mercoledì 4 aprile 2018

FallitaGlia = il Venezuela d'Europa #tictactictac


E' interessante leggere articoli di vero giornalismo che raccontano dei problemi NUMERO UNO del Paese....però sostanzialmente non servono ad una MAZZA.
Per esempio il seguente ottimo articolo de "linkiesta" mi fa quasi tenerezza...
L’Italia è diventata un ospizio (ma a nessuno sembra importare nulla)
Negli ultimi dieci anni i redditi da pensione sono cresciuti quattro volte tanto quelli da lavoro: un’evidenza clamorosa di uno squilibrio generazione che non possiamo più sopportare.
Qualcuno faccia qualcosa, o qui salta tutto


C’è un grafico, pubblicato dal Sole24Ore qualche giorno fa, che dovrebbe essere incollato alla scrivania di chi avrà l’onere di governare questo Paese per i prossimi cinque anni.
È un grafico che, a partire dalle dichiarazioni Irpef, mostra quando siano cresciuti dal 2006 al 2016 la ricchezza prodotta dai redditi da lavoro e quella distribuita attraverso gli assegni pensionistici. Tenetevi forte: l’aumento pro capite della ricchezza dei pensionati è stato quattro volte maggiore rispetto a quello di chi lavora. Più precisamente, i redditi da lavoro sono aumentati dell’8,1% in undici anni, quelli da pensione del 31,6%.

Se vogliamo limitarci all’indignazione, possiamo tranquillamente fermarci qui.
Forse però sarebbe il caso di andare avanti, perché le cause, per una volta, sono più gravi delle conseguenze.
Se la ricchezza pro-capite dei pensionati aumenta e quella dei lavoratori diminuisce vuol dire in quest’ultimo decennio sono andati in pensione i lavoratori con gli stipendi più alti, che chi li sostituisce nel loro ruolo percepisce molto meno e che chi entra ex novo nel mercato del lavoro prende ancora meno soldi.

Facciamo un altro passo verso il baratro: se gli stipendi sono bassi, anche.....................
.
i contributi lo saranno.
E se i contributi non bastano a pagare le pensioni sempre più alte, vuol dire che gli assegni pensionistici, sempre di più, sempre più ricchi, dovranno essere pagati con la fiscalità generale, ossia con le tasse di tutti.
Cosa che a sua volta può voler dire due cose: o che si devono aumentare le imposte, per far fronte alla spesa pensionistica crescente.
O che si deve tagliare da qualche altra parte, tra la sanità, l’istruzione, gli investimenti, gli stimoli alla crescita e all’innovazione o il welfare per chi pensionato non è.

Finita qui?
Non ancora. Perché questo non è che l’antipasto del problema che ci attenderà presto.
Solo un dato, tratto dal rapporto del ministero dell’Economia e Finanze e della Ragioneria di Stato sulle Tendenze di medio-lungo periodo del sistema pensionistico e socio sanitario: entro il 2040 si stima che la spesa per le pensioni salirà, in percentuale del Pil, dal 15,7% al 18,5%, quella per la sanità dal 7,1% al 7,3%, laddove invece la spesa scolastica calerà dal 3,9% al 3,1%.
Nero su bianco. (N.d.R. e secondo me sono pure dati ampiamente sotto-stimati)
Il motivo?
Semplice: dal 2020 al 2040 andranno in pensione i cosiddetti baby boomer, ossia i nati tra il 1945 e il 1965, la coorte demografica più numerosa della popolazione italiana, nonché la più ricca e tutelata della Storia di questo Paese.
Domanda: chi gliele paga le pensioni, a questi?
E chi le cure sanitarie, visto che a quanto si dice camperanno fino a cent’anni?
Quanto a lungo potremo sopportare ancora questo clamoroso squilibrio generazionale senza che nessuno si faccia male?
Quanto ancora potremo permetterci di rimanere, perlomeno, un ospizio di lusso per pensionati?
Quand’è sopratutto che ci decideremo ad affrontare il problema dei problemi di questo Paese?
Insomma nell'articolo con toni fermi ma da giornalismo politically correct
si ripetono oggi le STESSE COSE CHE IO VI ANTICIPO DA ALMENO 6 ANNI
ed allo stesso tempo si riportano gli ennesimi dati che dimostrano come la demografia da ospizio + il sistema pensionistico siano tra le principali cause del Declino di FallitaGlia = come spiego da secoli l'INPS è uno schema Ponzi sempre più sostenuto dalle tasse e che salterà per aria.

