Ultimi Post

mercoledì 2 maggio 2012

La "Magia" del'ISM Manifatturiero made in USA. E' ufficiale: gli americani sono extraterrestri....

Vi riporto qui di seguito gli aggiornamenti che ho inserito nel Post di Lunedì 30 Aprile: Una tonnellata di Dati Macro Americani si stanno indebolendo

In questo modo vi sarà più agevole "apprezzare la MAGIA" dell'ISM Manifatturiero Americano
che ieri ha fatto toccare alle Borse USA i nuovi massimi dal lontano Dicembre 2007....


Aggiornamento di martedì 1 Maggio ore 17

La Barzelletta del Giorno....
Come potete vedere più avanti in questo post, negli USA quasi tutti gli Indici Manifatturieri Regionali hanno deluso e rallentato di brutto...
Ma oggi ci ha pensato l'ISM a fare la magia...facendo uscire un dato nazionale manifatturiero che ha sbriciolato al RIALZO le attese...........
US ISM Manufacturing (Apr) M/M 54.8 vs. Exp. 53.0 (Prev. 53.4), highest since June 2011
Evidentemente l'ISM Manifatturiero Nazionale NON si basa sulla somma dei dati manifatturieri regionali....Chissà allora su cosa si basa...;-)
Che sia magia o che sia illusionismo....le Borse USA stanno festeggiando alla grande, anche se il manifatturiero americano ormai pesa solo per l'11,9% del PIL made in USA (anno 2009)....
vedi nel mio Blog: F.I.RE Economy
-------------------------------------
La maggior parte dei Dati Macro made in USA degli ultimi due mesi
sono usciti peggiori delle attese
Già potrebbe bastare la delusione generalizzata che hanno riservato gli indicatori manifatturieri americani...
ovvero proprio quelli che avevano illuminato questa Ripresa Americana post-Grande-Crisi,
una ripresa piena di contraddizioni, sbilanciata, pompata, abnorme, jobless, incompleta e fuori dagli schemi del passato...
 MANUFACTURING INDICES TURN SHARPLY LOWER….

  • Dallas Fed Business Activity Index: -3.4, down from 10.8 last month.
  • Kansas City Manufacturing Index: 3, down from 9 last month.
  • Richmond Fed Index: 14, up from 7 last month.
  • NY Empire State Index: 6.56, down from 20.21 last month.
  • Philly Fed Survey: 8.5, down from 12.5 last month.
  • Chicago PMI: 56.2, down from 62.2 last month (minimi da 29 mesi)
Interestingly, the consensus is calling for a flat ISM report despite broad weakness in recent regional reports. 
Last month’s ISM report came in at 53.4 and the consensus is calling for 53 tomorrow. If the regional surveys are telling us anything it’s likely that there’s downside risk in tomorrow’s report.  ...........
Aggiornamento di mercoledì 2 Maggio ore 8.45

Aggiungiamo un po' di contesto Manifatturiero alla magia dell'ISM Manifatturiero Americano che ieri ha stupito tutti...
L'UK ha deluso di brutto:
UK's PMI fell to 50.5 from 51.9 a month ago.  This missed economists' forecast calling for 51.5.  New orders came in particularly weak
La Corea ha avuto un crolletto nelle esportazioni
South Korea's exports fell 4.7 percent versus the 1.0 percent increase economists were expecting
L'Eurozona, come ben sappiamo, è ormai in negativo/recessione (i neo-keynesiani dicono che sia per colpa dell'austerity...). Vedi il pessimo dato manifatturiero di Aprile (50 è la parità tra contrazione ed espansione)
Flash Eurozone Manufacturing PMI at 46.0 (47.7 in March) -  34-month low
Perfino la Svizzera è finita in contrazione....
Swiss PMI Manufacturing (Apr) M/M 46.9 vs. Exp. 51.0 (Prev. 51.1)
Ed anche l'inarrestabile Cina è da parecchio tempo che sta arrancando nel suo PMI manifatturiero: siamo al 6° mese consecutivo di contrazione....
Cina, Hsbc: nuova contrazione Pmi manifattura aprile
L'indagine congiunturale Pmi sul manifatturiero cinese a cura di Hsbc mostra una nuova contrazione su base mensile, la sesta consecutiva. In Aprile l'indice si posiziona a 49,3 dai 48,3 di Marzo. (Nota: secondo il suo ciclo produttivo annuale normalmente la Cina fa il suo top manifatturiero proprio ad aprile-maggio...)
Infine ecco il crolletto di Taiwan....fresco fresco.... 

5 commenti:

mate ha detto...

quanto c'entrano le elezioni USA?

Beatotrader ha detto...

difficile a dirsi...
certo è che in periodi d'elezioni storicamente hanno taroccato più della media...

first em ha detto...

La divergenza più interessante è appunto quella tra il manifatturiero USA e quello europeo. A parte il problema dell'abbellimento dei dati che è sempre possibile, mi sto facendo l'idea che un pò di manifattura in USA sia effettivamente rientrata,visto che comunque un operaio viene pagato poco e visti i costi esorbitanti dei trasporti che rendono un pò meno conveniente la delocalizzazione dall'altra parte del mondo.

mate ha detto...

cavolo, tutto il mondo rallenta e sono i dati a parlare (in UK ovviamente il manifatturiero conta lo 0,0001%? X del frafico F.I.RE......), rallentano pure le regioni USA, ma l'ISM Manifatturiero Americano sale.... ???? e fa pure 54.8 vs. Exp. 53.0!! eheheh mi vien da ridere per forza! non voglio passare per il compottista di turno, ma non riesco proprio a capire da dove fanno uscire quel dato.

Beatotrader ha detto...

caro mate
verrebbe anche a me da essere complottista
ma in effetti ci sono alcune ragioni contigenti
che potrebbero avvantaggiare gli USA almeno per un po' di tempo

Posta un commento