Ultimi Post

venerdì 9 aprile 2010

Basta giochetti sulla Grecia...Il gioco si fa duro.

Vedi aggiornamento a fondo articolo

-----------------------------------------
Fitch ha appena downgradato la Grecia da BBB+ a BBB-
Non bastano più pre-tattiche o bailout-sulla-carta...
O cacciano REALMENTE LA GRANA...o la fine dei giochetti si sta avvicinando...
Sono in dirittura d'arrivo alcune decisive aste elleniche di titoli di stato: vanno raccolti circa 30 miliardi di euro entro fine Maggio.

Fitch Downgrades Greece, Endgame Imminent
Fitch has downgraded Greek debt to triple-B-minus from triple-B-plus.
With Greek spreads blowing in and out this weekend, the general sentiment is that endgame comes now.
Some kind of official request (and granting) of support has to come by the end of the weekend. Stay glued to your computer, folks!

Fitch Downgrades Greece

Fitch Ratings cut its rating for Greece to the lowest investment-grade rating and said the outlook remained negative, adding to the woes facing the country........
The downgrade comes days ahead of an auction that will test investors' willingness to buy some of the country's fastest-maturing debt.
On Tuesday, Greece is to auction a combined €1.2 billion ($1.6 billion) of 26-week and 52-week Treasury bills.


Intanto gli ultimi dati economici della Grecia continuano a fare da effetto "palla al piede" ad una situazione già drammatica.
Greek industry slump, inflation point to deeper recession
Fri Apr 9, 2010
Industrial output slumps 9.2 pct in Feb
March inflation jumps to 3.9 percent, from 2.8 pct
Analysts say 2010 contraction could be worse than forecast
Greek industrial output slumped in February and inflation spiked in March, data showed on Friday, raising further doubts about the government's ability to manage its deficit in a deepening recession.........



Naturalmente le borse, con in testa gli USA, se ne sbattono altamente.
Tra anestetizzazione del rischio e moral hazard, viene già dato per scontato il solito ed immancabile BAILOUT...che questa volta si sta rivelando più sofferto e contrastato del solito a causa dell'INEFFICIENZA della UE-Armata-Bracaleone.

Pare, ripeto...pare che sia in dirittura d'arrivo il salvataggio dell'FMI, come se la Grecia fosse una Lettonia od un'Ucraina qualunque..
Mi chiedo a questo punto a che cavolo serva la UE e l'area Euro.
IMF Bailout For Greece To Come At SDR Rate Plus 300 bps Plus 50 bps Service Charge, Greece Says "Thank You US Taxpayers" (vedi aggiornamento a fondo pagina sul TASSO dell'ipotetico prestito)
Ma stiamo assistendo ormai da mesi e mesi ad una FARSA (tragica), infarcita di rumors rumors rumors...
Ed avevo fatto bene a decidere di astenermi dalla Telenovelas Ellenica...ma ci sono ricascato...

Ma se anche (finalmente...) la BCE, la Germania, la Francia, la UE, il FMI, l'ONU, la Federazione dei Pianeti Uniti, la Confederazione Galattica
alla fine CACCERANNO I 25-30 MILIARDI DI GRANA NECESSARI...
il Problema Grecia sarà solo stato RIMANDATO....
...it's pretty clear that some kind of bailout is coming for Greece, which has about $30 billion of short-term debt maturing between now and May 31. Just as clearly, that money will be vaporized and won't resolve Greece's long-term structural problems, as Paul Krugman laments....
Non ci voleva certo un Premio Nobel per l'Economia come Krugman per spiegarci che i soldi dell'eventuale Bailout "verranno vaporizzati"...e che non risolveranno "i problemi strutturali di lungo termine della Grecia"....
Peccato che NON SIA L'UNICA a trovarsi in questa situazione...:-)

E' il leit-motiv della Exit Strategy dalla Grande Crisi: TUTTO VIENE SEMPLICEMENTE RIMANDATO, pregando ardentemente in un futuro migliore nel quale qualcuno ci tiri fuori dai guai...

P.S. Vi ricordo che.....




Aggiornamento delle 23.31
In merito all'ipotetico prestito dell'FMI o misto di UE+FMI ecco un rumors sul TASSO che la Grecia dovrebbe smollare. Sarà pure un Bailout, ma i soldi non li regalano di certo...
More Bad News For Greece: Bailout Rate Now Rumored At 6% For Up To 3 Years
Forget the earlier disclosure about low Greek bailout rates.
According to more recent headlines, the loan will be 6% for three years, 7% if longer. This means there is no bailout as Greece can not sustain those kinds of rates, and the EU is merely buying itself time to prepare for the imminent unwind of the EMU.


