lunedì 30 aprile 2012

Una tonnellata di Dati Macro Americani si stanno indebolendo

Aggiornamento di mercoledì 2 Maggio ore 8.45
Aggiungiamo un po' di contesto Manifatturiero...
alla magia dell'ISM Manifatturiero Americano che ieri ha stupito tutti...
L'UK ha deluso di brutto:
UK's PMI fell to 50.5 from 51.9 a month ago.  This missed economists' forecast calling for 51.5.  New orders came in particularly weak
La Corea ha avuto un crolletto nelle esportazioni
South Korea's exports fell 4.7 percent versus the 1.0 percent increase economists were expecting
L'Eurozona, come ben sappiamo, è ormai in negativo/recessione (i neo-keynesiani dicono che sia per colpa dell'austerity...). Vedi il pessimo dato manifatturiero di Aprile (50 è la parità tra contrazione ed espansione)
Flash Eurozone Manufacturing PMI at 46.0 (47.7 in March) -  34-month low
Ed anche l'inarrestabile Cina è da parecchio tempo che sta arrancando nel suo PMI manifatturiero: siamo al 6° mese consecutivo di contrazione....
Cina, Hsbc: nuova contrazione Pmi manifattura aprile
L'indagine congiunturale Pmi sul manifatturiero cinese a cura di Hsbc mostra una nuova contrazione su base mensile, la sesta consecutiva. In Aprile l'indice si posiziona a 49,3 dai 48,3 di Marzo. (Nota: secondo il suo ciclo produttivo annuale normalmente la Cina fa il suo top manifatturiero proprio ad aprile-maggio...)
Infine ecco il crolletto di Taiwan....fresco fresco.... 


Aggiornamento di martedì 1 Maggio ore 17
La Barzelletta del Giorno....
Come potete vedere più avanti in questo post, negli USA quasi tutti gli Indici Manifatturieri Regionali hanno deluso e rallentato di brutto...
Ma oggi ci ha pensato l'ISM a fare la magia...facendo uscire un dato nazionale manifatturiero che ha sbriciolato al RIALZO le attese
US ISM Manufacturing (Apr) M/M 54.8 vs. Exp. 53.0 (Prev. 53.4), highest since June 2011
Evidentemente l'ISM Manifatturiero Nazionale NON si basa sulla somma dei dati manifatturieri regionali....Chissà allora su cosa si basa...;-)
Che sia magia o che sia illusionismo....le Borse USA stanno festeggiando alla grande, anche se il manifatturiero americano ormai pesa solo per l'11,9% del PIL made in USA (anno 2009)....
vedi nel mio Blog: F.I.RE Economy
-------------------------------------
La maggior parte dei Dati Macro made in USA degli ultimi due mesi
sono usciti peggiori delle attese
Già potrebbe bastare la delusione generalizzata che hanno riservato gli indicatori manifatturieri americani...
ovvero proprio quelli che avevano illuminato questa Ripresa Americana post-Grande-Crisi,
una ripresa piena di contraddizioni, sbilanciata, pompata, abnorme, jobless, incompleta e fuori dagli schemi del passato...
 MANUFACTURING INDICES TURN SHARPLY LOWER….
Here’s a round-up of some of the recent manufacturing surveys in the USA. 
On the whole they’ve been much weaker than expected:

  • Dallas Fed Business Activity Index: -3.4, down from 10.8 last month.
  • Kansas City Manufacturing Index: 3, down from 9 last month.
  • Richmond Fed Index: 14, up from 7 last month.
  • NY Empire State Index: 6.56, down from 20.21 last month.
  • Philly Fed Survey: 8.5, down from 12.5 last month.
  • Chicago PMI: 56.2, down from 62.2 last month (minimi da 29 mesi)
Interestingly, the consensus is calling for a flat ISM report despite broad weakness in recent regional reports. 
Last month’s ISM report came in at 53.4 and the consensus is calling for 53 tomorrow. If the regional surveys are telling us anything it’s likely that there’s downside risk in tomorrow’s report. 
And if so, we’ll likely get more chatter about QE3 in June….
Ma anche molti altri Dati Macro made in USA hanno deluso
e stanno mostrano netti segnali di rallentamento:
ha aperto le danze la mega-delusione sul rapporto occupazionale del BLS del 6 aprile scorso (riferito alla situazione di marzo)
NFP Big Miss: 120K, Expectations 205K, Unemployment 8.2%, "Not In Labor Force" At New All Time High
poi la ramazzata dei beni durevoli.....................

La Soluzione Finale: non si va più in pensione...

NON PERDETE il mio IMPERDIBILE canale twitter

Sono a mezza forza ed in mezza vacanza...
per cui la butto lì senza troppo argomentarci sopra
come TEMA di riflessione e di discussione:
La Soluzione Finale: non si va più in pensione...e si pianifica di lavorare per sempre...
Nota: per sempre = fino al termine della propria vita...almeno quello...:-)

Ecco l'analisi di uno dei migliori Blogger made in USA
su una prospettiva che fa rabbrividire
ma che purtroppo è assolutamente "coerente"
con la piega che stanno prendendo l'economia&la società "post-moderne"
(mi verrebbe da dire post-atomiche...con un ritorno verso la legge di "natura" secondo la quale gli animali vecchi&zoppi....).
L'analisi è condotta sul contesto statunitenese ma,
fatte le debite "proporzioni",
possiamo trarne parecchie deduzioni&previsioni
anche sul nostro sistema pensionistico e sulla sua "futura tenuta"....

THE NO RETIREMENT PLAN: More And More Americans Plan To Work Forever
A quarter of middle-class Americans are now so pessimistic about their savings that they are planning to delay retirement until they are at least 80 years old -- two years longer than the average person is even expected to live............

venerdì 27 aprile 2012

USA: il "rapporto di cambio" tra Debito e PIL schizza a 2,5x...


Mitico ZeroHedge...
USA: il "rapporto di cambio" tra Debito e PIL nel 1° trimestre 2012...
Per "comprare" 1$ di PIL USA, ormai ci vogliono 2,52$ di nuovo Debito...

E per fortuna che il PIL USA del 1° trimestre 2012 ha deluso le attese....
salendo solo del 2,2% annualizzato (vs. consensus +2,6%)...
altrimenti sai che incremento del Debitone USA?

Non mi sembra necessario aggiungere altro...

Globalizzarsi: Sì...ma come?
















MARTEDI' 22 MAGGIO - LUGANO - CONVEGNO FISCALE - ORE 11.00/ORE 18.00
Tutto quello che avreste voluto sapere sulla DELOCALIZZAZIONE LEGALE e non avete mai osato chiedere...
CONVEGNO ORGANIZZATO DA
- MERCATO LIBERO
- USEMLAB
- COBRAF
- IL GRANDE BLUFF

- MAZZIERO RESEARCH
PER PARTECIPARE INVIARE UNA MAIL A lagrandecrisi2009@gmail.com
Per maggiori Informazioni LEGGI il post fino in fondo.

