Ultimi Post

giovedì 17 maggio 2012

Ecco LA VERA RAGIONE per cui l'uscita della Grecia dall'Euro fa PAURA...

Ecco LA VERA RAGIONE per cui l'uscita della Grecia dall'Euro fa realmente PAURA...
(al di là delle solite ragioni casinò-finanziarie e dell'effetto patatrac-derivati a mo' di subprime che s'innescherebbe in tutto il mondo...)
Ecco perchè soprattutto Banche&affini escono con report apocalittici sull'eventualità di uscita della Grecia dall'Euro, parlando di Suicidio da parte dei cittadini ellenici...

Semplicemente PERCHE'
potrebbe...dico potrebbe...essere una Buona Opportunità per la Grecia....
o perlomeno un'alternativa migliore della situazione attuale che già li sta massacrando e strozzando quotidianamente, senza dargli allo stesso tempo nessuna speranza di miglioramento per il futuro prossimo, anzi....andranno a stare sempre peggio...

Non dico che tutto sarebbe rose e fiori:
i cittadini greci patirebbero due anni d'inferno come successe in Argentina,
con una new-dracma che non vale più nulla, inflazione alle stelle, difficoltà a comprare beni di prima necessità, disordini sociali etc
(...a parte naturalmente i greci previdenti che si sono fatti "l'assicurazione" in contanti in valute estere e che se la caverebbero egregiamente...)
MA
allo stesso tempo la svalutazione della dracma anche del 50% sull'euro e sul dollaro etc
creerebbe una Grecia-paradiso-valutario proprio nel centro dell'Eurozona
una sorta di Paese Emergente vicino a casa nostra...
ed allo stesso tempo una sorta di Porto Franco dove tutto o quasi diventerebbe possibile....

Non è poi nemmeno detto che i Greci farebbero la fame perchè hanno ancora il loro retroterra di economia rurale, pastorale e da pescatori...
Vedi l'articolo di Crisis scritto un annetto fa...
Grecia. E adesso si scappa in campagna

A quel punto la Grecia diventerebbe un MAGNETE
TUTTI...dico tutti si fionderebbero ad investire........
in immobili, aziende, turismo, vacanze, strutture etc
Io stesso sono già pronto con le valigie ed un assegno per comprarmi su un isolotto una casetta greca  a prezzi da saldo (in dracme) e le mie prossime vacanze le farò in Grecia (se tornasse alla dracma...)
Confessate! Quanti di voi stanno pensando la stessa cosa?
E siamo pesci piccoli noi....
Pensate agli investitori professionali, ai colossi: che strategie stanno già buttando sul tavolo per sfruttare l'eventuale uscita dall'euro della Grecia?
In tutto il Mondo quante frenetiche riunioni stanno facendo in questi giorni per tenersi pronti ed implementare delle task-force d'investimento e di speculazione sulla Grecia con la Dracma-reloaded?....
Quanti capitali affluiranno per investire in nuove attività o per rilanciare quelle già esistenti che stanno languendo?
Alberghi, ristoranti, charter di barche, centri vacanze, appartamenti, centri benessere, attività collegate al turismo, settore alimentare, servizi etc etc

Pensate che BOOM farebbe questo bell'Hotel fondato da due giovani greci con un sogno nel cassetto
Non perdere l'esempio di Vangelis ed Alexandros da Imprese+Finanza
E pensate a quanti giovani sarebbero coinvolti in questa "ripartenza"....
caotica, drammatica, darwiniana ma anche fertile di grandi possibilità
che oggi nell'impasse greca NON sussistono.

