dato interessante in termini di evoluzione della pressione e non in termini percentuali in sé, visto che ogni paese ha livelli di partenza e di arrivo diversi.
Sul caso italiano inoltre incide poco l'ultimo dato sulla pressione fiscale per il 2016 diffuso dall'Istat al 42,9% (al 42,3 con la riclassificazione come bonus Irpef degli 80 euro in busta paga).
Tornando alla serie storica 1965-2015, dati alla mano, in base all'ultimo Revenue Statistics 2016 dell'Ocse, l'Italia nel 2015 con una pressione fiscale al 43,3 %, è risultata al secondo posto del G7 per gettito in rapporto al pil e al primo per incremento delle tasse in 50 anni, +18,6 punti percentuali.
Al primo posto per pressione fiscale tra i Sette Grandi c'è la Francia al 45,5% nel 2015 dal 33,6% del 1965 (quindi con una crscita di quasi 12 punti percentuali).
In Canada il gettito in rapporto al pil si attesta al 31,9% rispetto al 25,2 del 1965 (circa 6 pp in più).
Nel Regno Unito la pressione fiscale è sostanzialmente stabile da 50 anni: al 32,5% nel 2015 dal 29,3% (circa 3 pp in più). Stesso trend negli Usa al 26,4% nel 2015 dal 23,5% dell'era Johnson.
In Giappone si passa dal 17,8% del '65 al 32% del 2014 (ultimo dato disponibile) con circa 14 punti di incremento.




Bene, vi lascio con una CHIOSA CRISTALLINA di Pietro Monsurrò
mentre la massa parla di caxxate irrilevanti
crede nelle illusioni salvifiche (adesso tocca a quelle a 5 stelle)
parla per lavaggio del cervello/per slogan
= #tuttacolpadeglievasori #tuttacolpadellaMerkel #tuttacolpadell'euro #tuttacolpadellaglobalizzazione #tuttacolpadellafinanza #tuttacolpadelneoliberismo etc etc
A nessuna che passi mai per la MENTE 
che FallitaGlia non può rimanere immobile agli anni '70 in un Mondo Globalizzato, Veloce, Iper-competitivo 
= o si EVOLVE e si ADATTA 
= oppure che vi piaccia o NO verrà TRITURATA...
come sta già accadendo ma siamo solo all'inizio e state ancora troppo bene...
Il futuro dell'Italia a policies costanti.
1. Crescita prossima allo zero nei periodi di calma macroeconomica, intervallata da crescita negativa persistente in caso di crisi fiscali e finanziarie;
2. Progressivo aumento della coercizione tributaria e della pressione fiscale per contrastare la fragilità fiscale e finanziaria, che ridurrà ulteriormente il potenziale di crescita del paese.
3. Milioni di lavoratori che avranno pensioni da fame dopo aver lavorato per oltre metà della propria aspettativa di vita e pagato i contributi più esosi dei paesi OCSE, il tutto per aver voluto estrarre rendite dal lavoro per pagare le pensioni anticipate delle generazioni precedenti.*
4. Progressivo ulteriore peggioramento di tutti i servizi pubblici, inclusa scuola e università, e creazione di milioni di lavoratori privi di competenze e a scarso capitale umano, ma diplomati e laureati a pieni voti.
5. Continua creazione legislativa di divieti o obblighi per creare rendite di posizione e salvaguardare questo o quel privilegio, a danno della competitività, dell'efficienza, dell'innovazione.
L'unica alternativa a tutto ciò è un cambiamento radicale di tutte le policies e un periodo di "pianto e stridor di denti" che dovrebbe durare almeno una generazione, per ovviare ai problemi creati da 60 anni di demagogia.
* Ricordate che le previsioni INPS sulla vostra pensione sono calcolate a crescita reale media dell'1.5%, che non si vede da decenni neanche come picco. La vera pensione sarà un terzo di quanto vi sta promettendo l'INPS.
E per concludere vi invito a leggere LA SCOMODA VERITÀ CHE NESSUNO VI DICE...
NESSUNO a parte il Sottoscritto...