Sostieni l'informazione indipendente e di qualità


14 commenti:

spike ha detto...

mi ripeto.Default.

Papandreu va alla tv e dice che se entro tot giorni non raccoglie la somma necessaria (altro che 30 mld), fa default. Chi ha avuto ha avuto chi ha dato ha dato. Un po' di banchette tedesche ci restano con le dita nella porta e hai visto mai che venga finalmente a galla quell'autentica discarica di scorie radioattive che sono le banche tedesche. Allora la Merkel abbasserà le alucce e inizierà a ragionare come Khol e non come un politico qattaccato solo al cadreghin, e forse si potrà mettere ancora qualche pezza all'UE.

Anonimo ha detto...

SPIKE
Dove lo hai letto di Papandreu che fa default.

The Maui

Anonimo ha detto...

Finalmente concordo con qualcuno: mitico Spike! Il problema in questa europa sono quelle teste di cavolo dei tedeschi. La Germania è il primo paese UE, è un grande paese esportatore, ha un basso debito e bla bla bla, ma non può continuare a pensare che l'europa sia solo una vacca da mungere a suo piacimento o un territorio che può essere economicamente colonizzato secondo quello che conviene a loro. Il vero problema europeo si chiama Angela Merkel, la classica donna deficente prima della classe che in fondo non capisce un cazzo. Siamo nella stessa barca e si deve trovare una soluzione seria, l'unica che vedo è il bond europeo. Ovviamente qualunque paese accederà al bond dovrà fare serie politiche di bilancio come è stato chiesto alla Grecia e come, tra un pò, chiederanno anche a noi. Se Berlusconi non fosse un cavolo di sputtanato a livello internazionale dovrebbe fare fronte comune con Grecia, Spagna e Portogallo e mettere al centro la questione (purtroppo è solo uno dei più grandi geni del marketing a livello mondiale ma non va molto oltre a questo).

Viva l'europa, abbasso la Merkel.

N.U.

Anonimo ha detto...

Infatti adesso, dopo gli onori, ai crucchi toccano gli oneri... Ma la questione è un'altra: forse credete che a livello internazionale esistano rapporti diversi da quelli che non siano rapporti di forza? E' chiaro che gli indebitati sono deboli per definizione, ma hanno una carta della disperazione, che è quella di ripudiare il debito. "Muoia Sansone con tutti i filistei"...
La Merkel cerca di difendere la Deutchland uber alles. Kohl invece veniva da una situazione di guerra fredda, e allora la Germania stava sulla linea del fronte, e ancora non era la padrona dell'euro che non esisteva, e ancora non aveva scaricato la sua strapotenza economica sull'europa centro-orientale ex marxista... compresa la ex Germania est che era un problema oltre che una opportunità.
Insomma Kohl aveva tutto l'interesse a politiche prudenti e condivise, adesso per alcuni anni invece hanno creduto di poter fare gli smargiassi e acchippare solo onori... finchè andava tutto bene...

DVX

http://www.ilcovo.mastertopforum.net/

spike ha detto...

The Maui

era solo una mia provocazione.

DVX

Kohl ha rinunciato al marco per precisa scelta politica. Tenere ancorata la Germania alla Francia per evitare che nel futuro potessero ritornare pericolose ideuzze. Le motivazioni economiche sono venute dopo.
Khol aveva una visione la Merkel no.

Massimo Odiot ha detto...

Ciao Beato, riporto un post che ho pubblicato su un forum, vorrei un tuo parere sul calcolo che ho effettuato, che ne pensi?
Saluti da Massimo Odiot

"Facciamo un ipotetico ragionamento:

http://borsaitaliana.it.reuters.com/article/bondsNews/idITLDE6381NJ20100409
..A chi infine chiede quali siano tali termini precisa poi: "per i prestiti fino a tre anni 300 punti base oltre il tasso sui diritti speciali di prelievo ('sdr'), cui vanno aggiunti 50 punti base di commissione"...

Dal sito dell'IMF:
http://www.imf.org/external/np/fin/data/sdr_ir.aspx
La scorsa settimana il tasso sui diritti speciali di prelievo ('sdr') è stato 0,26%...

Quindi se ho capito bene:
Per i prestiti fino a 3 anni FMI+UE offrirebbero alla Grecia prestiti ad un tasso di 3,00+0,26+0,50= 3,76% (lordo?)

Quindi in questo caso la richiesta di Papandreu di "tassi umani" sarebbe esaudita!
Voi che ne pensate? In questo caso martedì non ha senso che emettano obbligazioni a 6-12 mesi al 7%?!? Chiedono ufficialmente aiuto e si beccano il tasso agevolato...
Potrebbe filare il discorso? Qualcuno ha altri dati ufficiali?
Se veramente andasse così, lunedì una entrata sui titoli greci con le quotazioni più basse la potrei valutare..."