Come vi raccontavo tanto tempo fa...in un Blog lontano lontano...;-)
OPERAZIONE VALCHIRIA: mi compro casa a Berlino 
.....Prima di tutto IL PRESUPPOSTO DI BASE
che dovete ficcarvi bene in testa al posto dei vecchi schemi ormai sorpassati...
IN UN MONDO DOVE ORMAI TUTTO E' GLOBALIZZATO
INDUSTRIA
MANODOPERA
FINANZA
COMMODITIES
BENI ALIMENTARI
E PERSINO LE ZOCCOLE...
ANCHE I RISPARMI VANNO GLOBALIZZATI

Una volta bastava solo differenziare in assets diversi nello stesso paese, normalmente quello in cui si è nati, si vive e si lavora.

Adesso bisogna
DIFFERENZIARE
SU ASSETS DIVERSI
IN NAZIONI DIVERSE
scegliendo tra quelle "migliori" con meno debito, con maggiori potenzialità economiche, ad alto valore aggiunto/tecnologico e di know-how, con governi e burocrazia efficienti, con basso tasso di corruzione etc
Non è detto che gli Stati che mettiamo nel "mirino" debbano possedere tutte queste caratteristiche contemporaneamente ma basta che ne possiedano anche solo qualcuna.

Visto che i NUOVI STATI sono LE MULTINAZIONALI

che riducono il rischio delle Crisi ed aumentano i profitti
grazie alla loro Globalizzazione Mondiale

anche noi dobbiamo diventare
DELLE PICCOLE MULTINAZIONALI DEL NOSTRO RISPARMIO
onde ridurre e depotenziare al massimo il rischio delle Tempeste
ed allo stesso aumentare i nostri ritorni d'investimento,
andando a cercare il VALORE laddove si sta creando...


In Tempi di Crisi bisogna ESSERE PRAGMATICI, ELASTICI ED USCIRE DAI SOLITI SCHEMI:
il Mondo sta cambiando rapidamente e dobbiamo adattarci o soccombere.

Io ho deciso di ADATTARMI....
CESTINANDO il falso mito che narra: cosa facevano i nostri padri ed i nostri nonni è sicuramente buono anche per NOI....
naufraghi moderni della Globalizzazione e della Finanziarizzazione.

...............................
Il problema però non è solo trovare le occasioni migliori d'investimento...
ma è anche sapere COME GESTIRE LEGALMENTE
la DE-LOCALIZZAZIONE dei propri risparmi, dei propri investimenti e/o della propria attività.
Il Problema è trovare risposta ai dubbi ed alle domande che assalgono chi vuole tentare qualcosa di DIVERSO............

Un po' di verità sulla situazione delle Banche Italiane

La Spagna viene declassata a BBB+ con outlook negativo (il livello junk è proprio dietro l'angolo...) mentre solo poco fa era ancora doppia AA (impressionante più che altro la VELOCITA' del deterioramento...)....Naturalmente la colpa è tutta del complotto anglo-americano contro l'euro...blablablabla...:-)
La Poker-FIAT di Marchionne viene declassata a BB- (non oso immaginare cosa sarebbe successo senza la mitica giocata d'azzardo su Chrysler, a spese del Governo USA...)...Naturalmente la colpa è tutta del complotto ordito dalla FIOM contro la FIAT-americanizzata...:-)

Nel frattempo...torniamo a parlare di Banche...il vero e proprio cuore marcio della Grande Crisi.
Come ho ribadito dai lontani inizi di questo blog, l'intero sistema finanziario delle economie avanzate è tecnicamente fallito almeno dal 2007 ed è un sistema strettamente interconnesso.
Invece di Nazionalizzarlo, riformarlo, ripulirlo e cercare di ripartire, al prezzo di un lungo e duro periodo di Quaresima (i primi post di questo blog parlavano proprio di questo),
si è deciso di fare di TUTTO per tamponare il sistema finanziario esistente,
usando tutti i mezzi a disposizione sia a livello di Banche Centrali che a livello di Stati Nazionali, tamponando una crisi da debito con ancora più debito, attuando uno dei più grandi scaricabarile della storia dal debito privato a quello pubblico...etc etc
A parte le questioni di principio,
pragmaticamente parlando ci sono Stati che hanno avuto a disposizione armi più potenti e maggiori risorse per tamponare il loro sistema bancario...ed hanno ancora delle carte da giocarsi.
Altri Stati invece, per tamponare le loro banche hanno ben poche risorse interne e devono contare su aiuti esterni, che siano LTRO o che siano salvataggi esterni a caro prezzo.

Se non avete niente di meglio da fare
e se cercate un po' di verità sulla situazione delle Banche Italiane.............

giovedì 26 aprile 2012

Chissà se arriverà mai 'sto benedetto downgrade dell'UK...

Chissà se arriverà mai questo benedetto downgrade dell'UK...
Capisco che le sorelle zoccole del rating abbiano una predilezione particolare per l'UK
Capisco che gli arditi avanguardisti d'oltremanica abbiano la BoE che stampa a stecca e possano disporre di una loro valuta
Capisco tutto quello che volete....
ma lasciare la tripla AAA ad un Titanic del genere rimane qualcosa di maledettamente shockante (come direbbero i british...).

Ieri ufficialmente (e deludendo il consensus)
gli UK sono ricaduti (double-dip) in Recessione Tecnica (due trimestri di fila con PIL in contrazione),
alla faccia del super-QE della BoE....
UK GDP (Q1 A) Q/Q -0.2% vs. Exp. 0.1% (Prev. -0.3%)..........

mercoledì 25 aprile 2012

Ma mi facci il piacere....

Aggiornamento delle 19.01
Da non perdere anche C’era una volta nel credito in Italia di Phastidio...allo scopo di meglio evidenziare le BALLE di Draghi...che però oggi ai Mercati andavano bene...;-)

Aggiornamento delle 14.15
In effetti pare che Draghi qualche vaga promessa di doping-LTRO-3 l'abbia fatta cadere....
E Draghi parlò e i mercati......
Vaga promessa....ma ai mercati affamati di rimbalzocchio è bastata.
Staremo a vedere....
tanto il LTRO ormai ha creato assuefazione
e dunque il suo effetto dura sempre meno
come spiegavo in Quando ti attacchi al LTRO non ti stacchi più...
----------------------------------
O mi sono perso qualche LTRO-messaggio trasversale....
oppure...
per un concentrato di cazzate e di bufale del genere raccontate da Draghi....
le Borse mi schizzano a +3%...con i bancari a +5%/+7%????
Ma mi facci il piacere!
Crisi, Draghi: E' il momento della crescita
L'ex numero uno di Bankitalia ha parlato di scenario di "crescita modesta",
ma per l'eurozona vede una situazione dei mercati finanziari "molto migliorata" nei primi tre mesi dell'anno,
anche per effetto delle maxi-iniezioni di liquidità alle banche da parte della Bce. Secondo Draghi la politica dell'Eurotower continua a trasmettersi sull'economia reale, c'è un gran numero di piccole banche che ha avuto accesso al credito". Il banchiere centrale ha sottolineato che sono proprio quelle banche a finanziare le imprese. ...

martedì 24 aprile 2012

Su Keynes ho qualche dubbio, sulla MMT parecchi dubbi...ma l'Austerity (astratta dal contesto)...

