Ultimi Post

L'AREA COMMENTI DEL BLOG E' STATA CHIUSA.
TROVATE LA SPIEGAZIONE AL FONDO DEI MIEI POST
PER COMUNICARE: lagrandecrisi2009@gmail.com

giovedì 17 maggio 2012

Ecco LA VERA RAGIONE per cui l'uscita della Grecia dall'Euro fa PAURA...

Ecco LA VERA RAGIONE per cui l'uscita della Grecia dall'Euro fa realmente PAURA...
(al di là delle solite ragioni casinò-finanziarie e dell'effetto patatrac-derivati a mo' di subprime che s'innescherebbe in tutto il mondo...)
Ecco perchè soprattutto Banche&affini escono con report apocalittici sull'eventualità di uscita della Grecia dall'Euro, parlando di Suicidio da parte dei cittadini ellenici...

Semplicemente PERCHE'
potrebbe...dico potrebbe...essere una Buona Opportunità per la Grecia....
o perlomeno un'alternativa migliore della situazione attuale che già li sta massacrando e strozzando quotidianamente, senza dargli allo stesso tempo nessuna speranza di miglioramento per il futuro prossimo, anzi....andranno a stare sempre peggio...

Non dico che tutto sarebbe rose e fiori:
i cittadini greci patirebbero due anni d'inferno come successe in Argentina,
con una new-dracma che non vale più nulla, inflazione alle stelle, difficoltà a comprare beni di prima necessità, disordini sociali etc
(...a parte naturalmente i greci previdenti che si sono fatti "l'assicurazione" in contanti in valute estere e che se la caverebbero egregiamente...)
MA
allo stesso tempo la svalutazione della dracma anche del 50% sull'euro e sul dollaro etc
creerebbe una Grecia-paradiso-valutario proprio nel centro dell'Eurozona
una sorta di Paese Emergente vicino a casa nostra...
ed allo stesso tempo una sorta di Porto Franco dove tutto o quasi diventerebbe possibile....

Non è poi nemmeno detto che i Greci farebbero la fame perchè hanno ancora il loro retroterra di economia rurale, pastorale e da pescatori...
Vedi l'articolo di Crisis scritto un annetto fa...
Grecia. E adesso si scappa in campagna

A quel punto la Grecia diventerebbe un MAGNETE
TUTTI...dico tutti si fionderebbero ad investire........
in immobili, aziende, turismo, vacanze, strutture etc
Io stesso sono già pronto con le valigie ed un assegno per comprarmi su un isolotto una casetta greca  a prezzi da saldo (in dracme) e le mie prossime vacanze le farò in Grecia (se tornasse alla dracma...)
Confessate! Quanti di voi stanno pensando la stessa cosa?
E siamo pesci piccoli noi....
Pensate agli investitori professionali, ai colossi: che strategie stanno già buttando sul tavolo per sfruttare l'eventuale uscita dall'euro della Grecia?
In tutto il Mondo quante frenetiche riunioni stanno facendo in questi giorni per tenersi pronti ed implementare delle task-force d'investimento e di speculazione sulla Grecia con la Dracma-reloaded?....
Quanti capitali affluiranno per investire in nuove attività o per rilanciare quelle già esistenti che stanno languendo?
Alberghi, ristoranti, charter di barche, centri vacanze, appartamenti, centri benessere, attività collegate al turismo, settore alimentare, servizi etc etc

Pensate che BOOM farebbe questo bell'Hotel fondato da due giovani greci con un sogno nel cassetto
Non perdere l'esempio di Vangelis ed Alexandros da Imprese+Finanza
E pensate a quanti giovani sarebbero coinvolti in questa "ripartenza"....
caotica, drammatica, darwiniana ma anche fertile di grandi possibilità
che oggi nell'impasse greca NON sussistono.

Fate 2+2 come fa Krugman poco più avanti in questo post...(DA NON PERDERE)
Potrebbe crearsi UN PERICOLOSO PRECEDENTE
che darebbe il liberi tutti nell'Eurozona dei PIIGS...e non solo...
Inomma...c'è il rischio di PRENDERCI GUSTO ad uscire dall'Euro....:-)
Capito perchè "in certi ambienti" fa veramente paura l'uscita della Grecia dall'euro?
Capite perchè è un TABU?
Eurogruppo, Grecia fuori dall'euro è un tabù
L'opzione di un'uscita di Atene dall'area non è stata discussa durante il meeting di ieri. Il presidente Juncker, insieme al commissario Ue Rehn e [...]
May 14, 2012, 12:21 pm


Ma se anche uno non fosse d'accordo con queste mie IPOTESI
una cosa è CERTA: NESSUNO SA VERAMENTE COSA SUCCEDEREBBE ALLA GRECIA SE USCISSE DALL'EURO!
TUTTI navighiamo nel mare delle IPOTESI su un processo mai accaduto prima.
E se UBS, Citigroup, Juncker, Draghi e vattelapesca possono sparare le loro Ipotesi in libertà (e ben poco imparziali...)
perchè non posso farlo anche IO? (che perlomeno sono sincero....)

Capite perchè forse i cittadini Greci preferirebbero tentare il grande salto nell'ignoto, preferirebbero tagliarsi il braccio subito piuttosto che andare lentamente in cancrena....
INVECE
di continuare a soffrire quotidianamente di mali noti e di morire lentamente d'inedia?
Un Greco non preferirebbe forse soffrire per il proprio Paese, per i propri familiari e per il proprio futuro...
piuttosto che soffrire per l'odiata Germania o per l'odiata Troika della finanza
o per un'Europa in cui non s'identificano?....

Se trovate questo post interessante, siete invitati a condividerlo con i tasti "social" (Facebook, Twitter etc) che trovate subito dopo la fine del testo.

Disclaimer: ispirandovi a questo post...ogni riferimento od analogia che potrete applicare all'Italia ricadrà sotto la vostra completa responsabilità...:-)

Exit and Exports (Paul Krugman)
If Greece exits the euro, then what for the Greek economy? Nobody knows!
But people do seem to know some things that aren’t so.

In particular, I keep reading that Argentina’s example is irrelevant, because Greece has hardly any exports. I don’t know where that comes from, but it just ain’t so.
Here’s exports as as % of GDP, from the World Bank:

What is true is that Greece doesn’t export a lot of goods.
But it exports a lot of services — shipping and tourism (pdf).
How might these respond to the devaluation of the new drachma?

Shipping volumes presumably wouldn’t change much — but since the prices would be in euros and dollars, they’d be worth more relative to Greek GDP, so that would be a boost.
Tourism — well, cheaper hotels could attract a lot of British and German package tours, as long as the political situation isn’t that chaotic.
This isn’t a prediction that everything will be fine, but it is a caution that the pessimism about Greek prospects once the turmoil is past may be overdone....

Non perdere anche: Greece’s predicament: Lessons from Argentina (da VoxEU)

Sostieni l'informazione indipendente e di qualità