Vedi mia Bacheca Facebook 
E' surreale...tutti a sparare minkiate (veramente) populiste
ma nessuno che denunci quello che ormai è UN PESANTISSIMO DOPPIO PRELIEVO FORZOSO A FONDO PERDUTO ovvero le Pensioni e la Sanità Pubblica (prelievo che taglia le gambe soprattutto ai giovani che stanno iniziando e dunque taglia le gambe al futuro).
Infatti tutti a farsi estorcere fior di soldoni di contributi INPS per una pensione che NON avrete MAI (o al massimo 4 spiccioli)...solo per tenere ancora un po' in piedi lo schema Ponzi pensionistico a vantaggio di chi già percepisce la pensione.
E poi vi racconto un segreto...;-) la sanità pppubblica non è gratis ma a molti costa come 3 polizze salute TOP messe insieme...in teoria per il nobile scopo di pagare la sanità ai più disagiati...
ma ormai anche quello è sempre più UN PRELIEVO FORZOSO A FONDO PERDUTO perchè il disagiato prenota via SSN una visita e la aspetta anche 6 mesi (magari nel frattempo muore...), prenota una ecografia e la aspetta magari 3 mesi e la malattia magari esplode, persino le analisi del sangue/urina se vai in centro convenzionato te ne passano via SSN solo una decina all'alba e poi te le fanno in privato FACENDOTI PAGARE MENO del ticket...perchè se ti fanno esami via convenzionato poi la SSN NON li paga...
Dunque ormai se vuoi servizio sanitario fruibile ed in tempi rapidi devi pagare e non passare da SSN (funziona ancora abbastanza il pronto soccorso e poco altro, eccezioni e non la media).
DUNQUE RIASSUMENDO SU PENSIONI E SANITA' PUBBLICA (le due voci principali della spesa pubblica = 300mld anno + 120mld anno su circa 800mld)
SUBITE PRELIEVO FORZOSO
e PAGATE DUE VOLTE
= LA PRIMA PER SERVIZIO PUBBLICO FANTASMA E LA SECONDA PER SERVIZIO REALE PER VIA ALTERNATIVA.

Nessuno che denunci tutto questo...
tutti solo ad sparare slogan come "le pensioni non si toccano" "la sanità pubblica non si tocca" tuttacolpadellaMerkel+dell'euro ...
#tuttacolpadell'austerity (che in Italia non si è mai vista visto che spesa pubblica continua a SALIRE) #tuttacolpadelneoliberismo (del quale in FallitaGlia feudale corporativa iperstatalista non c'è traccia) #tuttacolpadellafinanzainternazionale/dellaglobalizzazione ...
In realtà il Welfare anni 60-70 è ormai insostenibile STRUTTURALMENTE (anche solo per il trend demografico da ospizio)...
ma per conquistare consensi vi raccontano favole di sovranità monetaria, minkialire, deficit quanto ne vuoi che non succede nulla, stampa a go go, moneta fanta-fiscale, casta da cacciare che cambia tutto (ah ah ah! La vera casta è la maggioranza italopiteca dunque cambia suonatore ma non la musica), pensioni d'oro che sono una micro-frazione, fanta reddito di cittadinanza od 80 euro etc etc
NESSUNA RICETTA PRAGMATICA ADATTIVA e REALISTICA
(eccone un esempio...però prima dotatevi di acqua santa... ;-) http://www.ilgrandebluff.info/…/ecco-la-ricetta-per-mandare…)
ma sempre più in fuga dalla realtà ...
NESSUNO A PARLARE DELLA PIU' GRANDE RIVOLUZIONE (potenziale) della Storia Monetaria = Bitcoin/Criptovalute/blockchain etc etc
#NOHOPEFORTHISITALY
Aprite gli occhi ed attivatevi senza aspettare sempre l'assistenzialismo di uno Stato fallito che passa di mano da una "moda" populista dissociata dalla realtà all'altra...
VEDI MIO POST: Tra un SI un NO ed un Lapo...l'INPS (come previsto) sta sempre più collassando...
 .