Fate 2+2 come fa Krugman poco più avanti in questo post...(DA NON PERDERE)
Potrebbe crearsi UN PERICOLOSO PRECEDENTE
che darebbe il liberi tutti nell'Eurozona dei PIIGS...e non solo...
Inomma...c'è il rischio di PRENDERCI GUSTO ad uscire dall'Euro....:-)
Capito perchè "in certi ambienti" fa veramente paura l'uscita della Grecia dall'euro?
Capite perchè è un TABU?
Eurogruppo, Grecia fuori dall'euro è un tabù
L'opzione di un'uscita di Atene dall'area non è stata discussa durante il meeting di ieri. Il presidente Juncker, insieme al commissario Ue Rehn e [...]
May 14, 2012, 12:21 pm


Ma se anche uno non fosse d'accordo con queste mie IPOTESI
una cosa è CERTA: NESSUNO SA VERAMENTE COSA SUCCEDEREBBE ALLA GRECIA SE USCISSE DALL'EURO!
TUTTI navighiamo nel mare delle IPOTESI su un processo mai accaduto prima.
E se UBS, Citigroup, Juncker, Draghi e vattelapesca possono sparare le loro Ipotesi in libertà (e ben poco imparziali...)
perchè non posso farlo anche IO? (che perlomeno sono sincero....)

Capite perchè forse i cittadini Greci preferirebbero tentare il grande salto nell'ignoto, preferirebbero tagliarsi il braccio subito piuttosto che andare lentamente in cancrena....
INVECE
di continuare a soffrire quotidianamente di mali noti e di morire lentamente d'inedia?
Un Greco non preferirebbe forse soffrire per il proprio Paese, per i propri familiari e per il proprio futuro...
piuttosto che soffrire per l'odiata Germania o per l'odiata Troika della finanza
o per un'Europa in cui non s'identificano?....

Se trovate questo post interessante, siete invitati a condividerlo con i tasti "social" (Facebook, Twitter etc) che trovate subito dopo la fine del testo.

Disclaimer: ispirandovi a questo post...ogni riferimento od analogia che potrete applicare all'Italia ricadrà sotto la vostra completa responsabilità...:-)

Exit and Exports (Paul Krugman)
If Greece exits the euro, then what for the Greek economy? Nobody knows!
But people do seem to know some things that aren’t so.

In particular, I keep reading that Argentina’s example is irrelevant, because Greece has hardly any exports. I don’t know where that comes from, but it just ain’t so.
Here’s exports as as % of GDP, from the World Bank:

What is true is that Greece doesn’t export a lot of goods.
But it exports a lot of services — shipping and tourism (pdf).
How might these respond to the devaluation of the new drachma?

Shipping volumes presumably wouldn’t change much — but since the prices would be in euros and dollars, they’d be worth more relative to Greek GDP, so that would be a boost.
Tourism — well, cheaper hotels could attract a lot of British and German package tours, as long as the political situation isn’t that chaotic.
This isn’t a prediction that everything will be fine, but it is a caution that the pessimism about Greek prospects once the turmoil is past may be overdone....

Non perdere anche: Greece’s predicament: Lessons from Argentina (da VoxEU)

Sostieni l'informazione indipendente e di qualità


40 commenti:

Er ha detto...

Confesso. Ci avevo pensato ancora l'inverno scorso

Matteo Coro ha detto...

Il bildberg non lo permetterà! Se esce la Grecia tutti usciranno e poi tra 10 anni l'Europa sarà la riserva di caccia della Russia e Cina mentre gli Usa avranno i loro cazzi senza zucchero!

spike ha detto...

già. come l'argentina. peccato che in argentina la situazione è leggermente diversa da quella che descrive PK. Indizio. guardare salari offerta monetaria e banca centrale.

myname thesame ha detto...

Ciao Stefano, sono Luca e vivo all'estero, uno dei lettori finora invisibili e non attivi, cosa che spero di poter diventare appena si concreta la disponibilita. Ieri leggevo sul tuo blog del bank Run in Grecia, oggi il buon tyler durden dice che banckia in Spagna perde il 30% e ha subito un bank Run da un miliardo. Quanto tempo ci resta prima che chiudano le stalle da noi? Giorni o settimane? Grazie dei sempre ottimi consigli. Saluti.