Anonimo ha detto...

Salve, qui ad Atene parlano ai telegiornali, di un tasso di interesse tra il 4,5 ed il 5%.Il fondo monetario internazionale darebbe 8 miliardi ad un tasso 2,8 3%, e l'Europa il resto, tra il 4,5 - 5,5%.Comunque il governo greco afferma che pe rintanto non fara uso del meccanismo.Ahahah haha,forse perche sa che dovra prendere nuove misure contro la gente, che poi prendera misure contro di LUI...Ahaha aha haaaaa!!!
Giorgio da Atene

Anonimo ha detto...

La Grecia siamo noi




ROMA (Reuters) - Il governo sta predisponendo una manovra correttiva da 4-5 miliardi per far fronte alle spese correnti ed evitare uno sforamento nell'obiettivo di deficit.
Lo rende noto una fonte parlamentare.
Nel programma di stabilità presentato a Bruxelles, l'Italia ha fissato per l'anno in corso un obiettivo di disavanzo in rapporto al Pil pari al 5% dal 5,3% toccato nel 2009.
Oggi l'agenzia di rating Standard and Poor's ha detto che il rating 'A+' assegnato al debito italiano sul lungo termine potrebbe trovare un importante fattore di sostegno nella prevista attuazione, da parte di Roma, del programma di consolidamento dei conti pubblici a partire da quest'anno.

(*) http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIE6370RJ20100408

C’è ancora sui giornali italioti chi stigmatizza la Grecia col suo precipitare nell’abisso del default del debito sovrano.
E fa finta di non accorgersi che nel precipizio stiamo ruzzolando anche noi.
Siamo “commissariati” dalle elite globali identicamente agli ellenici. O se preferite, come un oscuro comune della Locride infiltrato dalla ndrangheta.

Mentre i coglioni al bar si scaldano discutendo di Balotelli, Carla Bruni e di legittimo impedimento al semipresidenzialismo, il potere finanziario globale ci manda a dire, mediante Standard and Poor's, che se non compiamo tagli di spesa loro ci tagliano il rating.
Il declassamento nella valutazione della solidità finanziaria del paese cosdtituirebbe una iattura fotonica. Si tramuterebbe in un innalzamento subitaneo dei tassi a compenso del supposto maggiore rischio.

Leggete attentamente il lancio d’agenzia.
Chiarissimo il diktat. O riducete subito le spese correnti per 4 – 5 MILIARDI di euro, entro giugno, o vi spediamo dritti sulla “riva dei bruti” degli stati inaffidabili tipo “tarantella, sirtaki e fado”.
Secondo Fitch, altra società di rating, i bond greci già sono da “BBB-“, cioè considerati meno della “rumenta” indifferenziata.

http://borsaitaliana.it.reuters.com/article/businessNews/idITMIE6380L620100409

Attende noi un’altra dolorosa stagione di “macelleria sociale”.
A furia di “Maastricht”, “Schengen”, “Euro”, “Lisbona” anche la sovranità dell’italietta marocchina è del tutto azzerata.
Tuttavia costaterete nei blog in auge, a commento le tifoserie si divideranno nell’attribuire le responsabilità a tutt’altro. Chi dirà che è sicuramente colpa dei fascisti, dei comunisti, leghisti, berluscones. Della mafia in Sicilia, del costo del barile di petrolio, della droga disciolta nel Po.
Si affretteranno a rimpallare la responsabilità tra Milano, Torino o Roma o vattelappesca.

Tocchiamo invece con mano il volto orrendo del Nuovo Ordine Mondiale che detta il destino delle nostre vite svuotandoci le tasche. Non importa se il nostro piccolo gruzzolo di miserabili è stato accumulato con il sudore della fronte.
Ci spremeranno fiscalmente come limoni, nonostante il calo record del reddito famigliare.

http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIE63708X20100408

Com’è possibile esigere nuovi tributi, arrischiare ulteriori sconquassi allo stato sociale, di fronte ad un calo record del reddito?
Non è possibile. Tuttavia è ciò che avverrà. E mai basterà, c’è chi dice che il deficit vero sia a ben 18 MILIARDI di euro perfino.

http://italian.irib.ir/index.php/notizie/economia/11974-italia-allarme-per-deficit-da-18-miliardi-di-euro-ma-i-media-del-belpaese-non-ne-parlano

Stiamo pienamente arrivando al “blocco cardanico” del sistema .......segue
The Maui
http://falsoblondet.blogspot.com/2010/04/la-grecia-siamo-noi.html

Anonimo ha detto...

