mercoledì 30 novembre 2016

Declino anche dell'Export Italiano...ma vedrete che se vince il NO...od il SI...cambia tutto!



Se becco l'Italopiteco che mi ha mandato la MACUMBA!.... ;-)
Oggi dovevo partire alla volta di Londra per la Brexit-Spedizione (che procederà come da programma sotto la guida di Mercato Libero Iron-man...)
ma sono steso a letto con influenza virale + annessi&connessi...
Porcaccia xxxx****** biiiiip
Io almeno mi faccio FERMARE solo da cause eccezionali...
mentre anche "da sana" la Massa Italopiteca è comunque ferma/immobile di suo...
sana per modo di dire... perchè credono di essere sani ma sono già condannati... #tictactictac

Vabbè.... in una breve pausa di sollievo
vi posto rapidamente sta cosa qui...
che l'export ITA tira da Dio ed è il ns. vanto no?
L’Italia esporta sempre di meno ....
LA CLASSIFICA DEI PAESI AL MONDO PIÙ ATTIVI NELL’EXPORT. E PER LA PRIMA VOLTA L’ASIA SORPASSA L’EUROPA

(vedi più avanti nel post dati ed articolo)
Tanto per capire come anche l'export fallitagliano sia in Declino come tutto il resto
= logica conseguenza di tutto il complesso di cause e concause che vi spiego/dimostro da anni nel mio Blog...in primis la dissociazione dalla realtà e la sua negazione... con tutti a vivere ancora negli anni '70.....
E non mi tirate fuori l'euro ... che è quasi in parità 1:1 col dollaro, mentre non molto tempo fa stava ad 1,4....
Allo stesso tempo...tanto per capire perchè da un anno e mezzo stia lavorando al Progetto Far East Hub ... ;-)
La Birmania (in boom economico) è sempre più vicina = "Progetto Far East Hub"
Laggiù c'è tanta di quella ciccia da intraprendere ....che tra tasse record, burocrazia assurda, livello di libertà economica che manco nella Cuba di Castro, feudalesimo/corporazioni di Stato Fallito, mentalità anti-business kattofasciokomu etc etc
le briciole italiane le lasciamo volentieri ai passerotti italopitechi = quelli che, quando arriverà l'inverno (quello vero...manca poco...), si estingueranno intirizziti e stecchiti...perchè non si sono attivati/protetti nemmeno un minimo.
Oddio!
Non che in SE Asia sia il Paradiso...ma se hai i canali giusti è come da essere in Italia negli anni '60...e tutto costa anche fino ad 1/5 di FallitaGlia che tra le altre cose è pure carissima...).

Però tranquilliiiiii
se vince il SI l'export va alle stelle
od era...se vince il NO l'export va alle stelle
non mi ricordo più...
o forse SEMPLICEMENTE non cambia un CAZZO
sia che vinca il sì ...sia che vinca il no
a parte magnetizzare tutte le attenzioni della massa italopiteca che vive in un'altra dimensione? ;-)

Torno a letto e vi lascio con...........................
.


dati e commento di Albertone...

---------------------------------------------------------------------------------------
A proposito di fonti indipendenti di informazione...
ma Veramente non hai ancora letto
il Manuale Wiki-Blog 
(ed un po' Wikileaks)
= Una Guida ragionata all'informazione indipendente di economia&finanza della rete...
??????????
Ecco qui cos'è 
e come ottenerlo
http://www.ilgrandebluff.info/2016/10/il-manuale-wiki-blog-e-prontoooooo.html

---------------------------------------------------------------------------------------


Alberto Forchielli
23 ore fa ·
L'Italia è piena di coglioni ottimisti che vanno in giro dicendo che il nostro export è in boom, ma c'è solo una piccola crescita nei mezzi di trasporto perché Melfi ha incominciato a produrre Jeep da esportare negli USA. È i volumi di export non dicono nulla dei margini. Gli espatriati delle aziende Italiane e i commerciali che girano assomigliano ai Polacchi di 30 anni fa, si riconoscono subito negli aeroporti
:(((


L’Italia esporta sempre di meno
da www.truenumbers.it/

LA CLASSIFICA DEI PAESI AL MONDO PIÙ ATTIVI NELL’EXPORT. E PER LA PRIMA VOLTA L’ASIA SORPASSA L’EUROPA
In un anno, l’Italia ha perso 13 punti percentuali nell’export di beni.
Pur essendo, con il 2,8%, al decimo posto al mondo per quote di esportazioni di beni, dal 2014 al 2015 siamo scesi di 13 punti a quota 459 miliardi di dollari di valore dei beni esportati.
Il Regno Unito ci batte di poco, 460 miliardi di dollari, e ha la stessa fetta del 2,8%.
Nel grafico, le colonne rappresentano la quota di export di ciascun Paese sul totale mondiale del 2015 (scala a sinistra) mentre la linea rossa rappresenta il calo rispetto all’anno precedente (scala a destra)

I PAESI CHE ESPORTANO DI PIÙ
Nella classifica mondiale, la Cina, gli Usa, la Germania e il Giappone rimangono anche nel 2015 i top trader, sia per import che per export.
La Cina esporta beni per 2.27 mila miliardi di dollari con il 14% delle quote mondiali.
Seguono gli Usa (1.50 mila miliardi di dollari e il 9% delle quote), la Germania(1.33 mila miliardi di dollari, 8 per cento) e il Giappone (624 miliardi, 4%).
A quinto posto i Paesi Bassi, con un totale di 567 miliardi di export che rappresentano il 3 per cento delle quote mondiali dell’export.

L’ASIA PER LA PRIMA VOLTA SUPERA L’EUROPA
I paesi dell’Europa nel loro complesso segnano il passo, con un calo del 12 per cento del valore dell’export di beni dall’Europa al resto del mondo nel 2015.
Si tratta del primo segno negativo dopo due anni di crescita, seppur modesta: più 2% sia nel 2013 che nel 2014.
Per la prima volta l’Asia, con il 36,17% dello share mondiale, supera l’Europa (36,15%) in termine di quote di mercato.

I dati si riferiscono al: 2015
Fonte: World Trade Organization
.
PER UN BLOG E' MOLTO IMPORTANTE CHE FACCIATE ALMENO LO SFORZO MINIMO DI CLICCARE SUI TASTI SOCIAL "MI PIACE", "TWEET" ETC CHE TROVATE QUI SOTTO...GRAZIE.
(sul sostegno attivo - donazioni/pubblicità - già conoscete alla nausea il mio punto di vista...)

Sostieni l'informazione indipendente e di qualità