Paolo ha detto...

Concordo in toto.
Nonostante i suoi guai, ho sempre amato questo paese ed il suo mare. Saranno gli studi classici.. Al di là di questo, credo che partirebbe subito una "operazione Partenone" (come l'hai ben definito). Non solo la gente andrebbe a trascorrerci le vacanze o a comprarsi la villetta, ma investirebbe certamente nel settore turistico in primis e non solo. Pur in periodo di crisi il turismo ha tenuto (provate a prenotare uno studios o un albergo a mykonos e guardate oggi i prezzi). Col ritorno alla dracma, passati i primi mesi d'inferno, sono convinto che ripartirebbero. Non dimentichiamoci poi della sua storia e della sua posizione geopolitica (Putin ci ha messo già gli occhi sopra per garantirsi uno sbocco lì...)...Non solo Europei ci investirebbero...Potrebbe diventare una sorta di "terra promessa" per chiunque abbia voglia di investire poco e di provarci (cosa impossibile negli altri piigs)... Inoltre: sono stato lì 6 volte e un po' li conosco...Hanno quel retroterra di cui parla Stefano, di terra e di mare, e s'adatterebbero alle condizioni nuove...A volos credo sia in commercio una moneta nuova ed il baratto esiste in molte zone già adesso.Inoltre, molti greci, un po' come gli argentini che portarono soldi in Uruguay o a Miami, hanno già spostato ingenti masse di denaro all'estero e sarebbero pronti a rientrare...Infine: molti giovani greci sono già all'estero e il processo continua...Insomma: nessuno sa come potrebbe finire se uscissero, mentre pare un po' più chiaro cosa ne sarebbe di loro se restassero a queste condizioni nell'Euro/pa...

ps: stefano una cosa: quali monete vedi per un possibile paniere come hai spesso indicato?

infinitamente grato per la risposta e per l'egregio lavoro che fai.

Beatotrader ha detto...

caro Matteo
sicuramente ci penserà il Bilderberg, magari si troveranno su una nuova Britannia e collaborando con i Man in Black e la Spectre
interverranno al momento giusto
semprechè i Vegani non sparino delle scie chimiche
e non gli mettano il bastone tra le ruote
magari con un controllo mentale Psi
:-)

Beatotrader ha detto...

caro Luca
dovevate muovervi per tempo
quando ve lo dicemmo
e stiamo martellando da secoli
ma tutte le nostre iniziative concrete pur strapiene di gente e con un Gruppo sempre più esteso
coprono solo una frazione dei miei lettori
la maggioranza si bea solo di leggere il web e di sfogarsi per 5 minuti
poi torna tutto come prima
fino alla FINE...

per la tua domanda: DIPENDE
se non interviene BCE ed una nuova allenaza dell'Eurogruppo
potrebbe essere questione di settimane
tanto più che se inizia un Bank Run
accelera tutto e non lo fermi più

Beatotrader ha detto...

no spike
non è come l'argentina
non l'ho detto nè io ne Kruggy
ci sono delle analogie che possono servirci per fare ipotesi più affidabili
ma come dicevo nessuno SA....
devi però ammettere che certe cose che dico nel post potrebbero avere senso
e per la Grecia potrebbe essere meglio

Beatotrader ha detto...

Paolo
l problema è che le valute ormai fanno tutte cagare
sono cartaccia
ma dobbiamo scegliere il meno peggio
consci del rischio poi di buscarci sul cambio
se mai faranno un salvataggio epocale dell'euro...
dovendo scegliere tra il meno peggio e che fa guadagnare più tempo
io farei USD e CHF
ed anche un po' di CAD ed AUD
ma ripeto...conosco i rischi del CHF etc etc
ma non abbiamo scelta per ora
dobbiamo andare step by step
e scegliere cose che ci facciano guadagnare tempo
visto che il PORTO SICURO NON ESISTE
stiamo attraversando uno dei periodi più difficile della storia moderna

SOSTENETEMI ATTIVAMENTE
almeno quello cazzo!

