Ultimi Post

venerdì 4 maggio 2012

USA: ecco perché scende il tasso di disoccupazione mentre aumentano i disoccupati

Io ho già spiegato più volte "l'inghippo".....
vedi per esempio
- Dicembre 2011 - Smontiamo insieme il mito dell'8,6% di disoccupazione in USA (minimi da 2 anni e mezzo) 
- Febbraio 2012 - La "maledizione" de "Il Grande Bluff" ed il "CASO" del Rapporto Occupazionale USA

Però va ribadito
altrimenti ci facciamo ingannare da titoli del genere
Usa: disoccupazione ai minimi da inizio 2009 (8,1%), ma payrolls di aprile salgono meno del previsto
I mercati invece non si fanno di certo ingannare...anche se ho come l'impressione che tra un po' tornerà alla ribalta il solito doping-tormentone del QE3....;-)
MARKETS TANKING AFTER BAD JOBS REPORT, DOW OFF 135

Passo dunque la parola all'amico Dream Theater di Intermarket&More,
che ce lo spiega in modo molto chiaro e semplice
con grafici annessi
Disoccupazione USA: ecco perché scende il tasso disoccupazione e aumentano i disoccupati
Participation rate: ecco la chiave di ragionamento che non possiamo dimenticare.
Guardando i dati sul USA ci sarebbe da rallegrarsi.
Negli USA si sta sicuramente meglio che in Europa, visto che la tendenza è addirittura al ribasso..............

Infatti il dato precedente era all’8.20% mentre il dato puntale è all’8.1%.
Ma la cosa più interessante è soprattutto la tendenza del dato. In questo grafico si vede chiaramente che è una tendenza di “miglioramento”.

Grafico Tasso disoccupazione USA

Ma poi… si vanno a vedere i cosiddetti US Payrolls  e si legge che…gli occupati salgono di 115000 unità ma meno delle attese.
E nello stesso tempo però i disoccupati REALI salgono.
Come possibile?

QUESTA E’ PURA MAGIA oppure è UNA DRAMMATICA SVISTA?
Come è possibile che aumentano i disoccupati con un tasso disoccupazione in diminuzione?
In realtà c’è l’inghippo.
Si tratta di coloro che il lavoro proprio non lo cercano più e quindi escono dai conteggi sopra descritti.

N.d.R. aggiungo un paio di LINK significativi

People Not In Labor Force Soar By 522,000, Labor Force Participation Rate Lowest Since 1981

CHART OF THE DAY: Labor Force Participation Falls To Lowest Level In Over Three Decades


 












Oppure visto nell’altro senso, eccovi il grafico dei “not in Labor Force”

.......................
.

8 commenti:

first em ha detto...

Già, differenza semplice semplice, ma se non te la spiegano...I disoccupati sono quelli che non lavorano ma cercano lavoro; gli inoccupati sono quelli che non lavorano e non cercano più lavoro.
Succede così che, fermandosi alla superficie, possa divergere il dato reale e il dato statistico tra chi lavora e chi non lavora.

Beatotrader ha detto...

esatto
ma entrambe le categorie NON LAVORANO...;-)

sinbad ha detto...

Io sono convinto che ci sia molto lavoro nero.
L'Italia non è sola in questo.
sinbad

Magdalen ha detto...

Sera a tutti
e complimenti a te, Beato Trader, per questo prezioso spazio web , che seguo da un pò.

Mi sono iscritta e sono con voi :-)

Saluti a tutti/e.

Dott. Ale C ha detto...

si ma quanti sono quelli che non hanno bisogno di lavorare??? Chi lo dice che tutti devono lavorare... se uno eredita 3 case cosa cazzo gliene frega di lavorare... ed in Italia è pieno di gente cosi per esempio.

Beatotrader ha detto...

sindab, concorso
anche perchè le persone "al margine" del mercato del lavoro faranno lavoretti saltuari e poco qualificati
dunque adattissimi al mondo del "nero"

Beatotrader ha detto...

al di là della tesi di Ale C. che non può spiegare la sparizione di milioni di persone dalla forza lavoro USA...(tutti ereditano case e Ferrari?...)

la chiave l'avevo già data nel mio post citato all'inzio di questo post
http://www.ilgrandebluff.info/2011/12/smontiamo-insieme-il-mito-dell86-di.html
..............
Dunque non solo assistiamo al fenomeno del long-term unemployed tipico di questa Grande Crisi Sistemica: persone che, dopo 6-12 mesi, non riescono ancora a trovare LAVORO e dunque si cronicizzano...

del BLOG Voci dall'Estero
La Recessione Ha Trasformato i Disoccupati in Inabili al Lavoro
Il 45 per cento dei disoccupati sono senza lavoro da più di sei mesi.
Tra coloro che sono disoccupati da più di 12 mesi, solo 1 su 10 ritorna al lavoro.
....La disoccupazione di lunga durata sta diventando la caratteristica della Grande Recessione.
.............

dunuque il fenomeno del long term unemployed crea inabili al lavoro che dopo un po' non cercano più e svaniscono dalle statistiche del BLS
Probabilmente molti vivono il roulottopoli e vivono di espedienti
del resto come sostengo da tempo è in atto nelle economie avanzate un processo di Sudamericanizzazione....con favelas annesse

Beatotrader ha detto...

grazie Magdalen e benvenuta
ricorda però che questi SPAZI
per sopravvivere
HANNO BISOGNO DEL VOSTRO SOSTEGNO ATTIVO
altrimenti....
vedi tasto donazioni in alto nella colonna di destra del Blog

Posta un commento