Ultimi Post

domenica 31 luglio 2011

La Montagna d'Oro 2 (sulle macerie del Debt Ceiling...)


Negli USA stanno cercando di trovare un accordo dell'ultimo istante sull'innalzamento del debt ceiling onde evitare il Defaul Tecnico.
vedi in questo Blog Se il problema del Debt Ceiling non vi fosse ancora chiaro
Pare che GOP e DEM abbiano fatto qualche passo avanti sull'intesa
ed oggi dovrebbe tenersi una votazione al Senato (anche se i DEM hanno già rimandato l'orario previsto...)
L'informazione mainframe sta facendo passare l'innalzamento del tetto del debito come la Salvezza del Mondo Economico: naturalmente sono solo Balle!
In realtà l'eventuale lieto fine nella farsa sul Debt Ceiling è semplicemente il solito Tampone (normalmente molto eccitante nel breve periodo...).

In effetti l'innalzamento del Tetto è l'ESSENZA della Soluzione adottata per tamponare la Grande Crisi da Debito con ancora più Debito (Pubblico): infatti se non autorizzi l'ulteriore sbracamento del Debito Pubblico Americano, come fai a continuare a Tamponare le "falle" a suon di Debito?
Paradossalmente le Sorelle Zoccole del Rating manterebbero il rating tripla AAA degli USA proprio se quest'ultimi innalzeranno il Debito, invece di ridurlo o di stopparlo....
Ci avevate pensato?...;-)

Al di là dei ragionamenti "filosofici", negli USA si stanno "italianizzando"...;-)

1- Sono tre mesi che la Casta politica americana fa giochetti sul ciglio del burrone del debt ceiling e del piano di rientro sul Deficit, danneggiando in questo modo la già fragile economia reale.
Infatti il "Circo di Washington" ha influenzato (e congelato) l'atteggiamento degli imprenditori, dei consumatori etc etc
vedi Calculated Risk:
I remain confident that Congress will raise the debt ceiling; however the circus in D.C. is clearly impacting the economy.
This morning I spoke to a business owner who is negotiating a new lease to expand.
His lawyer told him not to sign the lease until the debt ceiling issue is resolved.
I believe similar caution has gripped business owners and consumers in many places - and impacting consumer and business confidence.
Sarà il caso che negli USA si concentrino maggiormente sul PIL smosciato piuttosto che sull'erezione del Debt Ceiling...;-)
Mi sembra di vedere i nostri Politici italioti che discutono di trasferimento dei Ministeri a Monza o che mettono la fiducia sul Processo Breve o che danno il via definitivo al Ponte Faraonico sullo Stretto....
mentre l'Economia italiana sta tornando in Recessione ed il nostro Debitone Pubblico è sull'orlo del Baratro....

2- Tra un annetto....quando il Tetto del Debito USA (molto probabilmente) dovrà essere innalzato di altri 3.000 miliardi ;-)....
forse gli Stati Uniti staranno infine per trovare il primo accordo su "ben" 30 miliardi di tagli...per poi tagliare man mano sempre di più nel futuro (chissà...).
Mi sembra di vedere la Finanziaria Ritardata di Tremonti che avrà gli effetti più rilevanti nel 2013-2014 ( dopo la fine dell'attuale legislatura....) mentre il nostro Debitone sta colassando ORA....

A questo punto, dopo aver parlato di FARSE....passiamo a discorsi più SERI.
La lingua batte dove la Multinazionale duole...
Torniamo alla carica con il mio nuovo tormentone dell'estate...
Se non avete ancora letto
- E le Multinazionali risposero: CHISSENEFREGA!
- La montagna d'oro
- Lo "SCUDO" delle Multinazionali made in USA
fatelo immediatamente altrimenti vi sculaccio...:-)

Eppoi aggiungiamo al CONTESTO questa chicca
Apple ha più soldi in cassa del governo Usa
di: WSI Pubblicato il 29 luglio 2011

Ecco un particolare che tutti dovrebbero tenere in considerazione quando si parla del debito degli Stati Uniti e della possibilità di un default, in mancanza di un raggiungimento del tetto sul debito. Apple ha più cash del governo Usa.
Ebbene, sì:
secondo l'ultimo rapporto che è stato reso noto dal dipartimento del Tesoro americano, alla fine della giornata di ieri il governo degli Stati Uniti aveva in cassa $73,8 miliardi di dollari.
Nell'ultimo bilancio reso noto dal colosso dell'iPod Apple, si legge invece che la società alla fine di giugno era in possesso di $76,2 miliardi.

In altre parole, il colosso numero uno al mondo del settore tecnologico ha più contanti dell'economia numero al mondo.
Questo perchè, fa notare ironicamente un analista americano "Apple riceve più di quanti soldi spende, mentre il governo americano no".

Il "problema" di Apple invece è proprio l'opposto.