Alex P ha detto...

Scenario condivisibile.
Questo è lo scenario che sogno io per l'ITALIA.
Del resto sembra proprio che tutte le dichiarazioni dei vari oligarchi EU mirino a tenersi stretta e proteggere la povera pecorella smarrita sulk pireo... Giusto per spremere le ultime gocce di latte rimaste e perchè no anche il sangue, a mo' del mitologico chupacabras!!
E guai a loro se tentano di liberarsi!
Per ripicca gli fanno si le scie nel cielo per sconquassare il clima e magari anche qualche scossetta di terremoto per demolire e cancellare i resti viventi della storica culla della democrazia.
--Alex
in defeatist mood

Lorenzo ha detto...

La chart di cui sopra ha ragione. La proporzione dell'export sul GDP aumenterebbe.

Peccato che il GDP pero' collasserebbe (visto che probabilmente ben oltre la meta' dello stesso dipende dal governo greco e dal fatto di avere come moneta l'euro col valore che ha) ed ho qualche dubbio che la Grecia e i Greci risponderebbero con riforme pro-business/pro-investimenti e mirate a premiare la produttivita'.

Sarebbe come investire in Albania insomma. Mas o meno.

Strigatto ha detto...

Ciao Beato. Sono uno dei tuoi lettori a scrocco…ehmm….busso gentilmente per poter dire la mia sull’argomento. La svalutazione italiana del 92 è stata una grossa occasione centrata a livello personale ma come cittadino la vivo e la sento ancora oggi come una grossa possibilità persa.

Sono d’accordo con quanto scrivi sulla Grecia. E vale anche per l’Italia.Non ne posso più del clima in questo paese.Non sono rassegnato, non sono folle, non sono cieco.Ma così ci distruggiamo lentamente.

Sarei sciocco però a pensare che l’uscita dall’euro sia la panacea per ogni male. Uscirne senza uscire dal sistema delle banche centrali non avrebbe senso (diventeremmo come l’Ungheria, la Romania, ecc.).

Fuori da tutto, i trattati si possono rompere, e dentro all’Europa perché ci siamo da sempre.Abbiamo il culo in Europa. Non è solo una guerra di debiti e monete…è anche geopolitica… ossia una vecchia guerra.

Grazie Leo

Lorenzo ha detto...

Ah peraltro....se una buona parte dell'economia reale "privata" greca e' rappresentata dalla logistica, come andrebbero le cose se il carburante di tale flotta costasse (almeno) il doppio di quanto costa oggi?

Beatotrader ha detto...

beh Lorenzo
la Grecia non è l'Albania...:-)

Beatotrader ha detto...

esatto Leo
non è la soluzione a tutti i mali
ma così non va...

e cerca di CONVERTIRTI E DIVENTARE SOSTENITORE ATTIVO
che se spazi come il mio sopravvivono e properano
CONVIENE PRIMA DI TUTTO A VOI!
;-)

Beatotrader ha detto...

Credit Default Swap: rischio default Italia pari al 30%

Beatotrader ha detto...

Crisi greca, Tsipras: se salta la Grecia l'Italia sarebbe la prossima, necessario cambio di direzione per salvare Eurozona

Finanzaonline.com - 17.5.12/15:09

"Se salta la Grecia, il giorno dopo i mercati si chiederanno chi sarà la seconda. E sarà l'Italia o la Spagna". Lo ha dichiarato alla Cnn il leader del partito greco Syriza, Alexis Tsipras, che i sondaggi danno come favorito alle prossime elezioni del 17 giugno. Il candidato premier ellenico ha fatto notare che il debito pubblico greco è nulla confronto a quello italiano (3 miliardi contro 1900) e ha affermato di non avere alcun desiderio di tornare alla dracma nè di portare una catastrofe nell'Eurozona. "Ma se vogliamo salvarla, dobbiamo cambiare direzione", ha detto Tsipras.