Non è facile capire certi temi...
non è facile per nessuno...
non è facile farlo SOPRATTUTTO in modo imparziale ed anche pragmatico...

Gli estremisti dell'uno o dell'altro estremo
sembrano avere le idee molto chiare:
Austriaci
o MMT-iani dell'ultima ora...
e le conventions da Rock-star non aiutano certo a risolvere i dubbi...quanto piuttosto aiutano l'ego frustrato di alcuni personaggi controversi...;-)

A me i discorsi di uno dei più dotti ed "integralisti" :-)
Blogger del Web
(segui link)
m'ispirano ben più della MMT...
per semplice buon senso....
Come spiegavo in un mio post da "casalinga di Voghera"
che vi consiglio vivamente di leggere: Di livello in livello ci avviciniamo alla schermata finale...

In ogni caso non è facile avere le Idee chiare
in un momento di CRISIS Epocale:
io che sono un cultore del pensiero debole
e del pragmatismo esistenziale
non ho le sane (od insane) certezze che hanno altri,
beati loro...
dannati loro...

So solo che Keynes now sembra funzionare.........

I peggiori INCUBI degli Italiani

NON PERDETE il mio IMPERDIBILE canale twitter

Gli italiani ormai da tempo non dormono più sonni tranquilli ma sono agitati da incubi mostruosi ed informi....
Come il terribile babau della Patrimoniale-mascherata-da-IMU: già sai che ti farà molto molto male...ma con raro "sadismo" si prolunga a dismisura quel margine d'indeterminatezza che ti fa patire ancora di più nell'ansia dell'attesa...
Quanto verrò pelato? Ce la farò a pagarla o dovrò vendere la casetta che aveva comprato mio nonno operaio? Quanti soldi devo tenere pronti sul conto corrente senza investirli? Posso comprare la lavatrice o è meglio rimandare? Posso investire per i nuovi macchinari ed assumere un nuovo dipendente o è meglio rimandare?
Gli unici che sicuramente ci stanno guadagnando sono le case farmaceutiche che producono ansiolitici...

vedi questa interessante SIMULAZIONE:
IMU: LA CATASTROFE IN NUMERI
I NUMERI DELL’IMU; RAGIONIAMOCI SU INSIEME:.................

lunedì 23 aprile 2012

Si moltiplicano i segnali di ALLARME sull'immobiliare italiano


Anche l'ultimo bastione dei risparmi degli italiani rischia di cadere: mi riferisco ai "famosi" 6.000 miliardi (valore puramente accademico...) di risparmi "incastrati" in immobili privati in Italia....patrimonio che contribuirebbe in modo fondamentale a rendere solvibile il nostro Debitone Pubblico da circa 2.000 miliardi...
vedi il mio post E mo' fatevi pure i vostri conti sull'Ita(g)lia... che contiene un po' di utili "numerilli" (aggiornati a 9 mesi fa ma ancora sostanzialmente validi)

Dopo il Censis (vedi nel mio Blog Dedicato agli Italioti che continuano a comprare casa solo in Italia...Casa - Censis: nel 2012 in Italia valore crollera' del 20-50%... )
oggi tocca all'ADOC andare giù pesante sull'immobiliare italiano...grazie in buona sostanza alla patrimoniale-mascherata-da-IMU...
Adoc, effetto imu sulle abitazioni: svalutazioni del 18% a giugno, del 35% a dicembre
......

"Loro" sono ottimisti...NOI un po' meno...

NON PERDETE il mio IMPERDIBILE canale twitter

"Loro" sono ottimisti...

Grilli: moderata ripresa nel terzo trimestre. Visco assicura: il credito sta migliorando
«La fase più acuta della crisi economica è superata»...
N.d.R. A parte il fatto che negli ultimi 4 anni di Grande Crisi affermare che il "peggio è passato" ha sempre portato una SFIGA GALATTICA...
Io non riesco assolutamente a capire su quali basi potrebbe realizzarsi questa "moderata ripresa"....visto che tutta l'Europa è in frenata, visto che la Germania nostro principale partner economico è in frenatala....e la Cina pure, visto che ci hanno pelato con provvedimenti "depressivi", visto che non c'è nemmeno la certezza sui provvedimenti che stanno mettendo in campo e dunque tutti congelano e rimandano investimenti e consumi......

venerdì 20 aprile 2012

Apologia dell'Evasione Fiscale (?)

Libertari ed iper-liberisti (messi "all'indice" dalla Santa Mainstream Inquisizione) ci dicono:
..."se evadi le tasse che superino un livello di pressione fiscale del 30% del reddito (non a caso si definisce "pressione"...) che consideriamo DELETERIO&CONTROPRODUCENTE PER L'ECONOMIA (e dunque per il benessere dei cittadini...)
quei soldi sfuggiti al canale obbligatorio del fisco...
rientrano "liberamente" per altri canali nell'economia reale
creando un maggiore beneficio di quanto sarebbe in grado di generare la mediazione dello Stato..."

Mi spiego meglio:
oltre una certa percentuale di pressione fiscale (che in Italia si colloca ad un allucinante e DISTRUTTIVO 70% REALE...)
PER I LIBERTARI
non sarebbe tanto moralmente accettabile o consigliabile "sfuggire alla pressione fiscale"....
quanto piuttosto sarebbe BENEFICO&VANTAGGIOSO PER L'ECONOMIA STESSA....
Così sostengono quelle TEORIE economiche
sulla base di fior di studi ed analisi, sia che uno le condivida sia che uno non le condivida.
Niente a che vedere con l'apologia di evasione...
ma piuttosto con la razionalità e l'efficienza dei meccanismi economici, basati in ultima istanza sulla natura umana...
perchè alla fine della fiera è sempre l'UOMO che sta alla base ed al vertice dei sistemi socio-economici UMANI...
almeno credo...;-)

Nel caso poi della macchina statale italiana
che è la meno efficiente e la più vergognosa del Globo (dopo l'Uganda e la Colombia...)
e che da 50 anni di fila
spreca, mal gestisce e sputtana la marea di miliardi che ci spreme attraverso la maggiore pressione fiscale del globo....
e che addirittura ci sta portando sull'orlo del baratro....
...beh forse il discorso dei Libertari
nel caso italiota trova maggior forza e maggior giustificazione.

Se la macchina statale fosse quella danese..............