Blondet su EFFEDIEFFE.COM
"Bancarotte sovrane: chi comincia?"

"Le banche mondiali ci vogliono schiavi del debito, che siamo noi a pagare per le loro irresponsabilità. Sarà la guerra dei creditori contro i debitori. «I governi dovranno presto scegliere tra rovinare le loro economie e dissanguare le popolazioni per rimborsare i debiti». Quel che è avvenuto per gli immobili in USA sta per avvenire per i Buoni del Tesoro pubblici. "


Mi pare discretamente calzante... ;-)

Fuzzylogic

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti.
Purtroppo non vedo grandi alternative al bond europeo, meglio se a 100 anni (non scherzo) con discreto interesse garantito, magari legato all' inflazione.
La situazione greca si può risolvere soltanto con maxi emissioni a lunghissimo termine.
Per il resto non dobbiamo stupirci più di tanto della Merkel: è cresciuta a Est, ne ha assimilato le logiche stataliste tanto che non si è fatta problema a spiare funzionari di banche lussemburghesi e farsi consegnare le liste dei cosiddetti evasori tedeschi. Qualcosa avrà imparato dalla cara e vecchia Stasi.
Non voglio introdurre argomenti che possano magari spostare l'orizzonte delle nostre discussioni ma è in atto non soltanto una riappropriazione del debito da parte degli stati, ma una autentica riassegnazione delle politiche di spesa.
Ovvero nel caso Italia ad esempio è evidente la sproporzione del Pil tra nord e sud del paese, questo non potrà andare avanti ancora per molto. So di molte municipalizzate del nord che stanno organizzando progetti di fusione con le rispettive aziende tedesche in una sorta di scambio di tecnologie e modelli gestionali.
Questo è un dato che ci rimanda indietro di 160 anni, ma è incontrovertibile:
dove la politica non è arrivata, l'economia sposta i suoi assetti.
In tutto questo ogni macroregione, ogni provincia, ogni comune dovrà iniziare un gioco di risanamento molto rischioso sulla pelle dei propri cittadini residenti.
La festa per tanti è veramente finita.

Crazy Duck

Anonimo ha detto...

UE: CALDEROLI, NON ESCLUDEREI GRECIA FUORI DALL'EURO

(AGI) - Roma, 10 apr. - "Non escluderei che la Grecia possa uscire dall'Euro". Lo ha detto il Ministro per la Semplificazione Normativa ,Roberto Calderoli. Riguardo alla situazione italiana, Calderoli ha aggiunto che "la crisi c'e' ed e' grave, ma l'andamento dei conti pubblici italiani rispetto agli altri stati europei non dice che l'Italia e' in una media. Probabilmente l'Italia e' il migliore paese europeo, e', pero', penalizzata da un enorme debito pubblico che noi abbiamo ereditato. Il comportamento, in ogni caso, e' corretto, rigoroso e fa ben sperare sulla ripresa e qualche buon segnale sta arrivando".
The Maui

http://www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?art_id=908434

Beatotrader ha detto...

x Massimo Odiot

se vedi nel mio articolo ho aggiunto un aggiornamento che parla di un tasso IMF del 6%, e poi dal 3% del 7% e man mano sale
Un po' diverso....
Ma sono solo indiscrezioni
Oggi ero fuori e mo' sono fuso
Domani mi metto a vedere se trovo rumors più precisi

Ma Massimo...è proprio necessario che tu valuti investimenti su Bond Greci???
Se ami la speculazione rischiosa di breve, allora può anche avere un senso
In caso contrario anche se danno alla Grecia 30 miliardi di bailout, tra 1-2 anni sono punto a capo a meno che improvvisamente non facciano +3% di PIL all'anno e che gestiscano i conti pubblici con oculatezza miracolosa...
vedi tu....se ami il gioco d'azzardo...:-)

Massimo Odiot ha detto...

Grazie mille Beato!
Già venerdì ero molto indeciso su una eventuale entrata (avevo puntato il grecia 2037 in area 71...), ma le molteplici letture fatte durante il w-e mi hanno convinto a desistere! Resto liquido su conto deposito collegato a conto bancario online... Peccato che il resto sia bloccato al momento, avrei preferito essere liquido al 100%!!
Un saluto e buona settimana, speriamo!

Beatotrader ha detto...

ed hai fatto "male" caro massimo...
se uno vuole speculare ed ama il rischio di questi tempi gode
un bailout ormai non si nega mai a nessuno...
E la Grecia è ad un passo dal bailout
vedi mio nuovo articolo e vedi ultime news

Posta un commento