Fripp ha detto...

"... il debito pubblico greco è nulla confronto a quello italiano (3 miliardi contro 1900)..."
Certo che se diventa premier uno che non sa neanche quant'è il debito pubblico della sua nazione ...

Beatotrader ha detto...

ma noooo
è un refuso dell'agenzia stampa
voleva dire 300...

Lorenzo ha detto...

Beato la Grecia non e' l'Albania solo perche' e' finita dalla parte giusta del muro dopo il 1945 (come ci siamo finiti noi). Se escono dall'Euro dovranno cavarsela da soli, senza americani ne' tedeschi.

Fripp ha detto...

Sì, probabile refuso (anche se il dato più recente e' 355 e non 300), ma allora il ragionamento assume una diversa connotazione (355/1897 è circa il 19%, quindi dire "nulla" è un po' avventato ...)

Beatotrader ha detto...

Lorenzo
ringraziamo dunque il regime dei Colonnelli...:-)
ringraziamo....

Sì dovranno cavarsela da soli
e saranno contesi da Tedeschi, Americani, Cinesi, Russi etc etc
Mica male...

Beatotrader ha detto...

Fripp
si hai ragione
adesso è più alo
sia per la mega depressione avvitatasi
sia per i gentili prestiti della troika....

per l'Italia se in dietro
1946 nuovo record...
http://www.ilgrandebluff.info/2012/05/senza-parole1946-miliardi.html

comunque non è che siamo dal salumaio a calcolare gli etti...
ma c'è una bella differenza...
e se consideri che i 2000 italiani
od i 350 greci
li devi moltiplicare almeno x10
tra leve, derivati e cazzi vari...
beh...potessi mi trasferirei su Marte...

Fripp ha detto...

C'è un posto anche per me?
Pago il biglietto ...

Mah! ha detto...

Gentile BeatoTrader, a suo avviso, aprire un cc in Francia o Germania, riparerebbe un cittadino italiano residente in italia da un eventuale bolcco/riduzione del prelievo del contante in italia? sò bene che non riparerebbe nel caso in cui l'italia tornasse alla lira, ma vorrei capire se almeno può essere utile per non rimanere 'a secco' oppure se, dato che il paese è in europa, l'apertura è da considerarsi inutile sotto ogni forma di protezione.
Grazie mille

MaxP. ha detto...

Oggi è il 17 tra 29 giorni c'è da pagare la prima rata dell'IMU, non vi preoccupa questo?
Altro che comprare casa in grecia già sarà bello per i prossimi anni mantenere quella che abbiamo in italia!!!!
E poi pagare tanto per che cosa, diminuire il debito pubblico.....siiii magari, e invece no pagare tanto solo per mantenere Goldman e company.

Beatotrader ha detto...

Gentile Mah
queste cose le ho già affrontate nel Blog quando ho parlato di
assicurazione in contanti in valute estere fisiche

però
per mia filosofia
risposte personalizzate le do solo AI SOSTENITORI ATTIVI DEL BLOG
perchè non fosse per loro questo Blog non ci sarebbe più
e nessuno potrebbe leggere post a scrocco
o fare domande nell'area commenti

mi spiace...
ma dovete capire che la Blogosfera libera ed indipendente VA SOSTENUTA
ed il primo interesse per farlo è proprio il vostro

un cordiale saluto

Beatotrader ha detto...

non mi far pensare all'IMU Max P.
che mi viene male

Io per adesso sono più concentrato a delocalizzare la maggioranza dei miei risparmi fuori dall'Italia
tasse a parte....
ed a Materializzare i risparmi tenuti in forma virtule su conti etc

ciaooo

mate ha detto...