Con un cash che è aumentato del 15,8% su base annua, il colosso deve riuscire a capire come utilizzare
una somma tanto elevata, superiore ai $72 miliardi: una somma, che è superiore al prodotto interno lordo di almeno 126 paesi del mondo, comprese nazioni come l’Ecuador, la Bulgaria, lo Sri Lanka e il Costa Rica.
Allora...
l'avete capito che le Multinazionali sono i NUOVI STATI RAMPANTI sulle MACERIE dei vecchi Stati Nazionali?
L'avete capito che gli Stati Nazionali (in fase di sudamericanizzazione) non contano più una cippa e che la Casta Politica è foraggiata e controllata dalle Multinazionali?
Era già così da lungo tempo ma in misura molto minore.
Ormai il processo di sostituzione STATI NAZIONALI con STATI-MULTINAZIONALI
è quasi TOTALE...

Eppoi ci sono ancora i fessacchiotti che credono nei complotti degli USA contro l'Europa, dell'Europa contro il Giappone o del Giappone contro la provincia di Cuneo...
Dominano le Multinazionali, globalizzate, ad azionariato trasversale ed internazionale: se proprio volete divertirvi con i complotti cercateli piuttosto lungo "le linee di faglia" delle multinazionali e non lungo le linee di faglia dei vecchi confini nazionali che contano sempre meno...

Ecco un altro esempio di Regressione degli Stati "sull'altare sacrificale" delle Multinazionali e della massimizzazione dei profitti a vantaggio dei loro azionisti.
How Greedy Corporations Are Destroying America's Status As "Innovation Nation"
In the latest installment of his series “Breaking Through the Jobless Recovery,” economist William Lazonick explains how corporations obsessed with stock buybacks and maximizing shareholder value are scamming Uncle Sam and killing our chances to compete in the 21st Century.
Ed infine, come ci fa notare quel "diavoletto" di ZeroHedge, Apple non è l'unica Multinazionale ad avere più Cash in tasca del Tesoro degli Stati Uniti D'america...
Nota: la tabella di ZH si basa su una disponibilità del Tesoro USA di 39 miliardi, differente dai 73,8 sopracitati. Tale valore è soggetto a frequenti e significative "oscillazioni".
Here Are The 29 Public Companies With More Cash Than The US Treasury
As was pointed out yesterday, courtesy of a blistering $80 billion cash burn in the first half of July, Tim Geithner managed to reduce Treasury cash balances from $130 billion to $39 billion.
Granted this number will increase next week after this week's $66 billion in Treasury auctions settle, only to drop once again when another batch of Bills mature and are not rolled.
So in response to various inquiries we present the 29 public companies that hold more cash than the US Treasury does as of July 13 (Geithner is tied with Google at $39 billion).
Not very surprising, two of the top 3 are Chinese companies.
The third? Bank of America... Surely there is a good reason why BAC is preparing for rainy days.

21 commenti:

Anonimo ha detto...

Capisco la tua campagna ma secondo me è qualcosa che non può andare avanti. Energia e difesa sono due elementi fondamentali che le corporate non possono assicurare al cittadino.
Inoltre sbaglio se dico che un conto è la cassa e un conto è l'esposizione finanziaria? Ciao sinbad

Matteo ha detto...

è sempre un piacere leggerti Beato!
fa impressione ma è la realtà
manca solo un passaggio nel futuro degli USA: il capoccia di una multinazionale-stato dovrà diventare il nuovo presidente!
anche se nella classifica di ZH non è in pole position, io punto tutto su Immelt!!!!!!
già adesso sta facendo la work experience con Obama

ps: hai scritto "processo breve", forse intendevi lungo...

Monica ha detto...

... aiuto, in Italia è già successo, il capoccia di una multinazionale è già diventato presidente da un bel po' ....

Anonimo ha detto...

http://edition.cnn.com/video/flashLive/live.html?stream=stream1

Anonimo ha detto...

resta la " piccola " differenza che gli stati "privati " ( le multinazionali ) continuano ad aver bisogno di quelli " pubblici " per una serie di quisquilie ( compresa quella militare ) tutte necessarie a tentere in piedi questo sistema dove le multinazionali se ne " privatizzano" i profitti e lo stato ne "socializza " i costi .

E in questo non c' e ancuna differenza tra multinazionali e mafie ; quindi non confondiano il "cane" con la "zecca".
E quando la zecca poi diventasse piu grande del cane significherebbe solo che stanno per morire tutti e due .
ws

Beatotrader ha detto...

scusate carissimi
ma secondo voi l'esercito degli USA chi lo fa muovere e chi lo impiega in vari scenari geo-politici?
Lo Stato USA oppure.....?...;-)

Matteo ha detto...

che Obama sia la marionetta non ci sono dubbi :)
(così potranno dire che il presidente nero avrà portato gli USA nel baratro)
in Siria il nobel per la pace come mai non interviene? troppo poco petrolio? o forse troppo forte l'asse con l'Iran? ahi ahi ahi!!
e qui ti linko un post segnalato da MLnews su Ahmadinejad
http://www.associazionelatorre.com/2011/04/ahmadinejad-denuncia-il-signoraggio-bancario/

""Lo Stato USA oppure.....?...;-)""
intendi Immelt?? :))))))

Matteo ha detto...

http://www.livestation.com/channels/10-bbc-world-news-english

Matteo ha detto...

sorry per l'ultimo post, ma c'era un dibattito con krugman sul debt ceiling e pensavo sparasse qualche missile ad obama, invece si è soffermato sulle tasse, assistenza medica e difesa.
subito dopo il ceo di pimco, anche lì aspettavo dichiarazioni interessanti invece la solita retorica

Anonimo ha detto...