Reprimere non è mai la risposta, evolvere è sempre l'unica soluzione

Dopo le accese discussioni generate
dal post di Usemlab (qui riportato): Tassare il contante: Inorriditi, scioccati, sdegnati e basiti
e dal mio post che ha cercato di far vedere il concetto di "evasione fiscale" sotto una luce un po' diversa...: Apologia dell'Evasione Fiscale (?) 
pubblico le articolate considerazioni di un lettore.
Reprimere non è mai la risposta, evolvere è sempre l'unica soluzione............

Ma guarda un po' questo Leading Economic Index made in USA...

NON PERDETE il mio IMPERDIBILE canale twitter

Solo ieri leggevo come il Leading Economic Index del Conference Board, che "interpreta i fondi di caffè" dell'economia americana, è salito per il 6° mese di fila.
Insomma il futuro dell'economia a stelle e strisce rimarrebbe positivo.
Conference Board Leading Economic Index: Sixth Consecutive Monthly Gain
...Conference Board Leading Economic Index (LEI) for March was released this morning. The index increased 0.3 percent in March to 95.7 (2004 = 100). This was the sixth consecutive month of growth. The Briefing.com consensus had been for 0.2%. ....
A parte il fatto che le percentuali saranno anche una bella cosa...
ma se guardiamo al valore assoluto dell'Indice siamo ancora ben lontani dai livelli del 20
06...

Economic Indicators Rise For Sixth Month, Lag Pre-Recession
...The level posted was 95.7, against the 2004 benchmark of 100.
Based on the eight year comparison, the current state is still worrisome.......
Again, despite the improvements, the numbers need to be taken on a relative basis.
Economic activity is still far behind what it was in 2004, 2005, and 2006.
Even at the current rate of improvement it will take well over a year to return to those levels....
Ma la cosa più interessante la scopriamo attraverso questo bel grafico....che SOTTRAE al Leading Economic Index gli elementi collegati al pompaggio senza precedenti della FED....(vedi il mio post ZERO per sempre...)
Ebbene senza gli "aiutini" di Bernanke......

giovedì 19 aprile 2012

Dedicato agli Italioti che continuano a comprare casa solo in Italia...


Come ben sapete ormai da tempo questo Blog insieme a Mercato Libero
organizza Gruppi d'Acquisto a Berlino
per comprare case in centro a 1.200 euro al metro quadro...
nella "Capitale d'Europa", ancora in evidente stato di sottovalutazione...
In più, grazie alla forza del Gruppo, paghi il 30% in meno rispetto all'acquisto da single.

Insomma non solo si cerca di sensibilizzare il risparmiatore italiota
ad allargare un filino i propri orizzonti perchè i tempi cambiano e bisogna adattarsi
(e siamo di fronte al risparmiatore più pigro, ignorante ed inkiappetabile del globo...)
ma si propongono e si organizzano con grande impegno
anche SOLUZIONI CONCRETE...
mentre tanti altri sono buoni solo a parlare.
vedi in questo Blog
- Potsdamer Platz: il simbolo della parabola di Berlino
- Ultimo treno per Berlino
- Immobiliare: dalla Bolla "speculativa" degli USA alla Bolla "rifugio" dell'Europa

In ogni caso l'Italiota medio provinciale continua ad essere duramente menomato dalla "piscosi genetica" del "compro case solo in Italia anche se a prezzi da amatore"....
anche se le prospettive di rivalutazione sono scarsissime od addirritura rischio di subire sensibili svalutazioni...
Parlando con le persone del Gruppo d'acquisto Berlinese (che è solo una delle tante soluzioni percorribili) dicevo: se comprate in Italia ben che vi vada l'investimento NON si rivaluterà
mentre a Berlino (od altrove) avete anche la possibilità di un +100% sul lungo, con calma...
E' solo una possibilità ma in Italia NON ce l'avrete di certo...
Beh....Sono stato fin troppo moderato...;-)
Casa - Censis: nel 2012 in Italia valore crollera' del 20-50%......................

mercoledì 18 aprile 2012

Tassare il contante: Inorriditi, scioccati, sdegnati e basiti


Assolutamente da non perdere il Post dell'amico Francesco Carbone di Usemlab
nel quale tira fulmini e saette contro "Report" che ha recentemente proposto nientepopodimeno che TASSARE IL CONTANTE....
Buona lettura e buona (sana) incazzatura....
Inorriditi, scioccati, sdegnati e basiti
La trasmissione Report sulla proposta di tassare il contante ha lasciato molte persone scioccate. .............

Ma le Banche italiane non erano "più solide" delle altre? (release 3.0)


Italian banks bad loans in Feb rise 16.5% Y/Y to EUR 107.6bln,
bad-loan ratio 6.3% in Feb vs. 6.2% in Jan
Feb bad-loan ratio rises to the highest since 2000
Wed, 16:00 18-04-2012

Italian Bad Loans Surge To Highest Since 2000, Foreign Deposits Plung
.....
Now it is Italy's turn, where we find courtesy of ABI, that gross non-performing loans, aka bad-debt, has just reached €107.6 billion, or 6.3% of total, and the highest since 2000, not to mention a doubling of the 3.0% in June 2008.
It gets worse: as Reuters reports, while domestic deposits in February rose by a heartening 1.6% in February, it is foreign deposits that confirm that not all is well with the country's financial system, declining a whopping 16% in February y/y....
Non ho altro da aggiungere...
visto che ho già spiegato tutto tanto tempo fa...

Per ripassare....

Italia: Pareggio di Bilancio nel 2013. Non c'è cascato nemmeno il FMI....

Aggiornamento delle 15.16
Naaaaa.....!
Manco ho finito di scrivere questo post....che nemmeno più LUI crede al pareggio di bilancio nel 2013...:-)
Monti si rimangia il pareggio di bilancio nel 2013
Portare i conti dello Stato italiano in pareggio nel prossimo anno è "una meta ambiziosa", ha dichiarato il premier, dopo aver sottolineato che per [...]
---------------------------------------
Premessa: come sempre le mie analisi si basano NON sullo screditamento a priori della fonte o sulla sua assoluzione nel momento in cui quella stessa fonte dica quello che piace a me...
Io prendo dati ed analisi da qualunque fonte e le inserisco nel contesto di fondo delle mie analisi e della mia visione della realtà: perchè ogni contributo, ogni dato, ogni affermazione sono importanti se interpretati nel modo giusto ed inseriti in un contesto di riferimento composito ed equilibrato.
Naturalmente a molte fonti "faccio la tara"... perchè se Goldman Sachs afferma una cosa potrebbe pensare l'esatto contrario...Ma addirittura uno come Juncker può dirci cose molte importanti, magari tra le righe...:-)
Questo è il mio metodo scientifico e rigoroso: tutto il resto è Santa Inquisizione da Bar Sport...che è solo capace di fare populismo provinciale ma non di fare analisi equilibrate e soprattutto di suggerire soluzioni concrete.
Punto.