Vedi mio breve riassunto facebook di qualche gg fa = 40 mi piace vs. i 150mila mi piace delle stronzate fantasy di un Di Maio o di un Salvini ...solo per citare i più popolari del momento...
che la politica è solo specchio del vero colpevole = la maggioranza italopiteca fallita dissociata dalla realtà che sta portando il Paese al fallimento e che dunque determina una fantasy scelta politica da Venezuela di Europa (per es. si è votato persino per eliminate la legge Fornero...ah ah ah!)
Inps: il 70,8% delle pensioni sotto i mille euro, per le donne si arriva all'86,6%.
Le pensioni 2018 erogate dall'Inps per il settore privato sono 17.886.623 (già ci avviciniamo ad 1/3 della popolazione e sempre più 1:1 rispetto agli occupati)....
Pensate che già così l'INPS è uno schema Ponzi sempre più insostenibile... che ha bisogno di trasferimenti da 110mld all'anno dalle nostre tasse per non fallire
(ma è tutta colpa della Fornero...ah ah ah! Scusate mi è scappata...)
pensate che cresciamo meno di tutte le altre economie "avanzate" anche in situazioni eccezionalmente favorevoli,
pensate che abbiamo una demografia da ospizio e ci saranno sempre più pensioni da pagare...
e pensate che se in FallitaGlia vuoi vincere le elezioni basta che le spari più FANTASY degli altri e la maggioranza italopiteca ti segue in massa nella sua sempre maggiore dissociazione dalla Realtà... Dunque...Buon proseguimento di Declino al Venezuela d'Europa.
Io ormai ne sono quasi del tutto fuori ma accelererò ulteriormente gli ultimi passi prima di patrimoniali pesanti, ulteriori tasse-balzelli, fuga di capitali e Default etc etc
DIFFICILE DA ACCETTARE MA NON C'E' NESSUNA SOLUZIONE
perchè non c'è nessuna volontà di accettazione della realtà e di cambiamento dalla parte della maggioranza...  
Ed infatti stiamo andando ESATTAMENTE nella direzione opposta di quella che sarebbe necessaria..
NON PERDERE:
    Nell'articolo politically correct sopra citato si fa persino un appello alla politica ed agli italiani affinché riconoscano questo enorme problema e ci mettano mano.
    Ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah!
    La politica si concentra sui voti di 18milioni di pensionati...di quasi 3.5 milioni di dipendenti pubblici...di circa 3ml di disoccupati che potrebbero con altri parametri di conteggio salire a 5milioni... etc
    Pertanto qualunque Parte Politica volesse mettere mano ai veri problemi del Paese = non vincerebbe mai mezza elezione e/o qualunque suo governo cadrebbe in 1 mese.


    Gli italiani invece in maggioranza se ne sbattono altamente le balle ed allo stesso tempo sono sempre più dissociati dalla realtà = si concentrano su questioni marginali ed addirittura chiedono PIÙ ASSISTENZIALISMO PPPUBBBBLICO (pensioni, servizi, rendite statali, redditi di cittadinanza) in un contesto che lo rende strutturalmente sempre più INSOSTENIBILE.


    Bellissimo poi l'accorato appello de LINKIESTA
    "Qualcuno faccia qualcosa, o qui salta tutto"
    Sapete in realtà chi è quel qualcuno?
    SEI TU!
    Che ti devi attivare per conto tuo/fuori da schemi fallimentari
    perchè FallitaGlia non potrà che peggiorare ed è inutile sempre aspettare soluzioni dallo Stato, dalle Istituzioni, dalla Politica etc etc
    Mentre in maggioranza si è ancora fermi
    al trend del Declino (irreversibile) ormai evidente da decenni
    alle analisi su dati sempre più disastrosi
    ed agli appelli rivolti masochisticamente proprio ai maggiori attori del Declino
    in realtà come vi spiego da secoli... = Quando un sistema non più sostenibile va in CRISI la via di "salvezza" è Individuale
    Dunque solo successivamente all'azzeramento di questa FallitaGlia previa prosecuzione del Declino ed infine il Default, si potrà implementare una soluzione collettiva sostenibile.
    Nel frattempo 1. delocalizzazione/globalizzazione di se stessi 2. vero cambiamento decentralizzato della rivoluzione Bitcoin/Blockchain.
    Per tutti gli altri che vivono nel loro Mondo Fantasy Italopiteco e che sognano soluzioni Fantasy
    non posso che augurare Buona Prosecuzione di Declino...
    Inoltre, finiti i soldi delle generazioni precedenti, questo Declino inizierà a sentirsi in stile molto molto meno fru fru. ;-)
    Ed alla fine della fiera ci si concentrerà sui problemi veri e non su una cava di caxxate da viziati radical chic.
    vedi il mio post: 
    La devastante correlazione tra Comfort Zone "gentilmente offerta" dalle generazioni precedenti ed il Declino Irreversibile di FallitaGlia





    .