Dunque la lingua del futuro che le multinazionali ci insegneranno sarà il monetano, oppure il dollarese o l'euroese? Sicuramente non ci insegneranno a far di conto, potremmo fargli i conti i tasca, non ci insegneranno la geografia e la storia (già in USa c'è questa usanza), non insegneranno nessuno cosa che non sia l'utilizzo della catena di montaggio, l'obbedienza ed il silenzio. Non ci saranno differenze sociali, saremo tutti uguali produttori di profitto, non ci sarà divisione razziale (lo vuole Aipac), non ci saranno divisioni sessuali (adesso in Svezia hanno cominciato in alcuni asili ad usare la formula neutra per maschi e femmine. Per non creare confusione e discriminazione hanno giustificato!!). Saremo quindi il popolo della terra, un ritorno alle origini...azz mi pare di essere alla fine del libro 1984.
Bene, allora guerra alle multinazionali e l'attacco migliore è alla saccoccia dei denari....è sempre stato così :))
Daltronde è quello che sta facendo de bendetti con berluscan.
Pedro

Beatotrader ha detto...

tra l'altro non sono d'accordo sulla metafora cane/zecca e che poi muoiono tutti e due se uno diventa troppo grande

non è vero
è proprio l'essenza della globalizzazione
la zecca-multinazionale ciuccia e prospera su 50 nazioni diverse, dunque può ingrandirsi quanto vuole anche se lo stato di nascita s'indebolisce...anzi meglio ancora se debole così i politic pagati dalle multinazionali hanno la scusa per far finta di aiutare ancora di più la multinazionale in patria, nascondendo le vere cause della debolezza nazionale....

Anonimo ha detto...

Andando avanti di questo buon passo avremo il vantaggio di assistere live a tanta fantascienza del genere Mutant Chronicles o Johnny Mnemonic...

Apropos.: buona settimana a tutti y
§uerte

Beatotrader ha detto...

anche Robocop era molto significativo

Anonimo ha detto...

... e quella meraviglia di John Carpenter "They live"... e Soylent Green...
Solo che finchè rimangono al cinema possono andare bene ma qui mi sembra che la realtà si stia avvicinando velocemente. Tra multinazionali, sovrapopolazione, esaurimento delle risorse, impoverimento generale mi sembra che quasi ci siamo. Meglio cominciare a pensare ad un dispositivo per concentrare e direzionare un campo elettromagnetico per vedere se si riescono a friggere i mutanti. :-)

§uerte

Beatotrader ha detto...

mitico soylent green
mitica la scena dell'eutanasia del vecchietto
mentre il duro charlton heston si commuove davanti alle immagini bellissime della vecchia terra con pastorale di beethoven
poi chiede "chi è stato" (a ridurre la terra ad un cesso inquinato e sovrappopolato)
ed il vecchietto risponde "siamo stati noi..."

massimorocca ha detto...

Mi permetto un link http://www.youtube.com/watch?v=cMxpetcxDrA. A guardare bene era già tutto chiaro allora. E che tristezza pensare che lo slogan assurdo di quegli imbecilli delle BR, lo SIM lo stato imperialista delle multinazionali - ricordate - fosse invece un fior di analisi politica!

Beatotrader ha detto...

sì hia ragione massimo
la strada era già tracciata
e stiamo arrivando alle ultime conseguenze

Anonimo ha detto...

Piccola considerazione per Beato.
Visto e considerato che non sono né le nazioni né gli stati a compiere alcun che nelle regolamentazioni economico e finanziarie che senso ha parlare allora del debito usa, del debito dell'europa?
Solo farse da commedia, visto l'articolo, perché le decisioni le prendono le grandi multinazionali.
Stiamo buttando denaro e ingegno per nulla a questo punto.

Anonimo ha detto...

Mah ce ne sarebbero di flm... da terminator a fight club...
Ah, di soylent green consiglio anche il libro da cui è tratto "Largo! Largo!" di Harry Harrison

zecca_2000@yahoo.it

lucky luck ha detto...

Scusa, ma dagli elenchi postati da te, io evinco che siano i gruppi bancari più dalle multinazionali...cmq sia ritengo interessante il tuo blog

Beatotrader ha detto...

in effeti non sono stato chiaro
PER MULTINAZIONALI INTENDO QUALUNQUE ENTITA' MULTINAZIONALE APPUNTO
ANCHE FINANCIALS...

un cordiale saluto

Posta un commento