Finalmente anche il Fondo Monetario Internazionale (FMI) è "sceso dal pero"...: ieri ha fornito le sue ultime previsioni sull'Italia, infrangendo (dopo il FT) il muro di omertà che circondava Monti...dipinto per mesi da tutte le fonti informative mainstream come infallibile titano e come il salvatore dell'Italia.

Anche il FMI ha iniziato a scendere a patti con la realtà
ed a far notare come Monti con la sua fase destruens-e-basta stia somministrando un'amarissima medicina "SOLO TASSE" con troppe controindicazioni, che rischia di essere controproducente e di aggravare il già precario stato di salute dell'Italia.
Insomma anche le fonti mainstream stanno scendendo finalmente a patti col la REALTA' ITALIANA che noi cittadini sperimentiamo tutti i giorni sulla nostra pellaccia e che ormai solo pochissimi cercano ancora di negare o nascondere facendo tutti i giorni dei penosi salti mortali.

Tanto per incominciare...............

Il 5x1000 WWF: Un regalo per il nostro futuro





  • Proprio perchè "quello spietato contabile del Professor Monti" (come giustamente l'ha definito Beppe Grillo) ci sta pelando di tasse...siamo costretti a selezionare con attenzione le nostre spese ed a selezionare bene chi meriti veramente il nostro "supporto economico".



    Sostenere il WWF potrà anche sembrare un po' troppo "idealistico" nel momento in cui abbiamo problemi a fare il pieno di benzina....o forse no...

    Se ci pensate bene ha "maledettamente" senso: il cerchio si chiude...

    Proprio quando il Futuro (economico) ci appare oscuro e senza prospettive, dobbiamo allargare le nostre prospettive ed andare "oltre" al sistema...

    Oltre a quel sistema che, proprio con la Grande Crisi, sta mostrando tutti i suoi limiti e tutta la sua forza (auto)distruttiva.


  • Il vantaggio di donare il 5x1000 al WWF è che i fondi verranno impiegati in progetti molto concreti allo scopo di aiutare gli animali "vittimizzati" dagli uomini, allo scopo di salvaguardare le razze in via d'estinzione ed allo scopo di contrastare il bracconaggio, l'inquinamento e la distruzione del territorio.



    Insomma...mentre le Banche Centrali stanno facendo di tutto per "tamponare" la lobby dei finanzieri, insieme alle loro scommesse d'azzardo (sulla nostra pelle) ed alle loro malefatte....

    il WWF invece cerca di "tamponare" il nostro povero pianeta, gli animali che lo abitano ed in ultima istanza cerca di "tamponare" il nostro FUTURO in un Mondo più vivibile e più "naturale".



    Già stiamo lasciando ai nostri figli un Mondo economico pieno di debiti che sarà quasi impossibile "onorare" e di armi finanziarie di distruzione di massa che rischiano di cancellare il loro futuro socio-economico.

    Ma almeno possiamo lasciare ai nostri figli un Mondo maggiormente in equilibrio tra uomo e natura...per esempio rallentando la distruzione delle foreste od il degrado del clima che sta sciogliendo le calotte polari

    ed allo stesso tempo permettendo ai nostri nipoti di vedere ancora un Panda dal vivo e non solo riprodotto sullo schermo dell'ultimo "modello" di Ipad...







  • ONLINE ORA

    con carta di credito cliccando il sito



    CONTO CORRENTE POSTALE

    intestato a: WWF Italia ONLUS, Via Po 25/c 00198 Roma, conto corrente postale 323006 (specifica la causale del versamento e la data di nascita).



    BONIFICO BANCARIO

    IT 20 Q 02008 05016 000110083977 Unicredit Spa



    TELEFONO

    con la carta di credito chiamando il Numero Verde 800.99.00.99



    ASSEGNO NON TRASFERIBILE

    intestato a WWF Italia





5 x mille wwf



Articolo sponsorizzato



Viral video by ebuzzing

martedì 17 aprile 2012

L'Economia USA "si rafforza" mentre le entrate fiscali s'indeboliscono (??)


Il Segretario del Tesoro USA Timothy Geithner ha recentemente affermato come "l'Economia USA stia diventando più forte"...

I dati sulle retail sales (vendite al dettaglio) made in USA continuano a salire senza sosta come dei razzi: l'ultimo dato di ieri è uscito quasi il triplo del previsto (+0,8% vs. consensus per +0,3%)...

Anche se siamo alle solite: calcolando le retail sales REALI, corrette cioè in base all'inflazione (magari usando quella vera e non quella "artificiale" del BLS CPI), i risultati sarebbero parecchio diversi...;-)
March (Real) Retail Sales: A Decline At An Annualized Rate Of 13.2% ..............

lunedì 16 aprile 2012

Lo "sfascio" dell'Euro...(?)

Mi raccomando: non perdete il mio imperdibile canale twitter ed iscrivetevi

...SOROS: “THE EURO HAS BROKEN DOWN”
Non c'è nemmeno più bisogno di essere diabolicus-Soros per capire questa elementare REALTA'....
Ormai tutti la sperimentiamo direttamente nella vita di ogni giorno, sulla nostra pelle: cittadini, imprenditori, artigiani, operai etc etc
O si cambia marcia rapidamente ed in modo radicale...
oppure l'Euro/l'Eurozona così come sono non possono continuare a sopravvivere
ed a fare danni.....

Ecco perchè ormai da secoli consiglio
la globalizzazione dei propri risparmi
e l'assicurazione di base sul rischio di euro-break-up (segui i links):
non puoi permetterti di giocarti un RISCHIO ON-OFF (anche se marginale)
sui risparmi di una vita e/o sulle spalle della tua famiglia...
Non puoi permetterti, in questi tempi perigliosi, difficili ed aperti ad OGNI esito,
di giocarti TUTTO in Italia
o di comprare a man bassa BTP considerandoli un "bene rifugio" (!) per pseudo-patriottismo indotto dalle istituzioni e dalla casta dei bancari....mentre in realtà siamo di fronte ad investimenti ALTAMENTE SPECULATIVI come vi ho ribadito 187 volte...
E' SOLO BUONSENSO DI BASE che chiunque può capire, a meno che non sia OBNUBILATO dalla disinformazione ipnotica delle CASTE....
Già i nostri Nonni capirono benissimo e fecero il bene dell'Italia...;-)



SOROS: “THE EURO HAS BROKEN DOWN”

venerdì 13 aprile 2012

Naaaaaaa...oggi sarebbe colpa della Cina....NON DIMENTICATE LA SAGGEZZA ED IL SACRIFICIO DEI NOSTRI NONNI


Martedì era colpa della Spagna....se l'Italia, la sua borsa, i suoi titoli bancari ed il suo spread stavano andando a gambe all'aria
Ieri invece era colpa del Portogallo....
Ed oggi sarebbe colpa della Cina...
NO COMMENT....:eek::eek::eek::eek:
Il Pil cinese delude le borse, a Milano pesanti i bancari
Naturalmente DATACCI NOSTRANI del genere non c'entrerebbero una cippa...:-)
E pensare che si ripetono da ormai 10-12 mesi di fila....
ed addirittura vanno peggiorando...
Italia: a febbraio crolla la produzione industriale (-6,8% su base annua), dato peggiore dal 2009
Finanza.com – 37 minuti fa
L’Istat ha certificato il crollo della produzione industriale italiana a febbraio.
Su base annua il calo è stato pari al 6,8%, decisamente sotto le attese degli analisti (-5,1%) e peggio del -4,6% registrato in gennaio.
Il tonfo di febbraio rappresenta il calo tendenziale più marcato dal novembre del 2009.