mi tocca riportare queste 2 news de Il Folletto su ML... limite di 50euro nei prelievi in grecia e una chicca di Monti

http://affaritaliani.libero.it/economia/grecia-fuga-dai-depositi-ma-il-governo-mette-un-tetto-di-50-euro.html

http://www.youtube.com/watch?v=Qq7omxEXhR8

Beatotrader ha detto...

uhhh già
sto tetto dei 50 mi ricorda qualcosa...
ecco perchè predico da tempo di materializzare in contanti basket valute estere
delocalizzare
aprire conto in Svizzera etc etc
ma mi danno del matto...;-)

Andrea C. ha detto...

scenari argentini
sempre più argentini

zorro naif ha detto...

intanto anche gli USA
Dow closes down 156 points, falling for 11th day in 12

Leo Fabiani ha detto...

Io li spendo incontro così ho pochi pensieri la notte :P appena li ho faccio un viaggio, mi compro qualcosa che mi serve, restauro la casa della nonna etc etc.
Vinco attivamente l'inflazione e qualsiasi default :P

Beatotrader ha detto...

leo è un classico
anticpare le spese finchè hai i soldi e prima si svalutino
almeno hai dei beni
però dopo....magari te li devi svendere per sopravvivere...
meglio fare cose un po' più da formica intelligente...;-)

glanzani ha detto...

I tedeschi esportano l'80% dei loro prodotti in europa,una volta messa ko la grecia sarebbero dei folli proseguire con spagna italia e poi...
A chi le venderebbero le loro vw,bmw, mercedes che adesso piazzano in EU?
Sarebbero proprio dei pazzi a non far intervenire la BCE come ultimo prestatore.Pero' a pensarci bene questa Merkel potrebbe essere la nipote del baffetto eletto nel 33...

Beatotrader ha detto...

vero
il famoso accout balance a vantaggio della <Germania sull'europa
la cosiddetta eurocannibalizzazione (termine da me coniato)
ma se notate la Germania sta puntando sempre di più su export extra-ue...e le percentuali si stanno spostando
momble mumble

valis ha detto...

letto solo ora la frase di monti “se la Crisi dovesse tracimare e diventare incontrollabile, l’Italia avrebbe comunque la coscienza a posto”
che vuol dire, che ormai siamo fritti?

efraim ha detto...

Sinceramente lo spero, ma mi restano dei miei dubbi. Non tanto per le esportazioni (il grafico mi ha stupito e quasi fatto pensare che tu e Krugman abbiate ragione non solo in quello che dite, ma in quello che implica il titolo. Il motivo è che l'Argentina si è ancorata a due locomotive (Brasile e Cina), da quel che leggo migliorando parecchio le entrate dall'export ed è in una situazione geopolitica privilegiata rispetto a chi uscisse dall'euro in Europa. In una parola: congiuntura.
In quanto al turismo, sempre che non scoppino sommosse (non c'è bisogno del Bildlberg, ma se putacaso poteri esteri avessero interesse a destabilizzare, cosa questa sì opinabile, sarebbe la prima volta nella storia umana se non lo facessero), voglio vederlo un tedesco che avrà il coraggio di andare in vancanza in Grecia nei prossimi dieci anni, comunque, così come nel complesso i numeri del turismo di massa e i volumi del commercio marittimo.

Beatotrader ha detto...

valis
l'avevo messa in twitter
una frase agghiacciante
rimaniamo in mutande la lui ha la coscienza a posto...

Leo Fabiani ha detto...

E sopratutto conoscendo gli squali equitalia/agenzia delle entrate ho evitato di comperare beni in Italia, vivo in affitto in slovenia dove spendo 350 € al mese per vivere in una villetta in mezzo al verde, e sto spostando il mio raggio d'azione sempre più a est dove i mercati emergenti stanno crescendo...ci sarà sempre dove guadagnare per chi ha voglia di fare...

Posta un commento