Italia: La produzione industriale cala a febbraio dello 0,7%
La produzione industriale è calata a febbraio in Italia dello 0,7%. Gli economisti avevano previsto un calo dello 0,2%. Il dato di gennaio è stato rivisto leggermente al ribasso, da -2,5% a -2,6%...
Non vi basta questo dato???
Allora leggete tutti i miei post che analizzano i Dati Macro dell'Italia negli ultimi 24 mesi e capirete meglio: con l'Inverno che avanza....anche se abbiamo la Primavera nel cuore....i germogli non hanno nessuna possibilità di sbocciare...
e siamo costretti a delocalizzare/delocalizzarCI dove POSSIAMO (ed un popolo di emigranti per eccellenza ci è abituato ANTE LITTERAM)
Siamo costretti a sfruttare le migliori occasioni ed a creare VALORE AGGIUNTO dove POSSIAMO....
O come minimo E' NOSTRO DOVERE MORALE fare di tutto per DIFENDERCI e per SALVARCI!
Ecco un bel "bignami" dell'INVERNO ITALIANO che trovate su FinanzaNoStop
La crisi italiana nei grafici

I cosiddetti Missili dello Spread (mirabile mistificazione di un effetto trasformato in causa....)
sono solo una CONSEGUENZA PEGGIORATIVA
del PEGGIO che l'Italia mostra da ormai 15 anni di fila....
Ed è inutile cercare di migliorare la situazione cercando di sputtanare gli altri Paesi....
non è così semplice,
soprattutto per chi NON può permettersi di fare lo pseudo-Patriota con il culo degli altri....;-)

Insomma...sarebbe sempre colpa di qualcun'altro...
E non c'entrerebbe una cippa che Monti abbia messo in pratica solo la fase destruens (con AUMENTO della pressione fiscale REALE al 70%....)
ma non ancora la fase construens....................

Quando ti attacchi al LTRO non ti stacchi più....


In base ai pessimi risultati delle ultime due aste di BOT e BTP italiani (segui i due link)
è possibile dedurre che gli effetti dei magic-LTRO1&2 da 1.000 miliardi pompati dalla BCE si stiano già esaurendo...

In effetti erano tamponi di breve (problemi di solvibilità tamponati con liquidità...)
e tamponi molto meno "granitici" della soluzione del Bubble-QE (Quantitative Easing) attraverso il quale la FED o la BoE dichiarano cazzutamente che compreranno una cifra ben precisa di Titoli di Stato in un arco di tempo ben definito.
Amen.

Invece nel LTRO non sai bene cosa ne farà la Banca x o quella y di quella liquidità ciucciata dalla BCE,
non sai bene cosa, quanto e quando comprerà,
non sai bene tante cose....
e l'indefinitezza per i Tamponi è un limite imperdonabile,................

giovedì 12 aprile 2012

Tornano le voci di QE-QE

Aggiornamento delle 22.53
Ottima sintesi sugli effetti "stranianti" da attesa di QE3...
STOCKS EXPLODE HIGHER AFTER UGLY DATA

--------------------------------
Come giustamente sottolinea Richio Calcolato:
IL Ballo del QE-QE, voci di un Nuovo Round di Quantitative Easing (e l’Oro si Impenna)

ScreenHunter 01 Apr. 12 16.32 650x345 IL Ballo del QE QE, voci di un Nuovo Round di Quantitative Easing (e lOro si Impenna)

R-I-D-I-C-O-L-E.

Le borse sono ridicole, la settimana scorsa si è innescato un ribasso di azioni e metalli preziosi prechè la FED non ha esplicitamente evocato un nuovo round di Quantitative Easing.
Oggi invece rumors di nuovi interventi hanno fatto tornare il tenero ORO al punto di partenza…(ehm veramente in euro ci sarebbe un gain del 2%…)

Ecco dunque le Borse USA che miracolosamente decollano in barba a dati deludenti: l'attesa di coca-QE fa miracoli...
S&P 500 has now erased all of Tuesday's 23 point decline
e le Borse Europee vanno al traino (in primis quella italiana...)

Siamo di fonte al solito QE-paradosso 'mericano...........

"They are coming to teach us good manners' risposi 'but wont succeed, because we are gods..."


Per metonimia estensiva, sostituite "Sicilia" con "Italia intera"...

Da uno dei più grandi film della storia del Cinema
Da uno dei più grandi romanzi della Letteratura Italiana....
IL GATTOPARDO....

Anche se il web è il regno incontrastato della semplificazione, dell'approssimazione e del "ci dedico 5 secondi liberi o sottratti ad altro..."
dedicateci almeno 10 minuti....
se potete PERMETTERVELI....




DAL GATTOPARDO DI Tomasi di Lampedusa.
.....Don Fabrizio gli sorrideva, lo prese per la mano, lo fece sedere vicino a lui sul divano:
"Lei è un gentiluomo, Chevalley, e stimo una fortuna averlo conosciuto; Lei ha ragione in tutto; si è sbagliato soltanto quando ha detto: 'i Siciliani vorranno migliorare.'
Le racconterò un aneddoto personale.
Due o tre giorni prima che Garibaldi entrasse a Palermo................

Oggi è colpa del Portogallo...:-)


Un paio di giorni fa...se la Borsa Italiana crollava e lo spread si allargava era colpa della Spagna...

Oggi invece sarebbe colpa del Portogallo...:-)
Le banche portoghesi affossano Madrid e Milano
....se nostro FTSE MIB sta perdendo il -1,67% (dopo il -5% di martedì ed il rimbalzocchio di ieri)
e se abbiamo avuto un'altra pessima asta di titoli di Stato italiani
vedi il mio canale twitter
up rendimento down bid...
Italy sells EUR 2.884bln Mar’15 BTP, bid/cover1.435Prev.1.56
(
yield 3.89%Prev. 2.760%) Highest yield since mid-January
Italy sells EUR4.88bn vs EUR5bn target

Sono stati inoltre collocati 395 milioni di Btp a novembre 2015 al 3,92%, 687 milioni di Btp a febbraio 2020 al 5,04% e 918 milioni di Btp agosto 2023 al 5,57%.

nooo oggi é colpa del Portogallo...Portogallo: titoli bancari in picchiata, la debolezza contagia Milano e Madrid...........

ZERO per sempre...


Nel lontano 16 Dicembre 2008, in piena tempesta post-crack Lehman,
la FED applicò l'ennesimo taglio dei tassi
portandoli "eccezionalmente" ad un range tra lo 0% e lo 0,25%.

Pensate che solo 15 mesi prima i tassi della FED stavano al 4,75%....
Correva l'anno 2007 ed eravamo all'apice della Bolla da Debito:
tutto andava "liscio"...e le borse salivano sempre,
gli immobili si vendevano a prezzi da collezionisti con prezzi in continua salita,
i mutui venivano concessi al 120% finanziandoti pure i mobili ed il materasso ad acqua anche se guadagnavi un mese sì e due no,
ci si divertiva a giocare in leva con derivati e prodotti strutturati che nemmeno chi li aveva creati si ricordava più cosa ci avesse ficcato dentro,
si facevano fusioni ed acquisizioni in leverage buyout (ovvero senza avere i "soldi veri" ma a debito per poi ripagarsi spremendo la società preda),
le banche diventavano sempre più colossali ed iper-trofiche,
ed altre cosette del genere........

mercoledì 11 aprile 2012

Oggi mi ha colto la paura...

Aggiornamento delle 22.20
Ecco, appunto...
Spagna, Rajoy zittisce Monti
Il leader iberico: «Crisi colpa nostra? Guardi in casa sua».
--------------------------------------
Oggi mi ha colto la paura...
Prima ho visto le ALLUCINANTI dichiarazioni di Monti secondo le quali la risalita dello spread italiano sarebbe esclusivamente colpa della Spagna
ed anche colpa della Marcegaglia che si sarebbe permessa di esprimere nientepopodimeno che la sua opinione ovvero di criticare la riforma montiana del lavoro...
Lavoro, la rabbia di Monti
Lavoro, la rabbia di Monti Il Prof contro Marcegaglia.
E sullo spread: «Paghiamo per Madrid».
....«PER LO SPREAD PESA LA CRISI DI MADRID».
Il Professore ha spiegato: «Perché per lo spread non ci sono ragioni specifiche italiane, stiamo pagando, di rimbalzo, la crisi spagnola.
(NdR UN'ALLUCINANTE NEGAZIONISMO DELLA TERRIBILE CRISI ITALIANA...Per la serie "noi abbiamo fatto i compiti a casa...dunque per forza è colpa degli altri"...anche se i nostri compiti a casa sono stati DELETERI e PEGGIORATIVI...a mo' di Tafazzi....)
E siamo anche dentro una crisi più grande».

«LA MARCEGAGLIA HA CRITICATO IL GOVERNO». Le uniche parole di risentimento sono arrivate invece per commentare le critiche di Emma Marcegaglia sulla riforma del lavoro. E, secondo il premier, sarebbero state proprio le parole della leader uscente di Confindustria a pesare sulla Borsa.....
Poi ho visto la "velina" del Sole24ore che rilancia la versione montiana con qualche sfumatura pseudo-tecnicista in più... e qualche sfumatura allucinogena in più...
La Spagna peggiora ma è l'Italia a pagare
Ma più di tutto
in climax deprimente
ho visto PERFINO una testata-web "alternativa" e "contro"
come Giornalettismo (od almeno così vuole presentarsi al suo pubblico...)
Perché l’Italia non è la Spagna
fare la velina (Monti) della velina (sole24ore) della velina (FT)....;-)
addossando soprattutto la colpa alla Spagna
ed affermando cose surreali del genere
....La buona notizia è che questa situazione non dipende da problemi strutturali, da come è fatta l’economia del nostro paese, che invece dai dati sembra essere tornata convincente.....
Evidentemente s'ignora ogni dato macro-economico italiano degli ultimi 12 mesi.............

E dopo una PESSIMA asta di BOT, ecco il rimbalzo dello "scroto che si rilassa"....


Oggi giornata molto significativa dell'aria che ormai si respira in Italia & PIIGS-dintorni...

I Mercati aspettavano con apprensione l'asta dei BOT italiani a 3 e 12 mesi ...
L'asta ha fatto schifo a livello di rendimenti che sono raddoppiati od addirittura (quasi) triplicati rispetto alla volta precedente....
Inoltre i rendimenti sono "decollati" anche se c'è ancora l'effetto magic-LTRO da 1.000 mld della BCE che sulle duration a 3-6-12 mesi è più magic del Mago Gabriel (pensate non ci fosse stato il LTRO...)
Addirittura sul BOT a 3 mesetti la richiesta è SCESA mentre il rendimento è quasi triplicato
(Nota a margine: la colpa naturalmente è SOLO della Spagna, della Marcegaglia che ha criticato la riforma del lavoro, della Cina che rallenta, del deludente rapporto occupazionale USA e della piaga delle cavallette in Indonesia...
Vedi le vomitevoli markette a Monti come la seguente del sole24ore...La Spagna peggiora ma è l'Italia a pagare... che ignorano del tutto i terrificanti dati macro italiani, in peggioramento anche grazie alla "cura" Monti...ma Ssssssst! Non rompiamo il muro di omertà nazional-bancario-populista....)

Eppure i Mercati festeggiano con bottiglie di Champagne.........

Dedichiamo un pensierino ai fortunati acquirenti del "BTP-Italia"...


Mentre ieri contemplavo lo spread BTP/BUND rischizzare sopra ai 400 punti....ed il rendimento dei BTP 10y sopra il 5,7%...
per un attimo (fuggente) il mio pensiero si è soffermato sui "fortunati acquirenti" del BTP-Italia
ovvero del titolo di stato "IDEALE" per il piccolo risparmiatore, quello in cerca di sicurezza e di tranquillità...così almeno ci narrava il "marketing" ufficiale....

Però...che timing ha azzeccato la Cannata (direttore generale per il debito pubblico del Tesoro)!
Ecco perchè era così soddisfatta nelle sue dichiarazioni...soddisfatta di essere riuscita a rifilare tutta quella "cartaccia" nel momento migliore....
Del resto è solo normale che........

martedì 10 aprile 2012

Stronz Buy Ita(g)lia

















Prima di tutto vi aggiorno il grafico di stamattina
...Anche oggi la Borsa Italiana sta crollando per l'ennesima volta...
Per inciso i livelli del nostro FTSE MIB sono più bassi adesso (14.479 pt)
che ai tempi in cui Berlusconi diede le dimissioni sotto il cannoneggiamento dei "mercati (11 Nov. 2011 = 15.778 pt)....

dal mio canale twitter
Oggi la Borsa di Milano perde quasi -5% (dopo "svariate" sedute a -2,5%...), spread Btp/Bund si allarga a 405 pt
(come sempre molto PEGGIO di tutte le altre Borse...)

Naturalmente la colpa è sempre solo degli ALTRI...
nell'ordine...........

domenica 8 aprile 2012

Il "disastro" dell'Economia italiana in tre semplici grafici....















Anche oggi la Borsa Italiana sta crollando per l'ennesima volta...
Per inciso i livelli del nostro FTSE MIB sono più bassi adesso (14.892 pt)
che ai tempi in cui Berlusconi diede le dimissioni sotto il cannoneggiamento dei "mercati (15.778 pt)....
La differenza però è nello spread BTP/BUND
che stava intorno ai 530 mentre adesso sta intorno ai 380...
ma nel frattempo ci sono stati i 2 magic-LTRO di Draghi da 1.000 miliardi
che hanno creato una BOLLA SPECULATIVA RIALZISTA sui nostri Titoli di Stato a bassa duration
Per cui ribadisco CON FORZA
in barba alla DISINFORMAZIONE nazional-populista-bancaria:
Ogni giorno che passa è sempre più evidente: il magic-LTRO è servito soprattutto a rimandare il DEFAULT DELL'ITALIA - 29 Marzo 2012

Ma al di là del casinò delle borse
Vi evidenzio per l'ennesima volta
le cause MACRO-ECONOMICHE che stanno alla base
del DECLINO dell'Italia
e del suo essere sull'orlo dell'Abisso.
Sono 24 mesi di fila
che vi snocciolo dati su dati della nostra povera Italia
e purtroppo, per ora, non vedo segni di miglioramento
ma, al contrario, vedo solo segni di peggioramento...

Più avanti potrete trovare dei deprimenti GRAFICI
che rappresentano la terribile performance del SETTORE SERVIZI in Italia:
come al solito in un contesto comparativo...
la nostra "rappresentazione grafica" (linee, istogrammi, graffiti o pitture rupestri....)
si colloca sempre nella parte più INFIMA....

Va notato soprattutto come:.........

Ma le Banche italiane non era "più solide" delle altre? (versione pasquale...)


Solo due giorni fa sono stato trai pochi ad evidenziare il dataccio sulla sempre maggiore dipendenza del sistema bancario italiano dalla "tenda d'ossigeno" della BCE (dato passato quasi sotto silenzio....)
vedi Ma le Banche italiane non era "più solide" delle altre?

Ed ecco che ZeroHedge sintetizza molto bene lo stato da "Reparto di Terapia Intensiva" delle nostre Banche (dato di marzo) attraverso un eloquente Grafico PARABOLICO...
che mette in correlazione anche le "terminali" Banche Spagnole (dato di febbraio)...
Citando Monti: Crisi superata, l'Italia è solida...:-) :-)

venerdì 6 aprile 2012

Ma le Banche italiane non era "più solide" delle altre?


Ma le Banche italiane non era "più solide" delle altre?...;-)
Finanziamenti Bce a banche Italia salgono a marzo a 270 mld euro
I finanziamenti della Bce alle banche italiane sono saliti in marzo a 270,052 miliardi di euro dai 194,775 miliardi registrati il mese precedente.
Lo comunica oggi Bankitalia.
Secondo i dati, le banche hanno preso in prestito 268 miliardi di euro nelle operazioni di rifinanziamento a lungo termine della Bce.
Non perdere l'ottima analisi di Imprese+Finanza sulle Banche Italiane
Fare Banca non è più facile
Inoltre....
al di là della speculazione rialzista pompata dal magic-LTRO sui titoli di stato italiani con duration più breve....
dalla strong-buy-Italia continuano ad arrivare sempre "ottime" news....;-)

giovedì 5 aprile 2012

Non sarei troppo "manicheo" sull'Euro


Che l'unione monetaria più incompleta ed imperfetta della Storia abbia portato a forti squilibri....
e che per molti Stati abbia generato minori vantaggi rispetto agli svantaggi manifestatisi in modo drammatico alla prima seria Crisi
è opinione condivisibile.
Va anche detto che l'Euro implicava un'evoluzione quasi obbligata e cambiamenti radicali, finchè era il tempo delle vacche grasse: questo in Italia o non è stato percepito oppure è stato ignorato bellamente.
In ogni caso...l'euro-cannibalismo della Germania e di altri stati Core è un fatto evidente.

Però io non sarei così "manicheo" sull'euro...
Infatti i vicini forti che approfittavano della loro posizione di vantaggio (e della loro maggiore efficienza e virtuosità) li avevavmo già ai tempi della Lira, del Marco e del Franco.........

Si può avere una pessima Economia con le Borse che salgono


Dice Marc Faber, Guru della Finanza:
Si può avere una pessima Economia con le Borse che salgono

Che poi è una variante del meccanismo di base che porta alle BOLLE rialziste
Che poi è uno dei risultati primari dei pompaggi delle Banche Centrali
You Can Get A Bad Economy With Rising Equity Prices
I think that people should own some gold
and I think that people should own some equities,
because before the collapse will happen,
with Mr. Bernanke at the Fed, they’re going to print money and print and print and print.
So what you can get is a bad economy with rising equity prices...
Marc Faber in Forbes
E come corollario....

Le analisi economiche in stile "Eia eia alalà!"....


Marco Fortis è un'economista un po' "strano"....
Le sue analisi sull'Italia prima erano influenzate dalle sue leccate al Governo Berlusconi
mentre adesso sono forzate da un Nazionalismo patriottico in stile dannunziano "Eia eia alalà!"....

Purtroppo Fortis sfrutta un humus molto fertile in Italia:
i nostri concittadini cercano disperatamente dei capri espiatori per rendere più sopportabile la disperazione che stanno quotidianamente vivendo sulla loro pelle in Italia...
e molte fonti gli forniscono la valvola di sfogo dicendo che "lo straniero" dovrebbe guardare prima di tutto a casa propria perchè c'ha la trave mentre noi avremmo solo la pagliuzza....
Il cittadino italiota trova uno sfogo momentaneo per il suo malessere
e le causa primarie del nostro declino e della nostra situazione da pre-default non vengono nemmeno sfiorate
grazie a questi depistaggi....ed a questi "regali" alla casta....

Alcune componenti dell'atteggiamento "nazionalistico" sono assolutamente CONDIVISIBILI: è normale che le altre nazioni cerchino evidenziare i propri punti di forza e di nascondere quelli di debolezza; dunque è corretto che anche l'Italia evidenzi i suoi (pochi) lati positivi, che spesso gli altri cercano di sminuire.
Ma il "metodo nazional-Fortis-dannunziano" secondo me ottiene un effetto controproducente
perchè vengono sì evidenziati DEI DATI POSITIVI
MA ignorando totalmente il CONTESTO in cui questi dati vanno inseriti.
L'impressione generale è dunque una sensazione di essere stati presi per il culo
e non un impeto di orgoglio patriottico....
E' come se dicessi che nella mia catapecchia cadente ho uno sciacquone migliore di quello delle casette più decorose degli altri,
ignorando però lo stato generale di disfacimento della mia catapecchia...

Eccone un esempio....................